Al giro di boa Monza a metà dell’opera. Pergo in rimonta, Giana Erminio a picco

La Robur interrompe il buon momento di forma con una fragorosa sconfitta in quel di Novara. Al ‘Piola’ i bianconeri si smarriscono e affondano sotto i colpi dei gaudenziani: Bortolussi, Bianchi e Piscitella firmano il 4-0 finale che non lascia spazio ad interpretazioni.

Distanze invariate – Come ampiamente pronosticato, il Monza chiude il girone di andata con un margine che sembra già un’ipoteca sul campionato. Nel big match di giornata i brianzoli non vanno oltre il pari contro il Pontedera e ottengono un punto che tutto sommato non dispiace a Brocchi. Al ‘Mannucci’ finisce 2-2: i biancorossi vanno per due volte in vantaggio (Chiricò e Finotto) ma in entrambi i casi i granata recuperano, prima con De Cenco e poi con Risaliti. Pareggia anche il Renate, sempre imbattuto tra le mura amiche. Contro l’Arezzo gli uomini di Diana assaporano la vittoria dopo la rete in spaccata di Plescia, prima che Gori metta il sigillo sull’1-1 finale che vale il sesto risultato utile di fila degli amaranto. Identico risultato anche per la Carrarese nel derby con la Pianese: bomber Infantino porta avanti la truppa di Baldini, ma gli amiatini ristabiliscono la parità ancora un volta in extremis col solito Momentè.

Affermazioni pesanti – Tornano a fare punti pesanti Alessandria e Pro Patria, che non vedevano la vittoria da qualche turno di troppo. I grigi fanno loro il derby con la Pro Vercelli vincendo 2-1 al ‘Moccagatta’ (reti di Arrighini e Sciacca, alla Pro non basta il rigore di Rosso), mentre i bustocchi si rilanciano imponendosi di prepotenza a Gorgonzola; lo 0-3 firmato Masetti, Lombardoni e Pedone complica sempre di più i piani di salvezza di una Giana Erminio allo sbando. La squadra più in forma del momento resta però la Pergolettese, che da quando è cominciata la gestione Albertini ha raccolto 13 punti su 15 disponibili. I canarini stavolta vincono lo scontro diretto a Gozzano, grazie ad una rete del ritrovato Ciccone che gli permette di agganciare in classifica proprio i piemontesi.

Lotta aperta – Ancora niente da fare per l’Olbia che rimanda per l’ennesima volta l’appuntamento con il ritorno alla vittoria (manca dalla seconda giornata). I bianchi ottengono un pari in rimonta con la Juventus Under 23: al vantaggio di Clemenza risponde Parigi. Finiscono a reti bianche invece la sfida di metà classifica Como-Albinoleffe e lo scontro salvezza Pistoiese-Lecco: i blucelesti restano così attaccati alla Pianese, l’olandesina invece si conferma la regina dei pareggi centrando l’undicesimo segno x. (Jacopo Fanetti)

Foto: Facebook Alessandria Calcio

Fonte: Fol