Tra speranze e paure tutti in attesa del mercato

Uno dei momenti in cui i tifosi sognano di più è quello del calciomercato. Ognuno spera in quello o quell’altro giocatore, per poi accontentarsi, spesso, di un carneade qualsiasi spacciato per campione. Non ci piace, ma funziona così. Sul Siena girano tantissime voci, spesso incontrollate e qualche volta reali, ma lontane da una conclusione. Lo slittamento della ripresa agonistica, allungherà, probabilmente il periodo dei trasferimenti e ci sarà più tempo per apportare quei correttivi che sono necessari per rimettere in carreggiata la squadra. Padalino, che è un buon allenatore con esperienza e capacità, avrà il suo bel daffare, ma molto dipenderà dalla squadra che uscirà fuori dopo il calciomercato. Si parla di cessioni importanti, ma il mercato di gennaio da sempre è il più difficile e non sarà così facile cedere molti di quei nomi che circolano da giorni. La strategia societaria, più volte dichiarata, sembra essere quella del prima vendere e poi acquistare, ma quanti veramente lasceranno il Siena? E quanti e quali nuovi volti arriveranno? Siamo solo all’inizio della finestra trasferimenti invernali e per ora si susseguono solo chiacchiere e niente di più. La linea del FOL è sempre stata quella di riportare trattative concrete, ipotesi percorribili e plausibili. Vista l’overdose di chiacchiere, discorsi e promesse, i tifosi hanno bisogno di notizie vere, possibilmente positive. (NN)

Fonte: FOL