Accordo Ics e Lega Serie B: 100 milioni per gli stadi

E' stata siglata oggi, presso la sede dell'Istituto per il Credito Sportivo la convenzione con la Lega Nazionale Professionisti Serie B. L'accordo, firmato dai Commissari Straordinari dell'Istituto, Paolo D'Alessio e Marcello Clarich e dal Presidente della Lega B, Andrea Abodi, mette a disposizione 100milioni di risorse a tasso agevolato per finanziare le richieste provenienti dalle società della serie cadetta di calcio, applicando le migliori condizioni economiche per la realizzazione, la ristrutturazione e l'efficientamento degli stadi e dei centri sportivi. In particolare, la convenzione, della durata di 3 anni, prevede anche la possibilità, per le società di serie B e per la Lega stessa, di ottenere anticipazioni sui contratti di sponsorizzazione, sui diritti audiovisivi e per le campagne di trasferimento dei calciatori. Ancora una volta il Credito Sportivo e la Lega di serie B confermano l'impegno comune nel dare impulso allo sviluppo del calcio del futuro, attraverso la realizzazione di impianti sportivi e di infrastrutture moderne, sostenibili socialmente ed economicamente, in sostituzione di quelle esistenti ormai obsolete. L'ICS, che già sostiene la Lega in qualità di partner istituzionale e di sponsor dei progetti B Italia e B Futura, ha cercato, anche attraverso questa convenzione, di raccogliere le istanze del mondo del calcio cadetto: società, tifosi e comunità territoriali. "L'obiettivo che ci siamo prefissi – ha aggiunto il Presidente Abodi – e' quello di realizzare entro i prossimi 3 anni, circa 100mila nuovi posti a sedere, che corrispondono ad almeno 5-6 nuovi stadi, a garanzia di una migliore fruizione da parte degli appassionati e delle comunità territoriali di riferimento".

"Il nostro obiettivo – hanno precisato Paolo D'Alessio e Marcello Clarich – e' quello di aiutare a cogliere con immediatezza l'enorme potenziale che scaturisce dalla nuova legge sull'impiantistica sportiva, in particolare per la realizzazione di una nuova generazione di stadi"

Fonte: Fedelissimo online