Tosoni Auto

News

07/11/19 11:01 | Le pagelle di Robur Siena-Arezzo Coppa Italia

FERRARI 6: spettatore non pagante. Non viene mai impegnato se non quando deve uscire e far suo il pallone.

VARGA 6: è determinato e grintoso in fase difensiva, ma quando prova a gestire il pallone con i piedi incespica un po’.

BUSCHIAZZO 6,5: interventi precisi e puliti del difensore uruguaiano che vince tutti i duelli fisici con Cheddira.

PANIZZI 6: ordinato e attento a coprire gli spazi, anche se l’Arezzo nel primo tempo si fa vedere soprattutto dal lato opposto del campo.

LOMBARDO 6,5: mette importanti minuti nelle gambe. Di pregevole fattura l’assist per il raddoppio di Polidori. 

ANDREOLI 6: brevilineo, non demorde mai e lotta su tutti i palloni. Talvolta prova degli inserimenti senza palla da vera mezz’ala.

ARGENTO 6: niente male le geometrie dell’ex Ternana che mette ordine e pulizia a centrocampo.

VASSALLO 6,5: intensità e dinamismo. Gran discesa sulla sinistra e passaggio all’indietro nell’occasione del vantaggio bianconero. Si divora, però, al 60’, un’occasione colossale per il raddoppio.

SETOLA 6,5: giocando a sinistra deve rientrare per crossare con il piede forte, lo fa bene. Sbaglia solamente un passaggio nel secondo tempo quando Caso riparte in contropiede. 

D’AURIA 7: estro notevole per il classe ’96, che trova il secondo goal stagionale con un destro preciso e imprendibile per Pissardo. Lavora bene il pallone e dà la sensazione di poter creare pericoli.

POLIDORI 6,5: si è sbloccato in casa, e l’ha fatto con una rete da vero attaccante d’area di rigore. Per il resto tanto lavoro di sponda al servizio dei compagni. 

ROMAGNOLI 6: entra per raddoppiare Caso, lo fa bene intervenendo in modo pulito in due circostanze. 

ORTOLINI SV: ha l'occasione per calare il tris in pieno recupero, ma Pissardo si oppone sul primo palo. 

OUKHADDA SV: entra a dodici minuti dalla fine per coprire il lato destro del campo.

SERROTTI SV: rileva Andreoli in un momento nel quale la partita aveva già preso la sua direzione.

CAMPAGNACCI SV: lavora qualche pallone per i compagni, sbagliando qualche tocco. Ma mette anche lui minuti nelle gambe dopo l'infortunio.

Prestazione magistrale da parte della squadra di Alessandro Del Canto che gestisce, crea occasioni da rete ed esprime un buon calcio. Tutti i giocatori scesi in campo remano verso un'unica direzione: quella che porta agli ottavi di finale. E sarà appunto così per i bianconeri che sfideranno il Teramo dell'ex Cianci. Una gara contro una formazione importante e con un organico di livello, alla quale i senesi si faranno trovare pronti. Intanto la serata di ieri ha messo importanti minuti nelle gambe di chi ne ha aveva meno, consentendogli di migliorare il proprio stato di forma. Ne ha bisogno soprattutto Lombardo, l'ultimo arrivato e ieri autore di un assist per Polidori. Doverose due parole sull'ariete ex Viterbese che si toglie di dosso un peso non indifferente e adesso può e deve ingranare. Perla di serata la rete di D'Auria, ormai quella è la sua mattonella. Positiva anche la prova del terzetto difensivo che confeziona una prestazione autoritaria e decisa, a testimonianza di ciò un Ferrari inoperoso per larghi tratti della gara e reattivo quando ce n'era il bisogno.

(Niccolò Anfosso e Giacomo Principato)

Fonte: FOL