Tosoni Auto

News

16/03/20 23:58 | Ghirelli: il calcio è a rischio

Il presidente della Lega C ha rilasciato un’intervista a Valeria Debbia sul portale TuttoC, vi riportiamo una sintesi di quanto ha dichiarato:

“il calcio è a rischio perché è un prodotto obsoleto per le generazioni più giovani. Penso alle modalità e ai tempi di svolgimento, alla poca interattività. I giovani sono lontani dal calcio come lo intendiamo noi, guardano gli highlights. Poi, il problema economico: c'era già, ora rischiamo di trovarci con un calcio sdraiato per terra. Come dicevo prima, il calcio deve capire che nel senso comune, nell'immaginario collettivo, sta mutando un sistema di valori, nel quale si deve rapidamente collocare.”

Riprenderanno i campionati?

"Vogliamo chiuderli con promozioni e retrocessioni. Per due motivi: da un lato non possiamo dargliela vinta a questo maledetto virus. Dall'altro, non possiamo permetterci che il campionato si chiuda nelle aule dei tribunali. Sarebbe un disastro: la gente pensa alle mascherine e ai ventilatori, noi non possiamo pensare di creare un contenzioso di questo tipo. È una cosa che voglio evitare a tutti i costi: lì davvero ci darebbero un calcio nel sedere. E ce lo saremmo meritato. Il calcio viene già visto come supponente. Ora siamo riusciti a far passare il messaggio che sia qualcosa che fa bene al Paese, non possiamo farlo tornare indietro. 

Noi abbiamo già detto che giocheremmo fino al 29 giugno, proprio perché io vorrei concludere il campionato regolarmente. Ho letto che c'è l'idea di andare anche oltre il 30 giugno, vedremo".

Fonte: FOL