Deroga per andare in panchina? Anche no….

Sono state avanzate varie ipotesi sulla sostituzione di Gilardino e Caridi, entrambi squalificati, per la partita con il Trestina. Noi per primi abbiamo ipotizzato che poteva essere chiesta la deroga per Cancarini o per il DS Grammatica, ma alla fine, facendo una veloce considerazione, questa autorizzazione probabilmente non sarà chiesta per nessuno. Un impianto sportivo e per di più quello di Trestina, non è una sconfinata prateria, ma un luogo piuttosto raccolto dove non è difficile trasmettere indicazioni dalla tribuna, postazione concessa anche agli squalificati. Non è una furberia o una mancanza di rispetto verso l’istituzione calcistica, ma una delle tante anomalie che caratterizzano il mondo del calcio. Se poi facciamo un passo indietro e andiamo a vedere le due espulsioni maturate sul campo del Montespaccato, ci rendiamo conto dell’assurdità vera di questa situazione, Caridi espulso per una frase che ha sentito solo l’arbitro e Gilardino perché ha rifiutato il ruolo di “spia”. Per espellere due allenatori, con tutte le conseguenze derivanti, ci vogliono altri e ben più gravi motivi …oppure un arbitro scarso come Di Loreto di Terni.

Fonte: FOL