Tosoni Auto

News

19/03/20 12:42 | Comunicato Siena Club Fedelissimi

Abbiamo appreso con amarezza e preoccupazione, che la Robur Siena non ha provveduto al pagamento degli stipendi di gennaio e febbraio, entro la scadenza del 16 marzo.
Sicuramente il momento difficile che stiamo attraversando, come ha sottolineato la presidente Durio nel suo intervento, ha influito su questa scelta, ma non possiamo fare a meno di ricordare che il problema è globale e che, comunque, 57 società su 60 hanno regolarmente mantenuto gli impegni presi rispettando le scadenze. Come Fedelissimi abbiamo sempre sostenuto con convinzione l’attuale proprietà, perché fin dal suo insediamento ha dimostrato, con fatti e non con chiacchiere, il proprio attaccamento alla società e la continua voglia di migliorarsi sempre di più. Grande è sempre stato l’impegno e grandi le risorse profuse e di questo saremo sempre grati alla famiglia Durio-Trani, ma dopo questa decisione di non rispettare le scadenze (con conseguente probabile penalizzazione) ci ritorna alla memoria un film già visto che non vorremmo rivedere. La storia della Robur e quella di tantissime altre realtà, ci insegna che quando iniziano a saltare certe scadenze, nella maggior parte dei casi si avvicinano guai maggiori. Comprendiamo che il momento non è dei migliori e anche che alla maggior parte dei tifosi, preoccupati per altri problemi ben più gravi, questo comunicato potrà sembrare fuori luogo, ma non possiamo fare a meno di sottolineare la grande delusione e la forte preoccupazione per il comportamento tenuto dalla società in questa occasione e per quello che ci potrà riservare il futuro.

Consiglio Direttivo Siena Club Fedelissimi