News

04/06/19 16:27 | Dionisi tra clausola e concorrenza, ma i bianconeri restano in corsa

Tempo di decisioni in casa Robur Siena, a partire dalla panchina. La società bianconera è alla ricerca del successore di Michele Mignani. Diversi i profili accostati, poche le certezze. Il nome più gettonato è quello di Alessio Dionisi, originario di Piancastagnaio e con un passato da calciatore nelle giovanili bianconere.

 

Il giovane allenatore alla sua prima esperienza tra i professionistici ha impressionato tutti alla guida della matricola Imolese. In terra romagnola ha trovato la dimensione ideale: poche pressioni, un progetto incentrato sui giovani e la piena fiducia della proprietà. La stessa società ha blindato il tecnico con un contratto fino al 2022, oltre che una clausola rescissoria di 150 mila euro.

 

Il buon lavoro nel Girone B di Serie C non è passato inosservato, nemmeno in Serie B. Tante le squadre in ordine di ambizione alla ricerca del toscano, il quale deve ancora decidere il suo futuro. Secondo fonti vicine al tecnico, lo stesso Dionisi apprezzerebbe le lusinghe bianconere e avrebbe confermato i sondaggi effettuati dalla Robur Siena ma la strada che porta alla buona riuscita della trattativa è ancora lunga. La concorrenza dalla serie cadetta, alla finestra Chievo Verona, Spezia e Perugia, e la clausola rescissoria costituiscono un ostacolo non di poco conto. Ciò nonostante la società è al lavoro per regalare alla piazza un nuovo tecnico che sappia incarnare al meglio le idee del club.

(Giacomo Principato)

Fonte: FOL

Tosoni Auto