1940-41 – Alessandria-Siena e quell’ incontro con Vittorio Faroppa

Alla vigilia del campionato 1940-41, l’Ing. Ricci, presidente che aveva riportato il Siena in serie B, dopo una lunga riflessione, decide di lasciare il comando della società e rassegna le sue irrevocabili dimissioni.

Nessuno si fa avanti, nessuno vuole imbarcarsi in un’avventura di cui è difficile prevedere l’esito finale. Si muovono le istituzioni, si muove il Partito Fascista, ma nessuno se la sente di aderire ai pressanti, seppur discreti, appelli da essi lanciati. Sulla società bianconera aleggia minaccioso lo spettro della non iscrizione al campionato, una cosa mal tollerata sia dai tifosi che dalle autorità locali. Alla fine una soluzione viene trovata ed è ancora Pistolesi a levare le castagne dal fuoco al Siena, individuando nel Cav. Arcangelo Magi da Rapolano, l’ottavo presidente.

Si cercano in fretta e furia giocatori per completare la rosa, ma non è facile: il 10 giugno 1940, Benito Mussolini, capo del governo, tiene un discorso alla nazione in cui annuncia di aver consegnato agli ambasciatori di Gran Bretagna e di Francia  la dichiarazione di guerra. 

Nonostante tutto, si parte con il nuovo campionato ma il Siena, come tante altre squadre, si vede penalizzata dalla chiamata alle armi della maggior parte dei suoi giocatori.

La prima partita della stagione si tiene ad Alessandria il 6 ottobre 1940 e terminò 1-1. Prima della partita, dalle tribune scese Vittorio Faroppa, l’ex nazionale azzurro che, nel 1937-38 aveva riportato in serie B il Siena e che, nella stagione precedente, aveva guidato l’Alessandria, conquistando il 7° posto. Faroppa (nono da sinistra nella foto) era stato richiamato e si presentò in divisa da ufficiale, molto preoccupato per la guerra in corso. Quando si trovò davanti molti giocatori che aveva guidato nella sua trionfale esperienza senese, la commozione coinvolse tutti e scese più di una lacrima. Prima dell’inizio volle farsi fotografare con il “suo” Siena.(Nicola Natili) 

6 ottobre 1940 -1. giornata

ALESSANDRIA-SIENA 1-1 (1-0) 

ALESSANDRIA: Bulgheri, Bigando, Cavasonza, Ghidini, Giuberti. Caligaris, Rampini, Fibbi, Cerruti, Folgia, Ghezzi.

SIENA: Erbinovi, Bellucci, Passalacqua, Biasotto, Dei, Martelli, Polack, Pellegatta, Alderotti, Solbiati, Gambini.

ARBITRO, Cardinali di Roma.

GOL: 22' aut. Dei, 64' Alderotti.

Fonte: FOL