News

09/08/19 17:07 | Vassallo: "Ormai mi sento un senatore. Vogliamo portare questa squadra in Serie B"

Dopo D'ambrosio e Arrigoni è stata la volta di Francesco Vassallo. Anche il palermitano si è legato alla Robur fino al 2022, rinforzando un legame che va avanti da già tre anni.

Emozione - "Sono molto felice, ci tenevo a continuare qui. Un po' come un anno fa quando trovai l'accordo in un secondo momento dopo la scadenza del contratto. L'obiettivo è fare cose importanti".

Excursus - "Il primo anno non fu facile, poi l'anno successivo facemmo un gran campionato portando tanta gente allo stadio e facendola ricredere. Lo scorso campionato non è andato come volevamo e quindi siamo qui per migliorarci ancora".

Raggruppamento - "Onestamente quest'anno il girone è più abbordabile, l'anno scorso c'erano tante squadre attrezzate per vincere, ora c'è una grande corazzata come il Monza. Non posso dire cosa riusciremo a fare ma noi daremo sempre il massimo sperando venga fuori qualcosa di buono".

Concorrenza - "Essere in tanti nel mezzo è una cosa che dà stimoli. Quando sai di giocare sempre magari ti culli un po' e non tiri fuori il massimo, la concorrenza aumenta la competizione. Per fare bene ci vuole il contributo di tutti".

Obiettivi - "Sappiamo di essere in una società ambiziosa, sicuramente dobbiamo provare a vincere il campionato, sono rimasto per questo. Gli ostacoli saranno tanti ma noi sicuramente ce la metteremo tutta".

Rapporti - "Con Mignani si era creato un rapporto extracalcistico molto importante. Il modulo che usa Dal Canto è lo stesso, cambia qualcosa in fase di possesso e di non possesso ma un giocatore deve riuscire a fare tutto. Come ho sempre detto la mezzala è il mio ruolo ma dò disponibilità al 100% a ricoprire tutti i ruoli".

Esperienza - "Senatore? Questo è il mio quarto anno, effettivamente mi sento un po' un senatore. La società ha dimostrato di tenere a noi, vuole creare una base solida. Questo aiuterà sicuramente tutti i ragazzi nuovi che sono arrivati. Penso che con D'Ambrosio e Guberti dovremo cercare di compattare al meglio il gruppo e trascinare sulla via giusta i più giovani". (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol

Tosoni Auto