Ad Ascoli per difendere il primo posto

Finalmente, a traguardo raggiunto, la Robur può affrontare i prossimi tre impegni con una maggiore serenità e senza l’assillo ossessivo del risultato. Resta però da mantenere la prima posizione, che oltre all’indubbio prestigio garantirebbe un maggiore introito. I bianconeri sono attesi domani dal disperato Ascoli, alle prese con una classifica deficitaria e con l’invariata penalizzazione di sette punti. Gli uomini di Castori quindi sono chiamati all’impresa per poter giocarsi tutte le proprie carte fino alla fine alla ricerca di quella che sarebbe davvero un’impresa memorabile. La Robur dal canto suo, come detto, gioca per il primato ed il prestigio. Inoltre se, come sembra, Conte darà spazio a qualche giocatore poco utilizzato le motivazioni potrebbero davvero non mancare vista la volontà d mettersi in mostra di Rossi, Cacciatore, Farelli e gli altri che potrebbero trovare minuti preziosi al Del Duca. Una prestazione gagliarda dei bianconeri garantirebbe anche una regolarità assoluta del campionato, alla quale Frosinone e Triestina si sono già appellate per potersi giocare fino all’ultimo le residue carte salvezza. La sfida della Marche sarà quindi solo apparentemente poco significativa, anche perchè, nonostante il grandissimo obbiettivo centrato appena pochi giorni fa a nessuno piace perdere, tanto meno ad  un vincente come Antonio Conte. (Guido De Leo)
Fonte: Fedelissimo online