Tosoni Auto

News

11/10/19 13:05 | Arezzo: la rosa a disposizione di Di Donato

Pur avendo perso buona parte dei giocatori che lo scorso anno avevano contribuito ad una stagione di altissimo livello, l’Arezzo può ancora vantare una rosa formata da interpreti di qualità, molti dei quali under, anche se probabilmente l’organico un po’ troppo lungo sta creando qualche problema di troppo nella gestione a Di Donato.

Reparto difensivo – Tra i pali c’è Pissardo (’98), scuola Inter, arrivato grazie agli ottimi rapporti tra l’Arezzo e i nerazzurri. Questi hanno facilitato anche l’acquisto di Ryan Nolan (’99), centrale irlandese bravo con i piedi e di buona personalità. Nel pacchetto arretrato gli amaranto possono contare anche su Baldan (’93), pescato in estate dall’Arzachena, e l’ex Robur Luca Ceccarelli (’83), arrivato negli ultimi giorni per far fronte all’emergenza difensiva dopo gli infortuni dei riconfermati Burzigotti (’87) e Borghini (’97). Sulle corsie esterne ci sono i confermati Luciani (’90) e Sereni (’88), giocatori esperti e bravi in fase di contenimento; è poi tornato a titolo definitivo Mosti (’98) ed è arrivato un altro ex Inter come Corrado (’00).

Centrocampo – Uno dei pochi superstiti è Fabio Foglia (’89), mediano in grado di ricoprire tutti i ruoli della seconda linea e molto bravo negli inserimenti senza palla. Gli altri sono l’aretino Benucci (’98), tornato in amaranto dopo una parentesi con l’Empoli, e Tassi (’95), che Di Donato ha rispolverato dopo un anno ai margini con Dal Canto. Si sono poi aggiunti Volpicelli (’99), interno bravo in fase di rottura, Raja (’00), interessante regista preso a titolo definitivo in seguito alla mancata iscrizione dell’Albissola, e Picchi (’97), centrocampista dinamico, dotato di ottimi tempi di gioco e che può contare su un mancino molto educato. La linea mediana annovera anche molti giocatori di fascia, su tutti Belloni (’94), esterno esplosivo e di grande gamba, che nel curriculum vanta svariate apparizioni in B. Ci sono poi Rolando (’92), arrivato lo scorso anno dal Gozzano, dotato di un bel cambio di passo e bravo anche nel tiro, Caso (’98), scuola Fiorentina, abile nel dribbling e nell’uno contro uno, e Piu (’96), ex Empoli, giocatore talentuoso ma in cerca di rilancio dopo annate costellate da infortuni.

Attacco – Per il terzo anno consecutivo molte delle giocate in fase realizzativa passano dai piedi di Aniello Cutolo ('83), il giocatore con più classe in casa amaranto. L’acquisto più importante del mercato estivo è stato Gabriele Gori (’99), centravanti scuola Fiorentina, fortissimo in area di rigore, che non ci sarà vista la chiamata della Nazionale Under 20. Gli altri attaccanti sono Cheddira (’98), punta strutturata abile a difendere palla, Dell’Agnello (’92), forte di testa, di grande esperienza in categoria, Mesina (’93), arrivato dopo aver segnato tantissime reti tra i dilettanti, e Zini (’97), esterno/seconda punta di scuola Empoli. (Jacopo Fanetti)

Foto: pagina Facebook Arezzo

Fonte: Fol