Rassegna Stampa

21/08/09 00:00 | Jankulovski : ''Milan, niente scherzi. A Siena bisogna vincere''
Jankulovski : ''Milan, niente scherzi. A Siena bisogna vincere''

''Bisogna partire con il piede giusto''. A due giorni dall'esordio in campionato, in trasferta a Siena, Marek Jankulovski indica la strada al Milan. Una strada da percorrere conquistando subito tre punti. "Dopo la tournee negli Stati Uniti abbiamo avuto a disposizione tanto tempo per lavorare tranquilli senza viaggiare più di tanto. Questo - spiega il terzino a Milan Channel - ci ha permesso di prepararci bene e mi sembra che già al Trofeo Berlusconi si sia visto un Milan diverso. Adesso, però, dovremo far bene subito a Siena alla prima giornata".
"Partire subito forte e con una vittoria" è quindi l'auspicio del ceco, che a livello personale ha "sempre tanta voglia di fare bene. La scorsa stagione credo di esserci riuscito e ho giocato tante partite. Quest'anno voglio dimostrare di essere pronto". Sulla fascia Leonardo avrà bisogno di spinta e non nasconde che gli farebbe comodo un nuovo terzino, ma Jankulovski difende il proprio reparto. "Si è parlato tante volte dell'impiego dei terzini, e - sottolinea il rossonero - credo che il Milan abbia a disposizione tanti giocatori che possano giocare sulla fascia. Personalmente sono disponibile, il mister sa che sono pronto e spero di dimostrarlo subito sabato sera a Siena".
fonte:
www.repubblica.it

 

 

 
21/08/09 00:00 | Per il Siena la partita numero 225 in serie A è col Milan
Per il Siena la partita numero 225 in serie A è col Milan

Quella che disputerà sabato contro il Milan orfano di Kaka sarà per il Siena di mister Giampaolo la partita numero 225 nel massimo campionato italiano.
Nei sei tornei di A fino ad oggi disputati (esordio nella stagione 2003-2004) i bianconeri hanno messo assieme 244 punti (in realtà sarebbero 245 ma 1 fu tolto nell'annata 2006-2007 per penalizzazione), frutto di 56 vittorie e 77 pareggi (91 le sconfitte rimediate).
Sul fronte delle reti il saldo è negativo: 235 fatte contro le 303 subite.
Da notare che i senesi ormai sono riusciti a vincere contro tutte le squadre affrontate ad eccezione dell'Inter (e del Bari, che però non ha mai sfidato in Serie A).
Il derby col Livorno si giocherà alla settima giornata (andata il 4 ottobre, ritorno il 28 febbraio), mentre la sfida con la Fiorentina 'bagnerà' il nuovo anno (18° giornata, 6 gennaio e 9 maggio).
Fonte: www.nove.firenze.it

 

 
21/08/09 00:00 | SIENA-MILAN: ATTESI 3000 TIFOSI OSPITI
SIENA-MILAN: ATTESI 3000 TIFOSI OSPITI

Si è tenuto stamattina in Questura a Siena il Tavolo tecnico in vista dell'incontro di calcio Siena - Milan, valevole per il campionato nazionale di serie A 2009/2010, che si terrà sabato 22 agosto allo Stadio A. Franchi. Al briefing, presieduto dal Vice Questore Vicario, Felice La Gala, hanno partecipato i rappresentanti delle Forze dell'Ordine della Polizia Municipale e dell'A.C. Siena, coinvolte nella gestione dell'evento. Nell'ambito della riunione, sono state illustrate le misure organizzative pianificate con apposita Ordinanza. In particolare, è prevista la presenza di circa 3000 tifosi ospiti che giungeranno a Siena a bordo di pullman e mezzi propri. L'uscita consigliata ai sostenitori del Milan che raggiungeranno la città toscana è Siena Ovest, mentre l'uscita Siena Nord rimarrà chiusa a partire dalle ore 17:00. Durante l'incontro di calcio si attiverà allo Stadio A. Franchi, nei locali che ospitano la Sala GOS, il Centro per la Gestione della Sicurezza delle Manifestazioni Sportive.

Fonte: www.repubblica.it

 

 
21/08/09 00:00 | MILAN, SETTIMO ANNO A SIENA
MILAN, SETTIMO ANNO A SIENA

Sabato sera alle 20.45 il Milan sarà ospite del Siena allenato dal tecnico Marco Giampaolo.
Sono soltanto sei i precedenti tra le due formazioni allo stadio 'Franchi' di Siena con un bilancio a favore dei rossoneri con quattro vittorie, un pareggio e una sconfitta. Sedici le reti realizzate dalla squadra di Leonardo contro le otto subite, un rigore a favore e uno contro.

L'ultimo confronto risale alla scorsa stagione e coincide all'ultimo successo del Milan. Nella sfida del 15 marzo 2009 infatti i rossoneri si imposero per 5-1 sui bianconeri. A sbloccare il risultato il rigore trasformato da Pirlo al 7' e la rete di Inzaghi realizzata in chiusura di primo tempo. Nella ripresa il 3-0 porta la firma di Pato al 56'. Al 62' è Maccarone a riaprire le speranze dei senesi, ma a chiudere definitivamente la partita sono i gol siglati ancora una volta da Inzaghi al 72' e Pato al 78'.

L'unico pareggio è quello del 15 settembre 2007 quando nella sfida della 3' giornata giocata in anticipo il sabato alle ore 18.00, la sfida tra i rossoneri e i bianconeri è terminata 1-1 con il Milan che è riuscito a pareggiare al 91' con il gol di Alessandro Nesta in risposta alla rete del 24' di Maccarone.

Alla 24' giornata della stagione 2006/2007 corrisponde invece un altro successo del Milan al 'Franchi'. Nella gara del 17 febbraio 2007, i rossoneri si impongono per 3-4 sui padroni di casa grazie all'autogol al 94' di Molinaro. E' questa anche la sfida con più gol tra le due formazioni. Questa la sequenza dei marcatori: 16' Ronaldo (M), 19' Vergassola (S), 29' Oliveira (M), 30' Maccarone (S), 81' Ronaldo (M), 89' Maccarone (S), 94' aut. Molinaro (S).

L'unico successo del Siena appartiene alla stagione 2004/2005. Nella gara del 17 aprile 2005, i bianconeri battono per 2-1 il Milan. Dopo il vantaggio iniziale della squadra di Ancelotti al 63' con Crespo, i padroni di casa hanno ribaltato il risultato trovando prima il pareggio al 71' con Chiesa e poi la vittoria con la rete di Cozza all'86'.

La partita con più scarto è invece quella del 21 gennaio 2006 quando alla 21' giornata del campionato 2005/2006, il Milan si impose per 3-0  sui toscani con la doppietta siglata da Kakà (12', 84') e la rete di Shevchenko (69').

Alla stagione 2003/2004, corrisponde il primo confrontro nella storia tra il Milan e i toscani a Siena. Nella gara del 14 aprile 2004 il Milan batte i bianconeri per 2-1. Al vantaggio del 26' di Shevchenko risponde il rigore di Chiesa al 38'. Nella ripresa il Milan attacca e trova la rete del definitivo successo all'80' con Kakà.

Fonte: www.acmilan.it

 
21/08/09 00:00 | PARTE IL CAMPIONATO, ANTENNA SCHIERA I CAMPIONI
PARTE IL CAMPIONATO, ANTENNA SCHIERA I CAMPIONI

Torna in campo la serie A e Antenna Radio Esse, emittente ufficiale del Siena calcio, riprende la propria attività per seguire da vicino la squadra bianconera. Immancabili gli appuntamenti di SABATO SPORT con la conduzione di Claudio Ciofi nella fascia pomeridiana e ANTEPRIMA SPORT - IL CALCIO, alle ore 10,30 della domenica mattina. La diretta del pre-partita dallo stadio inizia circa 45 minuti prima dell’inizio delle gare, con la conduzione di Giacomo Luchini. “LA SCHEDA” di Alarico Rossi presenta la formazione  avversaria, mentre Angela Gorellini si occupa dei sostenitori delle squadre, nella rubrica “TIFOSI ALLO STADIO”. La radiocronaca della partita è ancora affidata ad Alessandro Pagliai (per il 25° campionato consecutivo!), che quest’anno - ecco la grande novità - si avvale del prestigioso commento tecnico di due grandi ex capitani del Siena. STEFANO ARGILLI e ANDREA PEPI si alterneranno ai microfoni di Antenna Radio Esse nelle gare casalinghe. Due voci sicuramente gradite ai supporters bianconeri che potranno poi seguire in diretta le consuete interviste del dopo gara e il PAGELLONE a cura di Gennaro Groppa.
Antenna Radio Esse

 
20/08/09 00:00 | TUTTOSPORT - IERI SERA LA PRESENTAZIONE DELLA SQUADRA
TUTTOSPORT - IERI SERA LA PRESENTAZIONE DELLA SQUADRA

Torna il sereno in casa Siena. La paventata contesta­zione dei tifosi contro la ces­sione di Portanova è rientrata dopo un incontro tra i respon­sabili dei club e i dirigenti del­la società. Ieri sera la presen­tazione della squadra, avvenu­ta in pazza Salimbeni di fron­te alla sede dello sponsor Mon­te dei Paschi , si è svolta all’in­segna del cauto entusiasmo. Questo Siena, largamente rin­novato rispetto a quello dello scorso campionato, deve esse­re ancora scoperto. Tanti sono gli elementi nuovi giunti alla corte di Giampaolo, ultimo il terzino Rosi il cui trasferi­mento dalla Roma è stato per­fezionato giusto ieri sera. Squadra rinnovata, ma quella che sabato sera affronterà il Milan nell’anticipo serale del primo turno di campionato sarà comunque una formazio­ne grintosa, decisa a vendere cara la pelle. E’ questo il “ pi­glio” che Giampaolo riesce a dare ai giocatori che allena. Mancherà, è ovvio, l’intesa tra i vari reparti. Ma il Siena af­fronta il Milan già in una con­dizione più che accettabile. Tanti giocatori nuovi decisi a far bella figura nella prima al­lo stadio Franchi. Per la verità i bianconeri anche ieri sono scesi in campo nello stadio amico. Lo hanno fatto nella tradizionale amichevole di metà settimana disputata con­tro i giovani della Primavera. Giampaolo ha provato gli sche­mi, l’atteggiamento tattico che la sua squadra dovrà avere contro i rossoneri. Allarme rientrato per Massimo Macca­rone,

uno dei giocatori più in forma, fermato a inizio setti­mana da una leggera contusio­ne al piede destro. Il bomber sarà regolarmente al suo posto per la gioia di Giampaolo e dei tifosi bianconeri: Manco a dir­lo per il match d’esordio contro il Milan è previsto il tutto esaurito. (M.Cherubini)

Fonte: Tuttosport

 

 
20/08/09 00:00 | Siena, presentata la squadra di serie A2
Siena, presentata la squadra di serie A2

Nella cornice delle grandi occasioni e di fronte al pubblico dei tifosi bianconeri, le ragazze del Siena Calcio Femminile hanno condiviso con la Robur il momento della presentazione ufficiale della squadra. Una serata importante per le atlete e lo staff che, per la prima volta, hanno goduto di una ribalta e di una visibilità mai incontrate.

Le ragazze sono state chiamate sul palco allestito in Piazza Salimbeni ieri sera, poco dopo le 21,30, in apertura della serata condotta dal giornalista di Sky Sport, Pierluigi Pardo e prima che facessero il loro ingresso i giocatori dell’A.C. Siena.

“Portare queste ragazze, in otto anni, a questa ribalta è una soddisfazione enorme” ha detto il presidente del Siena CF, Giacomo Rossi, chiamato sul palco al fianco del presidente della Banca Monte dei Paschi di Siena, Giuseppe Mussari, e dell’A.C. Siena Giovanni Lombardi Stronati. “Questa società – ha aggiunto Rossi – sta facendo, a Siena, la storia del calcio femminile; a settembre comincerà la scuola calcio per le bambine e il nostro obiettivo è raggiungere le 100 tesserate entro l’anno. Grazie al Monte dei Paschi e al Siena possiamo presentarci di fronte alla nostra città: è una grande emozione”.

Questa mattina, alle 9,30, le atlete biancone si sono ritrovate, al campo di Cerchiaia per iniziare la preparazione atletica, guidate dal mister Roberto Bongi e dalla preparatrice Anna Pirolo.

Le ragazze affronteranno una doppia seduta quotidiana di allenamento fino al 4 settembre, per poi rallentare l’impegno fisico e iniziare una serie d’incontri amichevoli che le faranno avvicinare al principio della stagione che inizierà il prossimo 11 ottobre contro il Sezze

 

ufficio stampa: Giulia Maestrini

 

 
20/08/09 00:00 | COLLINA: LE DESIGNAZIONI AL GIOVEDI’
COLLINA: LE DESIGNAZIONI AL GIOVEDI’

Da questa stagione conosceremo le designazioni arbitrali di A e B il giovedì. Ad annunciare la novità è stato il designatore della Can Pierluigi Collina, a margine dell'incontro svoltosi a Coverciano con i vertici di Figc, Aia e Lega.
"Questa decisione - ha spiegato Collina - permetterà agli arbitri di avere più tempo per preparare le partite".

"Siete ancora gli arbitri più bravi del mondo, tutti i giorni tocchiamo le realtà straniere e quindi ho ragioni per dire questo". Marcello Nicchi, presidente Ata, si è rivolto così ai fischietti di Serie A e B riuniti oggi a Coverciano per il primo raduno in vista dell'inizio dei campionati. "I nostri arbitri sono pronti e preparati - ha continuato il presidente dell'Aia - qui non si scherza, qui lavoriamo seriamente per fare rispettare tutte le regole e perchè tutti i campionati si svolgano correttamente". "I nostri arbitri - ha sottolineato Nicchi - sono liberi, liberi di testa. Ai mezzi di informazione dico di non preoccuparsi delle questioni tecniche, perchè vogliamo preservare l'autonomia tecnica dei nostri direttori di gara. Alle società dico di non appellarsi solo, sempre e solo, agli errori arbitrali in caso di sconfitta".

 www.repubblica.it

 

 
20/08/09 00:00 | Comunicato AC Siena: Zanzi lascia il Siena
Comunicato AC Siena: Zanzi lascia il Siena

A.C. Siena S.p.A. e il Sig. Zanzi Roberto comunicano che in data 19 agosto 2009 hanno risolto consensualmente il rapporto contrattuale in corso. Il Sig. Zanzi ringrazia la società, la proprietà e il Consiglio di Amministrazione per l'opportunità offertagli in questi anni augurando alla Robur le migliori soddisfazioni sportive. La società ringrazia il Direttore per la professionalità profusa e l'operato svolto nel corso delle stagioni sportive e augura allo stesso ulteriori soddisfazioni personali.

A.C. Siena SpA - Roberto Zanzi

 

 
19/08/09 00:00 | FORMALIZZATI TRASFERIMENTI DI TERZI E PORTANOVA
FORMALIZZATI TRASFERIMENTI DI TERZI E PORTANOVA

FORMALIZZATI TRASFERIMENTI DI TERZI E PORTANOVA

Formalizzati in data odierna i trasferimenti, a titolo definitivo, di Claudio Terzi alla A.C. Siena e di Daniele Portanova al Bologna F.C.

L’A.C. Siena ringrazia Daniele per la grande professionalità e la profonda disponibilità mostrate durante le 5 splendide stagioni passate con la Robur, dove ha vestito con orgoglio la maglia bianconera per 158 volte.

La cessione di Portanova, seppur molto dolorosa, rientra nella politica di valorizzazione dei giovani e di contenimento del monte ingaggi intrapresa dalla Società.

I dipendenti tutti, i dirigenti ed il Presidente dell’A.C. Siena augurano, con profonda stima ed indiscutibile affetto, a Daniele di proseguire con successo la sua luminosa carriera.

fonte: www.acsiena.it

 

 
18/08/09 00:00 | TESSERA DEL TIFOSO, IL CATANIA GUIDA IL FRONTE DEI CONTRARI
TESSERA DEL TIFOSO, IL CATANIA GUIDA IL FRONTE DEI CONTRARI

L'Inter di Massimo Moratti è, finora, l'unico esempio virtuoso tra le società di calcio di serie A e B: 15 mila «tessere del tifoso» già rilasciate a chi ne ha fatto richiesta sottoscrivendo un'autocertificazione, con tanto di fotografia sulla card e doppia chiave di lettura (codice a barre e frequenze Rfid) che consentono l'identificazione certa ai tornelli degli stadi.

Il Milan di Silvio Berlusconi, invece, si è dimenticato di inserire la foto (e il codice barre) sulle 158.320 carte «cuore rossonero» inviate a casa e sottoscritte dai supporter rossoneri.

La Juventus del presidente Giovanni Cobolli Gigli «si sta mettendo in regola con il progetto». Infine, le 90 società della Lega Pro, ex serie C, hanno firmato un accordo con Telecom Italia per la fornitura del tesserino e dei lettori mobili (Rfid, quelli degli ski pass) per i varchi degli impianti.

Tutto qui. Il progetto «tessera del tifoso» lanciato dal ministro dell’Interno Roberto Maroni — contestato dagli ultrà, che il 5 settembre scenderanno in piazza a Roma, e mal digerito dalla maggioranza delle società — ha subito uno stop. Tant'è che lo stesso Maroni ha dovuto diramare una circolare in cui si comunica implicitamente ai prefetti che il battesimo della card del tifoso è rinviato: dall'inizio del campionato, 22 agosto, si va al 1° gennaio del 2010, data oltre la quale, stando al testo firmato da Maroni il 14 agosto, tutti gli stadi con capienza superiore a 7.500 posti dovranno prevedere «corsie dedicate per i possessori della 'tessera del tifoso'». Così, a partire dal prossimo anno, le società ospitanti potranno vendere i biglietti ai soli tifosi in trasferta che posseggono la carta.

Dunque, scrive Maroni ai prefetti, «solo poche società hanno varato il progetto o si accingono farlo a causa, da un lato, dei rilevanti oneri organizzativi necessari per sostenerlo e, dall'altro, della nota avversione del mondo ultrà». Il fronte del no è guidato dal Catania — mentre altre grandi società come Napoli, Roma, Lazio e Udinese rimangono nell'ombra e non si adeguano — che ha lanciato una vera sfida all’articolo 9 del provvedimento: quello che nega la tessera del tifoso a chiunque sia stato diffidato negli ultimi 5 anni. Secondo Pietro Lo Monaco, amministratore delegato della società etnea, la norma è incostituzionale perché nega l’ingresso allo stadio anche a chi, colpito nel quinquennio dal Daspo, ha già pagato il suo debito con la giustizia sportiva e penale. E la data limite del 1° gennaio per le trasferte? «È un provvedimento da regime totalitario», replica l'ad del Catania: «E poi chi la paga questa carta? Il Catania ha già speso 2 milioni per adeguarsi alle nuove direttive sulla sicurezza».

Cosa succederà, dunque, all' inizio del campionato? Niente, se si esclude il virtuosismo dell’Inter. E Paolo Cento, esponente di Sinistra e libertà interprete di molte proteste degli ultrà, auspica che il termine del 1° gennaio sia prorogato: «Con la tessera del tifoso si vuole definitivamente normalizzare la passione per le squadre». Contro la registrazione elettronica dei supporter è già partita la mobilitazione degli ultrà che — nel corso di una riunione organizzata a Latina dalle tifoserie di Roma, Lazio, Juventus, Udinese, Milan, Fiorentina, Siena e Reggina — hanno lanciato la mobilitazione per settembre, minacciando anche lo sciopero delle curve: «La tessera del tifoso è un reale incombente pericolo, ci batteremo per i nostri diritti, per la nostra libertà, per la nostra passione». La Digos sta monitorando il tam-tam che viaggia sui siti e attraverso le radio. Appuntamento sabato 5 settembre a Roma, dalle parti dello stadio Olimpico. (Dino Martirano)

Fonte: Corriere della Sera

 

 
18/08/09 00:00 | TESSERA DEL TIFOSO, LA PROTESTA DEGLI ULTRAS
TESSERA DEL TIFOSO, LA PROTESTA DEGLI ULTRAS

 

 Ultrà sul piede di guerra, il Ministro Maroni chiede rigore nei controlli alle società, il contendere è la “Tessera del tifoso” tanto caldeggiata dal Ministro dell’Interno, tanto odiata dagli ultrà. Sarà un inizio di campionato molto caldo, quello che si appresta a prendere il via. Partiamo con ordine.

Il Ministro Maroni ha lanciato l’ultimatum a tutte le società. A partire dal 1 di gennaio saranno vietate le trasferte a tutti i tifosi privi della “Tessera del tifoso”. Il Ministro chiede alle società di A,B e Lega Pro di garantire il rilascio delle “Card” e di proferire rigore nei controlli, affinché non si verifichino inadempienze. Inoltre, tutti gli stadi con capienza superiore ai 7.500 spettatori, dovranno avere corsie preferenziali per i possessori di tessera. Dovranno altresì essere aumentati i controlli ai varchi di chi non è in possesso della carta. Dal 1 di gennaio poi, le società potranno vendere i biglietti ai settori riservati agli ospiti solo ai possessori della tessera, a cui sarà garantito l’ingresso allo stadio anche in presenza di altre prescrizioni restrittive.

Gli Ultrà minacciano battaglia, a partire da subito. Molti i contendere. In primis il fatto che le società non potranno vendere biglietti a chi abbia ricevuto una condanna, anche non in via definitiva, per reati commessi in occasione di manifestazioni sportive. La parola d’ordine è “unione”. Sotto questa parola sono caduti anche simboli ed ideologie, messe da parte per intraprendere insieme un’unica battaglia verso le restrizioni imposte dal Ministro dell’Interno. I gruppi ultrà si apprestano ad organizzare uno sciopero delle curve collettivo. E già per il 5 di settembre, a Roma,  è stata indetta una riunione, atta a unificare in una sola bandiera tutte le tifoserie, al fine di proseguire uniti in una unica direzione.

Insomma, come se non bastassero i malanni che attanagliano il calcio nostrano, ecco che i campionati che si apprestano a partire dovranno giocoforza fare i conti con questa situazione, che di piacevole ha ben poco. Da un lato “il bastone” imposto dal Ministro Maroni, dall’altra gli appassionati di questo sport, che sempre più si stanno allontanando e disinnamorando di un sistema ormai logoro. E le presenze allo stadio scemano di anno in anno, il tutto a vantaggio delle pay tv.

 (Stefano Cordeschi)

Fonte: www.calciopress.net

 

 
18/08/09 00:00 | ZAMPARINI: "TESSERA TIFOSO DA STATO FASCISTA, È UNA LEGGE LIBERTICIDA"
ZAMPARINI: "TESSERA TIFOSO DA STATO FASCISTA, È UNA LEGGE LIBERTICIDA"

Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, intervistato in esclusiva da CNR media, si è schierato contro l'introduzione della tessera del tifoso come unico modo per seguire la propria squadra in trasferta. Ultimatum del ministero dell'Interno alle società di calcio di serie A, serie B e Lega Pro: "Entro il 31 dicembre tutte dovranno essere in regola con la tessera del tifoso". Altrimenti vietate le trasferte. Nonostante l'impegno della Federcalcio pochi club si sono organizzati. Gli ultrà protestano e dichiarano battaglia a pochi giorni dal fischio d'inizio della stagione. Ne abbiamo parlato con Maurizio Zamparini, presidente del Palermo.

Il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, è stato chiaro. Da febbraio 2010 le trasferte sono vietate ai tifosi senza la tessera. Cosa ne pensa di questa iniziativa del Viminale?

"Tutte le iniziative che vanno contro la libertà personale sono da sistema poliziesco. Le trovo un sistema da vecchio fascismo: togliere la libertà a un milione di persone per controllarne cento non va bene. Solo in tempo di guerra si fa il coprifuoco".

La legge prevede due passaggi. Entro la fine dell'anno le società devono attrezzare gli stadi per il settore ospiti. Quelli con la tessera non saranno sottoposti a controlli, mentre quelli senza avranno filtraggi più accurati. Pensa sia una legge chiara per i tifosi?

"E' una legge più che macchiavellica. Ed è contro la libertà. Parlo a livello di libertà personale. Non è possibile limitarla schedando milioni di persone per andare a colpire cento facinorosi. Uno stato civile li colpisce lo stesso senza bisogno di questi provvedimenti che sono chiaramente liberticidi. Sono provvedimenti contro qualsiasi principio".

Che problemi pone, a livello politico e sociale, l'iniziativa della tessera del tifoso nell'Italia di oggi?

"Se in questo Paese i principi non sono prima di tutto bisogna discutere di libertà. Io sono un uomo libero e mi rifiuto di dover andare in uno stadio fuori dalla mia città con una tessera che mi scheda perché senza di quella non posso entrare. Il problema è la libertà personale in Italia, allora, visto che questa regola ce l'abbiamo solo noi. E' paradossale ed è una vergogna: mi vergogno di essere italiano".

Pare di capire che il Palermo non sarà tra le società che adotteranno da subito quanto previsto dal Viminale. E' così?

"Questo è il mio parere personale. La squadra farà quanto previsto dalla legge. Le dirò di più: il mio amministratore delegato (Rinaldo Sagramola; Ndr) è pronto per questa nuova regola. Siamo una delle poche società che si sono mosse per tempo (solo Inter e Milan hanno già attivato le tessere finora; Ndr). L'ho bloccato, perché questa storia della tessera è contro i miei principi. Lui aveva già in mente una possibilità di fare poi del marketing. Però, per me, schedare le persone non va bene. E non vanno bene i tornelli che hanno fatto. Tra un po' vedremo gli stadi italiani vuoti. Allora il Maroni di turno (riferito al Viminale; Ndr) dovrà provvedere a dire: abbiamo sbagliato tutto".

I politici hanno preso come esempio iniziative siminili che sarebbero state adottate all'estero. E' convinto che sia realmente così in Europa?

"Io vedo gli stadi francesi, tedeschi e inglesi che sono sempre pieni di tifosi. La gente parte da casa e va allo stadio entrando direttamente senza filtri. Sicuramente non delinquono. In Inghilterra quando c'erano gli hooligans, che facevano delle malefatte, la Thatcher (allora premier britannico; Ndr) ha fatto una legge severa, che ora c'è anche da noi, per mettere in galera chi sbaglia. Però da noi la galera sul serio la fanno... boh? Direi nessuno".

Ma secondo lei, in Italia non si può o non si vuole risolvere la questione dei tifosi violenti negli stadi?

"Non è una questione del non si può o non si vuole. Abbiamo una categoria politica e delle istituzioni di incapaci. La nostra Nazione è in queste condizioni perché il suo male è la categoria politica, che fa schifo".

Al posto della tessera del tifoso per le trasferte, che iniziativa adotterebbe Zamparini per rendere gli stadi sicuri?

"Diamo le responsabilità alle tifoserie. Aldilà di mille delinquenti, che ci sono dentro e sono già schedati, le tifoserie come la mia del Palermo e altre in giro per l'Italia sono buone. Diamogli delle responsabilità".

Fonte: cnrmedia.com

 

 
16/08/09 00:00 | TERZI. STACCATO IL CORDONE OMBELICALE: A SIENA FA PER RIAFFERMARSI
TERZI. STACCATO IL CORDONE OMBELICALE: A SIENA FA PER RIAFFERMARSI

TERZI. STACCATO IL CORDONE OMBELICALE: A SIENA FA PER RIAFFERMARSI

Staccato il cordone ombelicale con Bologna, Claudio Terzi potrà finalmente maturare, affermarsi, mantenere le promesse di inizio carriera, quando venne paragonato a Nesta. Ha 25 anni, l’età giusta per un salto di qualità fin qui sempre mancato. Cresciuto nel settore giovanile del Bologna, ha conosciuto solo i colori rossoblu, tranne una breve parentesi a Napoli. 125 le sue presenze con la maglia rossoblu, 3 le reti, quasi sempre titolare nonostante ogni anno abbia dovuto conquistare la fiducia dei vari tecnici che si sono seduti sulla panchina del Bologna. Ieri Terzi ha salutato i compagni, ha raggiunto Casteldebole, ultimi dettagli prima della partenza per Siena, dove già oggi raggiungerà la squadra. Era molto emozionato, commosso per una parentesi definitivamente chiusa con la società che l’ha cresciuto ma non lanciato ad alti livelli come invece si supponeva. A Siena ha tutto il tempo per rimediare.

Fonte: zerocinquantuno

 

 
16/08/09 00:00 | TERZI: "CONTENTO DI ANDARE A SIENA".
TERZI: "CONTENTO DI ANDARE A SIENA".

TERZI: "CONTENTO DI ANDARE A SIENA".

Lunga intervista del Resto del Carlino a Claudio Terzi, per lui contratto di 5 anni a Siena. “Sono contento io – dice Terzi – perché vado a giocare in un club, il Siena, che da qualche anno riesce a conservare la A facendo sempre campionati importanti. Ed è contento il Bologna, che con Portanova ha preso il giocatore che cercava”. “Ho detto che sono contento di questa soluzione, ma non  posso nascondere che un pizzico di dispiacere c’è, nel momento che lascio la mia città, il club in cui sono diventato calciatore, un gruppo nel quale ho e avrò sempre tanti amici” “E’ stata una trattativa lampo, ho saputo tutto soltanto ieri. Ma attraverso il mio procuratore ho dato subito il benestare all’operazione. Anche perché il Siena ha dimostrato concretamente di avere fiducia in me, facendomi un contratto di cinque anni”. “Non voglio pensare a quello che è stato. In questi anni ho ricevuto delle critiche, ma non me le sono mai portate in campo, non mi hanno condizionato negativamente. Adesso al Bologna auguro le migliori fortune possibili, che in questa stagione significa la salvezza. E’ lo stesso obiettivo che ha il Siena: il massimo sarebbe se entrambi riuscissimo a centrarlo”. “Tra i miei obiettivi non c’è quello di essere rimpianto, un giorno, dai tifosi del Bologna. E’ una cosa a cui, sinceramente, in questo momento non penso”.

Fonte: zerocinquantuno

 

 
15/08/09 00:00 | La Gazzetta dello Sport: Portanova al Bologna Caos a Siena
La Gazzetta dello Sport: Portanova al Bologna Caos a Siena

Giornata ricca di trat­tative nonostante il Ferrago­sto di mezzo. Tra i club più atti­vi c’è il Bologna : col Siena è andato in porto lo scambio con Portanova-Terzi . Il rosso­blù va in Toscana con 5 anni di contratto (ma i tifosi annuncia­no una forte protesta alla pre­sentazione per la cessione), Portanova a Bologna firma un quadriennale da 600 mila eu­ro a stagione e lunedì sarà già col gruppo.

 

 
15/08/09 00:00 | Sienanews: Clamoroso: Portanova va al Bologna
Sienanews: Clamoroso: Portanova va al Bologna

Daniele Portanova lascia la Robur e il prossimo anno giocherà nel Bologna. La notizia è clamorosa e assolutamente inaspettata. Le prime indiscrezioni sono arrivate nel pomeriggio, in serata la conferma ufficiale anche se mancano ancora le firme dei diretti interessati.
Scriviamo di diretti interessati perché nella operazione è rientrato anche il bolognese Terzi che arriverà a Siena con un contratto per cinque stagioni.
La notizia non lascia certamente indifferenti e anzi scuote tutto l'ambiente bianconero. Portanova è stato per anni il gladiatore della difesa senese e adesso andrà a vestire la maglia di una diretta rivale della formazione allenata da mister Giampaolo nella lotta per non retrocedere.
Le motivazioni di questa operazione di mercato vanno ricercate unicamente in ambito economico. Il monte ingaggi della Robur era diventato troppo alto per quelli che sono gli standard della società bianconera e una cessione era divenuta necessaria.
La scelta è ricaduta su Portanova per i suoi 31 anni e perché il difensore aveva ancora quattro anni di contratto ad ingaggio piuttosto elevato.
Terzi è un giocatore dell' '84 cresciuto nel vivaio del Bologna. Dopo un ottimo campionato di serie B, il centrale difensivo non è riuscito a confermarsi su buoni livelli nella passata stagione nel corso della quale ha infatti vissuto più bassi che alti. Nei prossimi giorni sarà reso noto anche il nome del prossimo terzino destro bianconero.
Gennaro Groppa

 
15/08/09 00:00 | La Nazione: Terzi in cambio di Portanova
La Nazione: Terzi in cambio di Portanova

PORTANOVA al Bologna, Terzi al Siena. Non è un pesce d’aprile clamorosamente fuori stagione ma la risultanza di un accordo, già perfezionato anche se non ufficializzato, tra la Robur e il club felsineo per uno scambio alla pari dei due difensori centrali.
Dopo aver provato a fare la stessa operazione con il Parma (allora si tentò uno scambio con Paci), il Siena ha accettato l’offerta del Bologna, ovvero lo scambio alla pari con Terzi.
Per Portanova un ritocco all’ingaggio, per il Siena la perdita di un pilastro della difesa nelle ultime sei stagioni, per il Bologna un «colpaccio», visto che porta via ad una diretta concorrente un pezzo importantissimo.
IL TUTTO è avvenuto nel giro di poche ore; un primo contatto tra Salvatori (ds bolognese) e Gerolin, nel quale si era parlato anche di Codrea, poi l’incontro definitivo di ieri a Bologna per chiudere il tutto.
E visto che le cattive notizie non arrivato mai da sole, è da registrare anche la richiesta del Genoa per Maccarone. Il Grifone ha problemi in attacco, avendo Floccari fuori fino a metà settembre e Jankovic per un periodo probabilmente ancora più lungo per un infortunio ai legamenti del ginocchio.
L’ATTACCANTE, da parte sua, ha sempre giurato fedeltà alla causa bianconera. Il suo agente, Paolo Fabbri, ha negato ai microfoni di tuttomercatoweb ogni contatto con il Genoa.
«Non ne sapevo nulla al riguardo – ha detto – stamattina mi ha informato Maccarone poiché ha letto la notizia. Neanche lui è stato contattato e comunque andare lì per fare il rimpiazzo non avrebbe senso». La voce ha perso dunque peso col passare delle ore.
EDER, invece, è a un a un passo dal Torino; il ds granata Foschi ha incontrato il collega empolese Vitale per un contatto definitivo.
Nei primi giorni della prossima settimana il brasiliano a lungo corteggiato dal Siena potrebbe diventare un giocatore a disposizione di Colantuono.
Dopo tutto questo ‘ambaradan’ di mercato, passa quasi in secondo piano il fatto che Aleandro Rosi sia davvero sul punto di firmare per la Robur.
IL TERZINO che manca alla compagine bianconera sta per arrivare dalla Roma, con la formula della comproprietà. L’ingaggio del difensore ex Livorno dovrebbe, a meno di colpi di scena, chiudere il mercato bianconero in entrata. Difficile, infatti, che arrivi il trequartista chiesto da Giampaolo.
STASERA però c’è il campo, con l’amichevole allo stadio comunale di Montepulciano contro l’Arezzo (fischio di inizio alle 20,30).
Scartata l’idea di invertire il campo per la coppa Italia, Giampaolo ha chiesto e ottenuto che fosse predisposto un test, a sette giorni esatti dall’esordio in campionato con il Milan. Sarà l’ultima prova sul campo prima del via ufficiale della nuova stagione.
Intanto, come attestato e premio dell’attività della Robur nel settore giovanile, il difensore della formazione Primavera Federico Mannini è stato convocato per il raduno della Nazionale Under 18 che si terrà dal 22 al 24 agosto a Coverciano.

Stefano Salvadori

 

 
15/08/09 00:00 | Corriere di Siena: Clamoroso, Portanova va al Bologna.
Corriere di Siena: Clamoroso, Portanova va al Bologna.

Daniele Portanova lascia la Robur. La città intera in questi giorni ha ovviamente la testa alla sua grande festa del Palio, ma questa notizia non lascia certo indifferenti e anzi scuote tutto l’ambiente calcistico bianconero. Il gladiatorio difensore centrale del Siena va a Bologna, in una squadra che sarà certamente una delle dirette rivali della compagine allenata da mister Giampaolo nella lotta per non retrocedere. Questa notizia fa ancora più male perché arriva improvvisa, senza segnali che lasciassero intravedere la possibilità che Portanova potesse lasciare la città del Palio. Invece il giocatore che qui ormai era come a casa, il giocatore che era un vero e proprio idolo dei tifosi se ne va. A Siena invece, nell’operazione realizzata con il Bologna, arriverà il centrale difensivo Terzi, buona promessa del calcio italiano ma anche giocatore che dopo un buon campionato di B non è riuscito lo scorso anno a ripetersi a livelli accettabili nella massima serie. I motivi di questa operazione non vanno ricercati così lontano e sono esclusivamente di natura economica. La Robur, infatti, aveva nel proprio bilancio un monte ingaggi troppo alto e qualcuno doveva partire. La scelta è ricaduta sul centrale difensivo per la sua età di 31 anni e per il contratto piuttosto alto secondo quelli che sono gli standard della società di via della Sapienza. Terzi arriverà a Siena per cinque anni con un contratto molto meno oneroso rispetto a quello di Portanova. Il Bologna però non metterà mano al portafogli dato che le due società si sono accordate per uno scambio alla pari. C’è da dire ovviamente che la società emiliana vedrà alzarsi il proprio monte stipendi. Terzi è un difensore centrale e come tale sarà utilizzato da mister Giampaolo. Sarà lui adesso a comporre la coppia in mezzo con il portoghese Brandao? Ricordiamoci però che la Robur può contare anche su Rossettini e su Ficagna, giocatori abbastanza affidabili anche se ovviamente non forti ed esperti come Portanova. A giorni adesso è atteso il nome del nuovo terzino destro bianconero
Gennaro Groppa

 

 
14/08/09 00:00 | PORTANOVA AL BOLOGNA: I TIFOSI DEL SIENA INSORGONO
PORTANOVA AL BOLOGNA: I TIFOSI DEL SIENA INSORGONO

Siena e Bologna hanno concluso lo scambio dei due difensori centrali Daniele Portanova e Claudio Terzi. Una decisione che a Siena, nonostante la città sia pienamente immersa nell'atmosfera del Palio che si correrà domenica, sta provocando non pochi malumori: Portanova, in bianconero da cinque stagioni, è uno degli idoli della tifoseria.

Vice-capitano, uno dei leader dello spogliatoio, è sempre stato un titolare inamovibile. Ora questo addio, che i tifosi imputano alla società al punto da manifestare, nei blog su internet, la volontà di protestare alla presentazione ufficiale della squadra mercoledì prossimo.

Fonte: Sky.it

 

 
14/08/09 00:00 | FABBRI, AGENTE MACCARONE: NON SIAMO STATI CONTATTATI DAL GENOA
FABBRI, AGENTE MACCARONE: NON SIAMO STATI CONTATTATI DAL GENOA

«Non ho avuto contatti col Genoa per Maccarone». Il procuratore Paolo Fabbri commenta così telefonicamente in esclusiva a Pianetagenoa1893.net la notizia riguardante un presunto interessamento del Grifone per il suo assistito.

«Non ne sapevo nulla al riguardo – prosegue il procuratore dell’attaccante del Siena – stamattina mi ha informato Maccarone poiché ha letto la notizia. Neanche lui è stato contattato».

Il giocatore è stato indicato da alcuni siti internet come un possibile sostituto per gli infortunati Jankovic e Floccari. Fabbri ha però precisato che Maccarone «ha un costo elevato, soprattutto per l’ingaggio». «Sarebbe abbastanza costoso come rimpiazzo – ha concluso l’agente –. Se invece fosse acquisito per una scelta definitiva sarebbe un altro discorso. Anche perché nel momento in cui rientrano Jankovic e Floccari, ci potrebbe essere un eccesso di attaccanti. Se Maccarone offrisse un buon rendimento metterebbe fuori gioco uno degli altri due: in caso contrario si troverebbe in esubero». (Marco Liguori)

Fonte: Pianetagenoa1893

 

 
14/08/09 00:00 | FEDERICO MANNINI CONVOCATO IN NAZIONALE
FEDERICO MANNINI CONVOCATO IN NAZIONALE

Il difensore della Primavera Federico Mannini è stato convocato per il raduno della Nazionale Under 18 che si terrà dal 22 al 24 agosto a Coverciano.
Fonte: www.acsiena.it

 
14/08/09 00:00 | PREVENDITA SIENA-MILAN
PREVENDITA SIENA-MILAN

L’A.C. Siena S.p.A. comunica che dalla mattina di mercoledì 19 agosto 2009, saranno in vendita i tagliandi per la gara Siena – Milan, prima giornata del Campionato di serie A in programma sabato 22 agosto alle ore 20:45.
I prezzi dei biglietti al netto dei diritti di prevendita, sono i seguenti:
Tribuna Danilo Nannini Vip € 150,00
Tribuna Danilo Nannini
Intero € 135,00
Ridotto € 115,00
Under € 50,00
Gradinata Paolo De Luca
Intero € 45,00
Ridotto € 40,00
Under € 14,00
Curva Robur e Curva San Domenico
Intero € 25,00
Ridotto € 20,00
Under € 10,00
Ridotti: donne, over 65 (nati entro il 31/12/1944), diversamente abili (invalidità superiore al 75%) e ragazzi (nati dal 01/01/1991 al 31/12/1995)
Under: ragazzi (nati dal 01/01/1996)
I biglietti possono essere acquistati presso le seguenti punti vendita autorizzati della città:
• Sogno Siena, Via dei Termini, 54 – tel. 0577/225703
• Tabaccheria Narghilè, Via Aretina, 6 – tel. 0577.247641
• Tabaccheria Scacciapensieri, via Orlandi 6 - tel. 0577.334040
• Bar Acquacalda, via delle Province, 14 - tel. 0577.51568
• Disco Laser, via Montanini, 94 – tel. 0577. 289340
e presso la “Biglietteria A.C. Siena” situata al Sottopassaggio La Lizza, nelle giornate di venerdì 21 agosto dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle ore 15:00 fino alle 19:00 e il giorno della partita dalle ore 10:00 fino alle 21:30 (salvo esaurimento posti).

Prevendita settore ospiti
L’A.C. Siena S.p.A. comunica che dalla mattina di lunedì 17 agosto 2009, saranno in vendita, al costo unitario di € 25,00 (inclusi i diritti di prevendita), i tagliandi del settore ospiti per la gara Siena – Milan di sabato 22 agosto.
I biglietti potranno essere acquistati presso tutto il circuito nazionale Ticket One (www.ticketone.it) e a Siena, presso i seguenti punti vendita:
- Corsini Dischi, Piazza Matteotti, 5
- Sena, Sottopassaggio La Lizza
La Società informa che, secondo le disposizioni vigenti i tagliandi del settore ospiti potranno essere acquistati fino alle ore 19:00 di venerdì 21 agosto.
Fonte: www.acisiena.i

 

 

 
14/08/09 00:00 | NON FACCIAMOCI MANCARE NIENTE: GENOA, PREZIOSI PENSA A MACCARONE
NON FACCIAMOCI MANCARE NIENTE: GENOA, PREZIOSI PENSA A MACCARONE

NON FACCIAMOCI MANCARE NIENTE: GENOA, PREZIOSI PENSA A MACCARONE

Milano, 14 agosto - Il Grifone sta cercando rinforzi per l'attacco dopo gli infortuni delle ultime ore. Il neoacquisto Floccari è fuori causa per cinque settimane, e anche Jankovic sarà a lungo indisponibile, e così il presidente Preziosi ha deciso che è meglio tornare sul mercato per correre ai ripari.

La prima scelta sembra essere il 29enne Massimo Maccarone, che dal 2007 veste la maglia del Siena, formazione con la quale ha giocato anche nel 2005 prima si trasferirsi al Middlesbrough. Resta però da convincere la formazione toscana che non ha intenzione di privarsi di 'Big Mac'.

Fonte: Datasport

 

 
12/08/09 00:00 | IL 15 AMICHEVOLE CON L'AREZZO A MONTEPULCIANO
IL 15 AMICHEVOLE CON L'AREZZO A MONTEPULCIANO

Sabato prossimo 15 agosto i bianconeri disputeranno l’ultimo test amichevole in vista dell’inizio del campionato che per il Siena sarà in anticipo contro il Milan.
La partita è in programma a Montepulciano alle ore 20:30 contro l’Arezzo.

Fonte: www.acsiena.it

 
11/08/09 00:00 | RITIRO ABBONAMENTI FATTI IN PRELAZIONE
RITIRO ABBONAMENTI FATTI IN PRELAZIONE

L’A.C. Siena comunica che da questa mattina, martedì 11 agosto, coloro che hanno sottoscritto l’abbonamento nella fase di prelazione dal 18 al 30 giugno 2009 potranno ritirare l’abbonamento presso la rivendita dove è stato esercitato il diritto di prelazione previa esibizione del voucher.

 
11/08/09 00:00 | PRESENTAZIONE UFFICIALE IL 19 AGOSTO
PRESENTAZIONE UFFICIALE IL 19 AGOSTO

Per il settimo anno consecutivo il Siena si presenta ai nastri di partenza del Campionato di Serie A.
Come ormai tradizione l’inizio della nuova stagione avrà il suo prologo con la Presentazione Ufficiale della squadra che si svolgerà mercoledì 19 agosto alle ore 21.15 nella splendida cornice di piazza Salimbeni, con l’ospitalità della Banca Monte dei Paschi di Siena, main sponsor della AC Siena, e con il patrocinio del Comune di Siena.
Saranno ospiti della serata, condotta da Pierluigi Pardo di Sky Sport, le ragazze del Siena Calcio femminile promosso in serie A2.
I tifosi bianconeri e tutta la cittadinanza sono invitati a partecipare per far sentire al Siena il calore dell’intera Città.

Fonte: www.acsiena.it

 
11/08/09 00:00 | PRIMAVERA, TUTTE LE AMICHEVOLI
PRIMAVERA, TUTTE LE AMICHEVOLI

Definite le amichevole che la formazione Primavera disputerà nel periodo di ritiro.
La prima è in programma giovedì prossimo 13 agosto contro il Sinalunga alle 17 allo stadio Comunale di Sinalunga; il 19 allo stadio di Chianciano sempre alle 17 i ragazzi di Baroni incontreranno il Monteriggioni; il 23 a Sarteano il Chiusi alle 17,30 e il 27 alle 17 allo stadio di Chianciano è in programma la sfida con la Primavera dell’Empoli.
La prima fase della preparazione terminerà il 14 agosto, la seconda inizierà il 17 e si concluderà il 29 agosto.

Fonte: www.scasiena.it


 
10/08/09 00:00 | MERCOLEDI' 12 AMICHEVOLE CON LA COLLIGIANA
MERCOLEDI' 12 AMICHEVOLE CON LA COLLIGIANA

Mercoledì prossimo 12 agosto i bianconeri disputeranno un’ amichevole contro la Colligiana.
La partita è in programma allo stadio Manni di Colle Val D’Elsa alle ore 20:30.

 
10/08/09 00:00 | TRE BIANCONERI IN NAZIONALE
TRE BIANCONERI IN NAZIONALE

Sono tre i giocatori bianconeri che hanno raggiunto le rispettive nazionali.
Si tratta di Codrea impegnato con la nazionale della Romania contro l’Ungheria mercoledì 12, Ghezzal che giocherà con la nazionale dell’Algeria contro l’Uruguay sempre il 12 ad Algeri, e Jajalo nella Under 21 croata fino al 12 agosto per un camp di preparazione.
Fonte. www.acsiena.it