Abbiamo passato estati senza dubbio peggiori. Ci scrive Marcello Orlandi

Non pretendo che pubblichiate questa mia, non mi piace fare il protagonista, ma vorrei esternare possibilmente un mio pensiero. In questo caldo estivo leggo in molti siti la diatriba che sta nascendo tra noi tifosi della stessa squadra, l’amata ROBUR. Credo che molti ragazzi e non solo ragazzi, dovrebbero remare dalla stessa parte e non è una frase fatta. Leggo di offese, minacce, inutili contestazioni e penso che queste critiche siano completamente sterili e poco proficue, penso che si dovrebbero mettere da parte le simpatie o amicizie con giocatori o allenatori, penso che abbonarsi sia quasi un dovere per dimostrare a tutti, società compresa, che noi siamo sempre tutti uniti e che se sbagliano e lo fanno consapevolmente, trovano tutti dalla stessa parte.
Il “lasciamoli lavorare” non è solo per dire, è uno sprone, un incentivo,u n punto fermo che tutti loro devono sentire. Abbiamo passato estati senza dubbio peggiori, io direi che questa ce la possiamo anche godere, c’è ancora molto tempo, e oltre a essere già iscritti, leggo ogni giorno di nuovi arrivi e nuovi volti. Troppo giovani? Sconosciuti? Bolliti? Vedremo. Non credo che l’anno scorso sotto l’ombrellone si fosse tutti molto speranzosi. Ciao ragazzi, gli amiconi, giovani o meno giovani, sono quelli che sono seduti in quel concone la domenica, non quelli che l’anno dopo, per lavoro ovvio, cambiano maglia e compagni di cenette.

Ciao a tutti.

Marcello Orlandi