A tu per tu…con Antonelli

"La Juventus ha preso Tevez, ma non dimentichiamoci di Llorente, che è un altro calciatore di primissimo livello". Parla così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Siena, Stefano Antonelli.

E le milanesi?
"Mi aspetto qualcosa dall'Inter, mentre per quanto riguarda il Milan Galliani è stato chiaro: se esce qualcuno entra un altro giocatore. In questo periodo bisogna usare molto le idee, serve essere concentrati e puntare anche al risparmio".

Mare e mercato: TMW si ripete, a Castiglioncello. 4 e 5 luglio. E lei sarà con noi…
"L'evento è importante e poi stiamo parlando dei giocatori che si sono messi in evidenza nell'ultimo campionato. Io l'anno scorso mi sono trovato bene, una parte del calciomercato si trasferisce a Castiglioncello. Mi sembra un evento che va assolutamente ripetuto".

Nella Top 11 ci sarà anche un po' di Siena: Alessandro Rosina.
"Dopo Torino ho trovato un giocatore determinato, che sa sempre quello che vuole e si è messo a disposizione. Stiamo parlando di un calciatore importante".

Emeghara e il riscatto: la situazione?
"È stato già riscattato. Quando metteremo a posto la nostra posizione relativa all'iscrizione sarà un nostro giocatore e potremo fare mercato. Nessuno si sta muovendo nei confronti del Siena perché aspetta le evoluzioni della nostra vicenda".

Qualche altra società potrebbe approfittare della vostra situazione…
"È il prezzo che stiamo pagando per la situazione che si è creata ma non mi pongo il problema. Conta l'iscrizione, ci sono i presupposti affinché si concretizzi. Il Siena è un patrimonio della città, non può non iscriversi".

Lei rimarrà a Siena?
"Se il Siena si iscriverà mi piacerebbe continuare questo percorso. Ma le certezze non ci sono mai fino in fondo. Restare qui non sarebbe riduttivo".

La B che verrà: che Siena sarà, in caso di iscrizione?
"Il Siena farà il suo campionato, dignitoso. Non si potrà pretendere di avere chissà quale budget, ma faremo un bel campionato. Il Palermo lo ritengo fuori concorso, anche se non vinci solo con il nome. Poi ci sono sei-sette squadre che possono competere per la promozione".

Fonte: tuttomercatoweb.com