Alla ricerca della serenità

Parola d’ordine: resettare. Ora più che mai. La legnata con il Grosseto deve essere elaborata velocemente perché il campionato va avanti e i giochi sono ancora aperti, se non per le primissime posizioni, sicuramente per quelle immediatamente a ridosso. Le critiche per il secondo tempo contro i maremmani sono state inevitabili, ma ora è il momento di rialzare la testa e guardare al futuro con fiducia. Il Siena ha tutto per farlo e sicuramente questa settimana servirà per lavorare sugli errori commessi. Maddaloni sta lavorando molto sul gruppo e accanto a lui c’è Giorgio Perinetti che nella sua lunga e prestigiosa carriera si è trovato più volte ad affrontare situazioni bollenti. La determinazione del tecnico, la saggezza del DS e la volontà dei giocatori sono le armi per uscire fuori da questo momento opaco, da una situazione che ha fatto mettere in discussione la vera forza di questa rosa che, ci ripetiamo, non sarà da primo posto ma di valori ne possiede tanti. Se ora la squadra deve trovare tranquillità e concentrazione, una grossa mano gliela può dare l’ambiente che deve tramettere segnali di fiducia. Il momento della rabbia e della delusione deve essere lasciato alle spalle rapidamente perché domenica c’è l’Ancona e il Siena dovrà scendere in campo con la consapevolezza di non essere da solo. (NN)

Fonte: FOL