Oh ragazzi… sono Alberto Paloschi, mica Fuffolino

Paloschi goal! Non è una novità, le cronache sportive nazionali si sono spesso occupate del bomber del Siena, ma dopo un periodo funestato da infortuni, la rete di Pesaro, la quarta di questa stagione, assume una valenza importante. Paloschi non è un giocatore qualsiasi, è un campione vero che ha sposato il progetto della Robur. Di questa squadra è una delle anime, un punto di riferimento imprescindibile, uno dei trascinatori e Pagliuca se lo coccola, perché ha capito le potenzialità del bomber in questa categoria. Sbaglia e alla grande chi pensa che sia venuto a svernare – ammesso e non concesso che qualcuno lo pensi davvero -, non è così perché quando uno ama la propria professione ed è una persona seria, mai tirerà a campare, non sicuramente Alberto Paloschi. Il peggio è alle spalle e per i difensori avversari sono iniziati i problemi perché fermarlo non sarà facile, chiedere informazioni a Gavazzi, esperto difensore della Vis Pesare che è ancora li a chiedersi da dove è sbucato il piedino fatato del bomber bianconero. (Nicnat)

Fonte: FOL