Cannara e Trastevere ancora appaiate. Parte bene il “nuovo” Badesse

Il Siena soffre ma porta a casa i tre punti nel delicato match casalingo contro il Montespaccato. Ai bianconeri basta la prima rete italiana di Mahmudov, su rigore in avvio di gara, per avere la meglio dei capitolini.

Questa settima giornata rappresentava una sorta di nuovo inizio del campionato, grazie all’entrata in vigore del nuovo protocollo sanitario. Tuttavia, anche stavolta qualche incontro non è stato disputato. Questo a causa della mancanza di tamponi rapidi da parte della Federlab, la società affiliata alla Lega Nazionale Dilettanti che si è presa l’onere dello svolgimento dei tamponi; alcune squadre non ce l’hanno fatta ad organizzarsi per tempo per ovviare a questa mancanza, ed allora quattro partite sono state rinviate a data da destinarsi. Nello specifico Aquila Montevarchi-Scandicci, Foligno-San Donato Tavarnelle, Pianese-Follonica-Gavorrano e Tiferno-Sangiovannese.

In compenso, dalle gare giocate sono arrivati risultati significativi. In primis è da sottolineare l’importante affermazione esterna del Cannara, all’Anco Marzio di Ostia Lido, ormai non più sorpresa ma certezza di questo torneo. La formazione di Alessandria va sotto nel punteggio per due volte, per effetto delle reti di Vasco su rigore prima, e di Mastropietro poi (nel mezzo il momentaneo pari in mischia di Ubaldi); gli umbri però reagiscono nella ripresa e portano i tre punti a casa ribaltando il punteggio con le marcature di Ferreira e De Sanctis. Appaiato in vetta ai rossoblu resta il Trastevere, vittorioso di misura tra le mura amiche: contro il Trestina basta una rete di Sannipoli a metà ripresa.

Riparte bene anche il nuovo corso del Badesse, rivoluzionato in questo di inizio mercato. Nel primo derby senese dell’anno, i biancocelesti hanno la meglio della Sinalunghese, battuta a domicilio 1-0. Partenza con il piede giusto per il neo tecnico Vitaliano Bonuccelli, che ringrazia la freddezza di Sorrentino dagli undici metri e i riflessi di Conti che, poco prima, aveva neutralizzato il penalty di Vanni. Per l’ex portiere del Siena, è il terzo rigore parato in questo avvio di stagione; per l’attaccante dei chianini, invece, è già il secondo errore dal dischetto. Nell’ultima sfida di giornata, pari e patta tra Flaminia e Grassina. Al Turiddu Madami le due squadre non si fanno male e ne viene fuori un pareggio a reti bianche senza grandi emozioni.

(Jacopo Fanetti)

Foto: Facebook Trastevere Calcio
Fonte: Fol