Gilardino: “Ai ragazzi chiedo tanto, e loro mi stanno dando tantissimo. Dovremo superare i nostri limiti”

Nella sala stampa del campo Bertoni dell’Acquacalda ha parlato il tecnico del Siena Alberto Gilardino per presentare la sfida di domani contro il Grassina, valevole per il recupero della sesta giornata di ritorno. Ecco le sue parole:

Continuità – “Credo che abbiamo preso una linea giusta, dove la squadra mi risponde. Credo che cambiare in questo momento non sia la cosa più adatta. Il modulo rimane questo. Possono cambiare i giocatori ma i principi non devono cambiare. A livello tattico possiamo cambiare qualcosa a gara in corso, ma l’idea è quella. Era la terza partita in una settimana, arrivavamo da un mese senza gare ufficiali, e alcuni giocatori come De Falco non giocavano da ancor più tempo. Vanno valutate tantissime cose nella gestione quotidiana e settimanale”.

Grassina – “Sarà una battaglia, in un campo piccolo, stretto, sintetico. E’ una squadra che arriva da cinque risultati utili consecutivi, la classifica attuale non rispecchia il loro valore. Servirà forza mentale, dovremo essere in grado di superare i nostri limiti. Ai ragazzi chiederò una partita gagliarda, tosta, che il Siena ha fatto spesso. Dovremo avere la determinazione di andare a strappare punti anche lì”.

Energie – “Dovremo valutare un paio di giocatori, bisogna anche capire come hanno recuperato quelli che hanno giocato domenica. Cercherò di schierare l’undici che mi darà le risposte migliori a livello fisico, tecnico e di spesa energetica”.

Impegni ravvicinati – “La difficoltà maggiore è a livello mentale. E’ normale che poi vada ad accumularsi anche la stanchezza fisica, ma la questione mentale è quella principale. Abituarsi in questa categoria a giocare ogni tre giorni non è semplice. Ai ragazzi sto chiedendo tanto e loro mi stanno dando tantissimo. So benissimo che non è semplice giocare ogni tre giorni, ma noi dobbiamo avere la forza di sopperire a questa cosa”.

Mignani – “Si è allenato, domani giocherà dall’inizio. Deve solo lavorare e battagliare come ha sempre fatto”.

Dubbi – “Carminati si sta allenando con la squadra da qualche giorno, lo dovrò valutare. Sare sta facendo un percorso per poter rientrare il prima possibile. Gli altri sono tutti a disposizione. Gibilterra? Può rientrare tra i convocati”.

(Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol