ACCORDO DIRITTI TELEVISIVI. IL SIENA VOTA CONTRO

L’assemblea di Lega ha sancito l’accordo sulla ripartizione delle risorse derivanti dalla vendita dei diritti tv tra i club di A e di B: il 40% sarà diviso in parti uguali, il 30% in base alla storia dei club ed il restante 30% in base al bacino d’utenza. Unica assente la Fiorentina, questa soluzione ha trovato d’accordo 15 squadre su 19 (hanno votato contro il provvedimenti Atalanta, Siena, Palermo e Cagliari).