Ricci Bus
CLEAN ACCCENT
CLEAN ACCCENT
Main Sponsor
  • (+39) 0577 236677
  • fedelissimi@sienaclubfedelissimi.it

News

27/05/17 09:09 | Domani si giocano le gare di ritorno dei play out.
Domani si giocano le gare di ritorno dei play out.

Questo il programmadelle partite di ritorno dey play out di Lega Pro che decideranno chi al termine dei 180 minuti retrocede in serie D

Girone A (ore 17):
Carrarese-Lupa Roma (andata 1-0)
Prato-Tuttocuoio (1-1)

Girone B (ore 16.30):
Teramo-Lumezzane (1-1)
Fano-Forlì (1-1)

Girone C (ore 16.30 e 17):
Akragas-Melfi (0-0)
Vibonese-Catanzaro (2-3)

In caso di parità di punti e di reti si salva la squadra meglio piazzata in classifica, ossia quella che gioca il ritorno in casa (niente tempi supplementari).

Fonte: Fol

 
27/05/17 09:09 | Si assegna oggi la Supercoppa di Lega Pro.
Si assegna oggi la Supercoppa di Lega Pro.

Venezia e Foggia si affronteranno oggi alle 16.30 nella partita decisiva per l'assegnazione della Supercoppa di Lega Pro. Hanno entrambi tre punti, ma i pugliesi contro la Cremonese hanno segnato un gol in più (3-1 a 2-1), quindi Inzaghi deve vincere per fare il Triplete (dopo la promozione in B e la Coppa Italia) e a Stroppa basta il pareggio.

Fonte: Fol

 
26/05/17 19:44 | Iuliano allenatore del Como
Iuliano allenatore del Como

Il Como ha ufficilizzato che sulla panchina lariana si siederà Mark Iuliano, ex mister del Latina in Serie B, mentre il DS sarà Nello De Nicola, nell'ultimo anno alla Racing Club Roma.

Fonte: Fol 

 
26/05/17 19:41 | FIGC approvati i criteri per i ripescaggi
FIGC approvati i criteri per i ripescaggi

Il Consiglio Federale ha approvato all’unanimità di fissare per la Lega Pro il contributo del ripescaggio a 300 mila euro più 200 mila euro con fideiussione e per la Lega B a 700 mila euro più 300 mila euro con fideiussione. In aggiunta alle altre preclusioni, non saranno ammesse al ripescaggio le Società ripescate nelle 5 stagioni sportive precedenti.

Fonte: Fol


 

 
26/05/17 12:54 | Esclusiva Fol - Dellafiore: “Pronto a ripartire il prima possibile. Siena? Perché no”
Esclusiva Fol - Dellafiore: “Pronto a ripartire il prima possibile. Siena? Perché no”

Nella protesta che sta portando avanti il presidente Gravina c’è anche un esempio palese: squadre che arrivano dalla Lega Pro fanno bene (Spal in A, Cittadella e Benevento ai playoff. L’unica eccezione è il Pisa), mentre quelle che compiono il percorso inverso no (Lanciano e Como sono fallite, il Modena ci è andato vicino). L’ultimo caso è proprio il Latina, che ha appena rinunciato all’iscrizione alla C dopo l’ennesima asta andata deserta. Il capitano della squadra nerazzurra è Paolo Hernan Dellafiore, ex difensore dalla Robur adesso svincolato e pronto a ripartire.

Paolo, per te è stato davvero un annus horribilis. Retrocessione, fallimento della società e adesso rottura del legamento.

E’ una stagione cominciata male e finita peggio, con la ciliegina negativa sulla torta. Mi sono fatto male in rifinitura prima di Avellino, nella partitella, un contrasto proprio alla fine. Purtroppo è andata così, lunedì mi dovrei operare e poi comincerò la riabilitazione per recuperare il prima possibile. Il Latina è fallito e quindi sono svincolato. Vedremo se arriverà qualche richiesta.

Quando ti rivedremo in campo?

Per rigiocare le partite direi ottobre. Ora i tempi di recupero sono minori rispetto al passato, ma ci vorranno almeno quattro mesi e mezzo.

Il Latina ha riottenuto tre punti e ha chiuso non più all’ultimo posto. Chissà, senza il caos societario, cosa sarebbe successo.

A gennaio ci sono state cessioni importanti, già si era capita la situazione, poi ci hanno tolto 7 punti e non è facile scendere in campo sempre per vincere. Mentalmente influisce. Con dietro una società solida dico che ci saremmo salvati.

Società assente, penalizzazioni, odore di fallimento. Latina non ti ha ricordato Siena?

Sì, più o meno siamo sullo stesso discorso. A Siena c’era un altro tipo di squadra, molto più forte. Alla fine ci bastava un punto e potevamo tentare di andare in serie A. Credo però che se ci si comporta bene anche dal punto di vista societario la fortuna arriva dalla tua parte. In caso contrario, inconsciamente, il destino ti punisce.

Tutta quella stagione, poi concentrata nei minuti finali di Varese, è stata l’emblema della forza di gruppo e staff tecnico, supportati solamente dai tifosi.

Fino a dicembre eravamo riusciti, nonostante la penalizzazione, a camuffare la situazione. Poi da gennaio, senza il pagamento di stipendi, la situazione è iniziata a farsi pesante. Eravamo un gruppo coeso, col mister e con l’ambiente siamo riusciti a trovare la forza di arrivare fino in fondo. Ma ogni giorno ce n’era una. I fornitori, per dire, chiedevano i debiti e venivano al campo a portarsi via il materiale.

Dopo Siena hai giocato tre anni a Latina. Tolto l’epilogo, che bilancio dai dell’esperienza in neroazzurro?

Ho quasi sempre giocato, a guardar me stesso sono contento. Se sono riuscito ad avere spazio, vuol dire che qualcosa di positivo ho fatto.

Parma, Siena, Latina. Nei tuoi ultimi anni hai giocato in club simbolo del degrado calcistico.

A Parma per fortuna sono stato negli anni in cui non c’erano ancora problemi. Siena e Latina sono invece due esperienze negative. Provo una forte rabbia. Uno pensa a giocare, a divertirsi, a dare il meglio di sé e poi viene tutto vanificato.

Dal 2014 la Robur ha intrapreso un’altra strada.

Ho avuto modo di seguirla. Sono rimasto in contatto con Vergassola e conosco il team manager Ivan Sarra, che è di Latina. Ci scambiavamo diverse informazioni.

Due anni in Lega Pro e tantissime difficoltà.

E’ un campionato in cui ho giocato da ragazzino, ma seguo le serie minori anche oggi. Mi piace seguire ex compagni, do un’occhiata ai risultati. Purtroppo spesso capitano squadre che scendono di categoria e hanno difficoltà o falliscono. Dal punto di vista economico tra serie B e Lega Pro c’è una differenza importante.

Conosci la nuova presidente?

No, ho letto qualcosa quando c’è stato il passaggio di proprietà. Me ne hanno parlato bene. Ho visto lo sfogo, penso l’abbia fatto perché ci tiene veramente a Siena e al Siena.

Saresti disponibile a scendere di categoria e legarti ad un progetto ambizioso con il Siena?

Uno ovviamente un occhio alla categoria lo dà, però venendo da questi ultimi anni penso che, arrivato a 32 anni, sia importante valutare serietà, il progetto e la stabilità di una società. Tornare in Lega Pro in una squadra come il Siena penso che non sarebbe un problema.

Se il Siena chiama, insomma, Dellafiore risponde.

Sicuramente sì. Non negherei mai una chiacchierata. Siena è una piazza importante, che merita di tornare dov’era. Ci si potrebbe sedere attorno ad un tavolo senza problemi. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol

 

 
26/05/17 10:02 | Morgia deferito dalla sua ex società. “Profonda amarezza, è un calcio che non mi appartiene”
Morgia deferito dalla sua ex società. “Profonda amarezza, è un calcio che non mi appartiene”

Massimo Morgia è stato deferito dalla sua ex squadra, L’Aquila Calcio. Ad annunciarlo è lo stesso ex allenatore della Robur sul suo profilo Facebook:

“A 66 anni, dopo 50 di calcio, per la prima volta vengo deferito alla procura federale dalla società per cui ho lavorato, L'Aquila calcio, e da cui mi sono dimesso. Ho molta fiducia nella giustizia e nell'avvocato a cui ho affidato il caso... comunque vada nulla cancellerà mai l'ennesima amarezza sul piano strettamente umano.... di un modo di fare calcio che proprio non mi appartiene....”.

Il deferimento, si legge, ha come oggetto alcune dichiarazioni rese nel corso di una conferenza stampa, dopo aver rassegnato le dimissioni, di Massimo Morgia nei confronti dell’amministratore unico del club Angelo Antonio Ranucci. Dichiarazioni poi pubblicate su organi di stampa e siti web.

Fonte: Fol

 

 
26/05/17 01:19 | Consegnato il “roburrino” a Signorini, Voria e Argilli.
Consegnato il “roburrino” a Signorini, Voria e Argilli.

Ieri sera nel corso di una cena, tenutasi al ristorante “Da Michele”, il Siena Club Enrico Chiesa ha consegnato il premio annuale intitolato a Paolo De Luca agli allenatori del settore giovanile del Siena.
Alessandro Signorini, Gill Voria e Stefano Argilli hanno ricevuto il “roburrino” dalle mani del presidente del Club Lorenzo Rosso.
Presenti alla serata Enrico Chiesa e la presidente del Siena Anna Durio.

Fonte: Fol

 
25/05/17 21:29 | Testa a testa Mignani-Gallo per la panchina bianconera
Testa a testa Mignani-Gallo per la panchina bianconera

Michele Mignani e Fabio Gallo: a uno dei due tecnici il Siena affiderà la panchina bianconera. Sfogliata la margherita sembra proprio siano rimasti questi due nomi in lizza per il dopo Scazzola, due profili che rispondono alla perfezione all'identikit fatto dalla società: giovani, ma comunque con una buona esperienza alle spalle, anche nei settori giovanili, che fanno giocare bene le loro squadre e con un passato da calciatori con centinaia di prsenze nelle serie maggiori. Gallo ha fatto molto bene quest'anno a Como, Mignani - che a Olbia nonostante l'esonero ha lasciato il segno tanto che i tifosi lo rivolevano in panchina - è una bandiera bianconera, che conosce bene la piazza e il cui nome sarebbe molto graito ai sostenitori della Robur. Sono previsti incontri nelle prossime ore, ma l'annuncio è vicino, probabilmente all'inizio della prossima settimana.


Fonte: Fol

 
25/05/17 21:06 | Durio: "Riguardo l'indagine della procura ho la coscienza pulita"
Durio: "Riguardo l'indagine della procura ho la coscienza pulita"

In merito all’indagine aperta dalla procura di Siena nei confronti di Anna Durio, la presidente della Robur Siena ha rilasciato un brevissimo comunicato stampa sul sito della società: “Dico solo che ho la coscienza pulita, la magistratura farà il suo corso”.

Fonte: Fol

 
25/05/17 19:17 | Finisce l'era della Lega Pro. Bentornata serie C
Finisce l'era della Lega Pro. Bentornata serie C

Nel corso della riunione di Lega tenutasi oggi a Firenze è stata presa in esame la proposta del presidente Gravina sul ritorno alla denominazione originaria della Lega Pro in Serie C. La proposta è stata approvata dai club all’unanimità.

Gravina: “Siamo nati come Serie C e, in particolare, siamo identificati da tifosi ed appassionati con il nome originario, che è identità”. 
(logo non originale)

Fonte: Fol


 

 
25/05/17 19:10 | Gli Under 15 al Torneo Rezo Trovò
Gli Under 15 al Torneo Rezo Trovò

La squadra Under 15, allenata da Gill Voria, parteciperà al 27° trorneo Renzo Trovò. Le altre sqiadre partecipanti sono: Civitavecchia, Nuova Grosseto, Sauro Rispescia, Paganico, Invicta, Roselle ed Albinia.

Fonte: Fol

 
25/05/17 19:05 | Gli orari dei quarti di finale dei Play Off
Gli orari dei quarti di finale dei Play Off

Gare di andata (mercoledì 31 maggio)
Parma Lucchese - ore 20.30
Lecce 
Alessandria - ore 20.30
Pordenone 
Cosenza - ore 20.30
Livorno
 - Reggiana - ore 18.30 - (diretta RaiSport)

Gare di ritorno (domenica 4 giugno)
Lucchese Parma - ore 20.30
Alessandria 
Lecce - ore 18 - (diretta RaiSport)
Cosenza 
Pordenone - ore 20.30
Reggiana
 - Livorno - ore 18.30

Fonte: Fol

 
25/05/17 19:01 | La fase finale della Poule Scudetto di serie D
La fase finale della Poule Scudetto di serie D

Anche in questa stagione saranno quattro società a contendersi lo scudetto dilettatti che dopo il Siena in questa stagione si era cucito sulle maglie la Viterbese.
Questo il calendario delle semifinali in gara unica:

Semifinali (mercoledì 31 maggio)
Sicula Leonzio-Monza (ore 17,00) - Stadio Comunale “San Filippo” di Monte San Giusto
Bisceglie-Ravenna (ore 20.30) - Stadio Comunale “B. Recchioni” di Fermo

La finale è prevista per venerdì 2 giugno 2017 alle ore 17,00 presso lo stadio “B. Recchioni” di Fermo. 

Fonte: Fol

 
25/05/17 17:18 | Denuncia di Ponte: il PM chiede una proroga delle indagini
Denuncia di Ponte: il PM chiede una proroga delle indagini

La denuncia presentata il 7 novembre 2016 da Antonio Ponte contro tre tifosi per violenza privata e violazione di domicilio e contro il sindaco Valentini e il presidente Durio per violenza privata, ha determinato l’emissione di avvisi di garanzia che sono stati regolarmente consegnati agli interessati in data 14 marzo c.a.

Il 7 maggio sarebbero scaduti i termini per le indagini preliminari, ma tutto è stato rinviato al 7 dicembre su richiesta del PM Antonino Nastasi che ha chiesto sei mesi di proroga per permettere la conclusione delle indagini.

Sull’argomento è tornato oggi Il Corriere di Siena con un articolo a firma Andrea Bianchi di cui riproponiamo uno stralcio:

“il dottor Antonino Nastasi, ha prorogato le indagini che hanno preso il via da una denuncia-querela presentata nell'ottobre 2016 da Antonio Ponte in cui accusava di essere stato costretto, sotto minaccia, a firmare la procura a vendere alla Durio. Nei mesi scorsi la Guardia di Finanza ha ascoltato molti testimoni e persone informate sui fatti acquisendo anche diverse immagini della notte del 21 luglio, in via del Giglio, al centro dell'inchiesta. Al momento nessun commento di Durio e Valentini.”

Sull’argomento ci sarebbe da dire molte cose, precisare situazioni e condizioni in cui si sono  svolti i fatti, ma questo è compito della giustizia che sicuramente arriverà a ricostruire i fatti per come sono realmente accaduti.

Fonte: FOL 

 
25/05/17 17:11 | Manninger si ritira dal calcio
Manninger si ritira dal calcio

Alex Manninger lascia il calcio. L’ex portiere bianconero ha annunciato che al termine di questa stagione appenderà i guantoni al chiodo. Il portiere austriaco classe '77, nell'ultima stagione ha vestito la maglia del Liverpool dopo che Italia aveva giocato, oltre alla Robur, anche con Fiorentina, Torino, Bologna, Brescia, Udinese e Juventus.

Fonte: Fol

 
25/05/17 16:16 | Wiatutti ricorda Paolo De Luca
 
25/05/17 15:57 | Questi gli accoppiamenti dei quarti di finale dei Play Off
Questi gli accoppiamenti dei quarti di finale dei Play Off

Si è svolto pochi minuti fa il sorteggio dei quarti di finale playoff di Lega Pro. Si tratterà di un turno ad andata e ritorno (mercoledì 31 maggio e domenica 4 giugno), mentre semifinali (martedì 13/6 e mercoledì 14/6) e finale (sabato 17 giugno) si disputeranno a Firenze (stadio Franchi) e si giocheranno in gara unica.

Questo il quadro completo:

Gara 1
Parma-Lucchese
Gara 2
Lecce-Alessandria
Gara 3
Pordenone- Cosenza
Gara 4
Livorno-Reggiana

Lucchese, Alessandria, Cosenza e Reggiana giocheranno la partita di ritorno in casa.

Fonte: Fol

 
25/05/17 14:45 | Gattuso torna al Milan
Gattuso torna al Milan

Dopo due anni intensi al Pisa Rino gattuso torna al Milan dove allenerà la formazione Primavera della squadra Rossonera.

Fonte: Fol

 
25/05/17 11:10 | I dati sugli spettatori nelle partite di ritorno dei play off
I dati sugli spettatori nelle partite di ritorno dei play off

Questi sono i dati degli spettatori nelle partite di ritorno degli ottavi di finale dei play off. Solo a Lecce si sono superate le diecimila persone. Il recod dei tifosi in trasferta va al Piacenza, sicuramente agevolati dalla vicinanza.

Lecce-Sambenedettese 10.528 (200 ospiti)
Parma-Piacenza 7.943 (500 ospiti)
Livorno-Virtus Francavilla 5.374 (35 ospiti)
Juve Stabia-Reggiana 3.710 (150 ospiti)
Alessandria-Casertana 3.490 (200 ospiti)
Matera-Cosenza 2.081 (200 ospiti)
Pordenone-Giana Erminio 1.989 (25 ospiti)
Albinoleffe-Lucchese 1.212 (230 ospiti)


Fonte: Fol


 

 
25/05/17 01:03 | Triestina, interessano Sannino e Scazzola in caso di Lega Pro
Triestina, interessano Sannino e Scazzola in caso di Lega Pro

Il tempo di chiudere, ufficialmente, con la Robur che già il nome di Scazzola è stato accostato ad un’altra panchina. Il tecnico che quest’anno ha guidato la squadra bianconera, come scrive TrivenetoGoal.it, è uno dei profili su cui avrebbe messo gli occhi la Treistina nel caso in cui venisse ripescata in Lega Pro.

L’altro nome riportato dal sito che segue gli alabardati è un altro ex Robur: Giuseppe Sannino, che, reduce dalla brutta esperienza di Salerno, a Trieste ritroverebbe Mauro Milanese dopo l’esperienza comune nella stagione 2008-2009 in quel di Varese.

Fonte: Fol

 
24/05/17 22:37 | Risultati e marcatori degli ottavi di finale. Le squadre promosse ai quarti
Risultati e marcatori degli ottavi di finale. Le squadre promosse ai quarti

Alessandria-Casertana 3-1 (1-1)
Reti: 26' Ciotola (C), 29' Gozzi (A), 45' Cazzola (A), 61' Bocalon (A).

Albinoleffe-Lucchese 0-0 (0-1)

Pordenone-Giana Erminio 3-1 (1-2)
34' De Agostini (P), 61' Chiariello (GE), 66' Marchi (P), 92' Arma (P).

Parma-Piacenza 2-0 (0-0)
Reti: 52' Nocciolini (P), 81' Baraye (P)

Livorno-Virtus Francavilla 0-0 (0-0)

Juve Stabia-Reggiana 0-0 (1-2)

Lecce-Sambenedettese 0-0 (1-1)

Matera-Cosenza 1-1 (1-2)
Rete: 34' Mendicino (C), 90' Di Lorenzo (M).

Al termine dei 180 minuti degli ottavi di finale accedono ai quarti Alessandria, Lucchese, Pordenone, Parma, Livorno, Reggiana, Lecce e Cosenza.
Domani alle 15.30 a Firenze sorteggio per i quarti, che saranno giocati mercoledì 31 maggio e domenica 4 giugno.

Fonte: Fol

 
24/05/17 21:19 | Fabio Gallo lascia il Como
Fabio Gallo lascia il Como

La nuova proprietà del Como ha deciso di non continuare il rapporto con il tecnico Fabio Gallo. Il club lariano sta infatti provvedendo alla risoluzione anticipata dei contratti stipulati la scorsa estate con i due tesserati.

Fonte: Fol

 
24/05/17 19:24 | Ciurria: “Non potrei dire di no ad un mio ritorno. Ringrazio Scazzola, Gallo sarebbe l’ideale”
Ciurria: “Non potrei dire di no ad un mio ritorno. Ringrazio Scazzola, Gallo sarebbe l’ideale”

E’ rientrato nel suo paese, a Castellarano, Patrick Ciurria. Adesso aspetta le decisioni dello Spezia, società che detiene il suo cartellino, per capire il suo futuro. Ma visto come si è ambientato, non è da escludere un suo ritorno a Siena.

Il campionato – “Mi sono inserito bene nella squadra anche se non la conoscevo. Penso di aver dato un bel contributo. Non è stata una delle migliori stagioni del Siena però siamo riusciti a finire con una vittoria. Le difficoltà sono state soprattutto sul campo e mentalmente”.

I gol – “Ho segnato a Livorno e a Lucca ma è quella con la Viterbese la rete più importante, anche a livello di classifica. Il taglio dietro le spalle della difesa è una mia caratteristica. Dove mi metterei fossi il mister? Esterno a destra nel 4-3-3 o esterno a sinistra nel 4-4-2”.

Siena – “Non posso che spendere belle parole, ho passato sei mesi benissimo. La società è seria, coi compagni mi sono trovato alla grande, non potrei dir di no in futuro. Ma sono dello Spezia, ci sentiremo per fare le valutazioni. Ho altri due anni con loro”.

Scazzola – “Ci tenevo a ringraziarlo, mi ha voluto fortemente. Oggi ho visto la notizia, mi dispiace molto. Si è inserito con difficoltà, posso dire che è una grande persona e nel calcio è la cosa più importante”.

Gallo – “Ho fatto una partita con lui a La Spezia, quando sono tornato dopo l’infortunio al ginocchio. E’ un grande allenatore, può dare la scossa giusta alla Robur. E’ una società seria, i giocatori ci sono, serve la scossa”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol

 

 
24/05/17 16:48 | Il Latina è fallito
Il Latina è fallito

I circa sei milioni di debiti hanno scoraggiato qualsiasi compratore e durante l'asta odierna, pur partendo dalla cifra di 50mila euro, non è stata depositata nessuna offerta per ottenere il titolo sportivo del club nerazzurro.

Il Latina dopo la retrocessione perde anche la Lega Pro è dovrà ripartire dai dilettanti.

Fonte: Fol


 

 
24/05/17 14:56 | Ufficiale l'addio con Scazzola
Ufficiale l'addio con Scazzola

Mancava solo l'ufficialità e adesso è arrivata pure quella. Cristiano Scazzola non sarà più l'allenatore del Siena. Questo il comunicato ufficiale della società:

"La società Robur Siena ringrazia mister Cristiano Scazzola per la professionalità e le qualità morali dimostrate in questi mesi di permanenza sulla panchina bianconera. Il suo lavoro ha permesso la crescita ed il lancio di profili giovani e di sicuro interesse. Nell’annunciare che il suo contratto non verrà rinnovato, la società formula a Scazzola i migliori auguri per il prosieguo della carriera".

Fonte: Fol

 
24/05/17 13:59 | Jacopo Cecconi convocato in Nazionale Under 17
Jacopo Cecconi convocato in Nazionale Under 17

Arrivata la convocazione in Nazionale Under 17 per Jacopo Cecconi difensore, classe 200 della Berretti. Cecconi raggiungerà gli altri bianconeri Gianneschi, Nassi nel ritiro di Fiuggi oggi pomeriggio, per prendere parte al “10° torneo internazionale Lazio Cup rappresentativa Under 17”, che si svolge nel Lazio fino al 28 maggio.

Fonte Fol

 
24/05/17 12:50 | Gravina pronto a lasciare la Lega Pro
Gravina pronto a lasciare la Lega Pro

Il portale Tuttolegapro.com ha intervistato il presidente Gabriele Gravina e sono diversi gli spunti interessanti da riproporre sul nostro sito. Per chi non lo sapesse, Gravina da qualche settimana ha lasciato trasparire la volontà di lasciare la propria carica. Sin dalla sua prima elezione (dicembre 2015) l’ex presidente del Castel di Sangro ha mostrato una forte carica innovativa per tentare di sovvertire un sistema che fa acqua da tutte le parti, in particolare nella terza serie. Fair play, rating, comitato etico, numerazioni delle maglie sono alcune delle iniziative percorse fino a adesso. Tuttavia rimangono forti i contrasti con le categorie maggiori, in primis la serie A di cui è commissario Tavecchio. Gravina ha pure perso un prezioso alleato, Andrea Abodi, dimessosi dalla Lega B e futuro presidente del Credito Sportivo. “Perché devo stare in questo mondo?” – ha detto a TLP. “So benissimo che così le mie società non potranno sopravvivere e non voglio essere il becchino della Lega Pro". Parole che confermano la sua volontà di abdicare. Non sarà una separazione traumatica. Gravina accompagnerà i club della terza serie (che tornerà a chiamarsi serie C) all’iscrizione al prossimo campionato e poi, a settembre, farà un passo indietro. Si fanno già i nomi su chi lo sostituirà. Forse Giancarlo Abete, che ha già ricoperto il ruolo negli anni ’90. Forse Francesco Ghirelli, ex segretario generale da poco passato in segreteria.

Nell’intervista che citavamo ad inizio articolo, Gravina si è inoltre opposto alla volontà di Tavecchio di ridurre del 30% il numero di società professionistiche, così come non è parso convinto dell’idea di un campionato cuscinetto tra C e D (“non capisco allora perché abbiamo tolto la C2”).

Un altro tema interessante quello delle tempistiche sui pagamenti. Due i paletti di Gravina: pagare gli stipendi mese per mese (e in questo la Robur è già avanti) e effettuare controlli più veloci. “Non capisco perché gli emolumenti di gennaio e febbraio devono essere pagati ad aprile, facendo sì che non ci sia più tempo di irrogare le giuste sanzioni”.

Ultimo elemento degno di nota, la volontà di diminuire il tetto di Over nella composizione delle rose. Al momento il limite è di 16 elementi (dal prossimo anno gli Over arriveranno fino al classe 1994), ma Gravina ha intenzione di cambiare. “La mia idea è quella di un piccolo ritocco verso il basso degli over, che dovrebbero diventare 14”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol

 

 
24/05/17 09:42 | Domani sera saranno consegnati i premi "Paolo De Luca 2017".
Domani sera saranno consegnati i premi "Paolo De Luca 2017".

Il Siena Club Enrico Chiesa ha stabilito di assegnare il riconoscimento dedicato alla memoria dell'indimenticato presidente del Siena ai tre allenatori delle squadre giovanili della Robur. Alessandro Signorini (Berretti), Stefano Argilli (Under 17), Gill Voria (under 15) riceveranno il premio in una conviviale che avrà luogo domani sera presso il ristorante “Da Michele”.

Fonte: Fol


 

 
24/05/17 08:55 | Oggi sapremo le squadre promosse ai quarti di finale dei play off
Oggi sapremo le squadre promosse ai quarti di finale dei play off

Questa sera alla 20.30 si giocano le partite di ritorno degli ottavi di finale dei play off di Lega Pro.
Alessandria-Casertana (1-1)
Albinoleffe-Lucchese (0-1)
Pordenone-Giana Erminio (1-2)
Parma-Piacenza (0-0)
Livorno-Virtus Francavilla (0-0)
Juve Stabia-Reggiana (1-2)
Lecce-Sambenedettese (1-1)
Matera-Cosenza (1-2)
Se al 90’ la situazione sarà in parità, passa la squadra con il miglior piazzamento in campionato (ossia quella che gioca in casa), niente supplementari. Domani alle 15.30 a Firenze sorteggio per i quarti, che saranno giocati mercoledì 31 maggio e domenica 4 giugno.

Fonte: Fol

 
23/05/17 21:18 | Fabio Gallo nome nuovo nuovo per il Siena.
Fabio Gallo nome nuovo nuovo per il Siena.

Potrebbe essere Fabio Gallo l'allenatore della Robur per la prossma stagione. Gallo, 47 anni, ha fatto molto bene con il Como alla sua prima esperianza tra i professionisti come primo allenatore e si aggiunge ad una lunga lista di allenatori usciti negli ultimi giorni, ma in questo caso il suo nome potrebbe essere meno casuale degli altri.

Fonte: Fol

 
Media Partners
FISSC
Siena TV
ARE
Canale 3
ok siena