ALBERTO: SPERO DI GIOCARE PER SALUTARE I TIFOSI

“Quella di domenica è stata una gara spettacolare.” – ha dichiarato il centrocampista – “Sembrava una partita a senso unico con la vittoria dell’Inter già scritta ma noi siamo stati bravi, abbiamo portato questo punto a Siena e il bello è che il campionato non è ancora finito”.
All’inizio pensavi a questo splendido campionato del Siena?
Se pensiamo all’inizio di campionato le probabilità di salvezza del Siena erano poche e invece ci siamo salvati in anticipo, grazie all’arrivo del mister che ha fatto un buonissimo lavoro. La squadra ha iniziato a vincere e fare punti e ora siamo qui a parlare del nostro splendido campionato.
E’ stata una salvezza conquistata da tutta la squadra anche da quei calciatori che hanno giocato meno
Purtroppo ho giocato poco quest’anno ma penso di avere dato comunque un contributo importante alla squadra. Beretta era sempre presente anche con chi giocava poco, ci dava morale. E’ stato comunque un anno bellissimo.
Domenica speri di giocare?
Si, se andrò in campo mi farà molto piacere perché così potrò giocare l’ultima partita a Siena e salutare tutti.
Il ricordo tuo più bello a Siena?
Sicuramente il primo anno quando la squadra era penultima in classifica. Io arrivavo dall’Udinese che ambiva ad altri traguardi e qua ho dato il mio contributo per mantenere il Siena in serie A.
Sono stati dei mesi molto belli perché abbiamo vinto tante partite importanti e poi abbiamo conquistato la salvezza all’ultima giornata con l’Atalanta.
Beretta molte volte ha fatto il tuo nome e quello di Eleftheropoulos indicandovi come due giocatori importanti nonostante abbiate giocato poco, che pensi della sua conferma?
Penso che ci siano tutti i presupposti perché il mister rimanga a Siena, conosce bene il gruppo e il suo staff lavora in modo eccezionale.

Fonte: acsiena