Tosoni Auto

News

13/01/20 09:43 | Il Pontedera blinda il secondo posto, bene il Monza. Per Giana e Olbia un punto che serve a poco

Al rientro in campo dopo un mese di stop, in attesa del posticipo che vedrà impegnata la Robur contro la Juventus Under 23, il campionato continua a raccontare di un Monza che la fa da padrone; con un passo simile, i brianzoli rischiano di chiudere matematicamente i giochi a breve. Intanto gli uomini di Brocchi si regalano l’ennesima vittoria esterna, espugnando il ‘Piola’ di Novara dove la Robur aveva sbattuto la testa nell’ultima sfida del 2019: per i biancorossi, invece, la trasferta in Piemonte è un trionfo, lo dimostra il 3-0 finale firmato da Finotto, Gliozzi e dall’ultimo arrivato Rauti.

Scontri diretti – Un mattoncino in più in una giornata caratterizzata da sfide che mettevano in palio punti pesanti. In primis quella tra le due sorprese del campionato, che ha visto uscire vincitrice il Pontedera. I toscani si confermano al secondo posto battendo il Renate e allungando su tutte le altre. Al ‘Mannucci’, i granata vanno sotto per colpa della rete di Galuppini, ma poi la ribaltano con Tommasini e Bruzzo. Maraia e i suoi guadagnano quindi due punti ad Alessandria e Carrarese, che si ostacolano a vicenda nel 2-2 andato in scena al ‘Moccagatta’. I grigi si portano in vantaggio con Arrighini, prima di essere raggiunti e superati dalle reti di Valente e Infantino. La definitiva parità viene ristabilita dal solito Eusepi.

Distanze ridotte – Dietro sale prepotentemente l’Albinoleffe che espugna il difficile campo di Busto Arsizio: finisce 2-3, con doppiette di Cori per i seriani e Colombo per i bustocchi, poi il gol vittoria lo firma Giorgione. Ad eccezione del Como, nessun altro riesce ad imporsi. I lariani tornano alla vittoria battendo tra le mura amiche il Gozzano con un pirotecnico 3-2. Avanti i piemontesi con Palazzolo, poi però gli uomini di Banchini reagiscono e ribaltano il punteggio con Ganz, Gabrielloni e Marano. Nel finale il gol di Bukva serve solo a rendere meno pesante il passivo per i rossoblu. Il Como si riaffaccia così in zona playoff, avvicinando l’Arezzo che rimane fermo al palo dopo il pari a reti bianche con la Pianese.

Pari ininfluenti – Al treno playoff restano ancora attaccate Pistoiese e Pro Vercelli. Gli arancioni firmano l’ennesimo pareggio stagionale (il dodicesimo in venti gare) al ‘Melani’ contro la Pergolettese (0-0 il risultato finale); esito analogo per i bianchi, che con un rigore trasformato da Rosso recuperano lo svantaggio iniziale di Capogna nella sfida casalinga contro il Lecco. In coda invece Giana e Olbia vedono gli spettri ma alla fine si spartiscono la posta. A recriminare sono i brianzoli, andati sul doppio vantaggio dopo una ventina di minuti grazie a Cortesi e Madonna. I bianchi però sono bravi a crederci e alla fine riagguantano la parità con una doppietta di Ogunseye; per i sardi, la striscia di gare senza di vittoria si allunga a diciotto partite. (Jacopo Fanetti)

Foto: Facebook Albinoleffe

Fonte: Fol