Ricci Bus
Audio Life
Banca Cras
CLEAN ACCCENT
CLEAN ACCCENT

IL SONDAGGIO

Vota il miglior bianconero in Carrarese-Siena

14 reti:
Tavano (2, Carrarese)
12 reti: 
Caccavallo (2, Carrarese)
7 reti:
Martignago (3, Albissola)
6 reti:
Rolando (4, Gozzano), De Feo (Lucchese), Ragatzu (3, Olbia), Pesenti (2, Piacenza)
5 reti: 
Brunori (Arezzo), Piscopo (Carrarese), Mota (Virtus Entella), Pereira (Juventus U23), Sorrentino (1, Lucchese), Romero (2, Piacenza), Nolè (2, Pro Piacenza), Morra (Pro Vercelli), Gliozzi (2, Siena).
4 reti: 
Cais (Albissola), De Luca (1) e Santini (Alessandria), Buglio e Cutolo (Arezzo), Palazzolo (Gozzano), Bunino (1, Juventus U23), Bertolussi (Lucchese), Eusepi e Cacia (1, Novara), Ceter (Olbia), Rovini e Luperini (1, Pistoiese), Pinzauti (Pontedera), Gucci e Mastrianni (Pro Patria), Scardina (Pro Piacenza)
 

Fonte: FOL

 
Tosoni Auto
Il Chiasso Largo
 
Squadra PT G Totale
V N P GF GS
Carrarese 30 15 9 3 3 41 21
Piacenza 29 14 9 2 3 27 16
Arezzo 26 15 6 8 1 19 11
Pro Vercelli 25 13 7 4 2 18 11
Pontedera 23 15 6 5 4 14 12
Entella 22 9 7 1 1 16 7
Pisa 22 14 6 4 4 15 14
Siena 18 13 4 6 3 14 14
Cuneo (-3) 18 14 5 6 3 10 10
Novara 17 14 3 8 3 16 13
Pro Patria 17 15 4 5 6 15 20
Gozzano 16 15 3 7 5 18 22
Alessandria 14 15 2 8 5 11 19
Juventus B 14 15 4 2 9 18 23
Olbia 14 14 3 5 6 16 21
Albissola 12 15 3 3 9 12 22
Pro Piacenza (-1) 12 13 4 1 8 16 23
Arzachena (-1) 11 15 4 0 11 9 26
Pistoiese 11 13 2 5 6 15 20
Lucchese (-11) 8 14 4 7 3 23 18

 

Tosoni Auto
Futuro Businnes
 

Stop della Pro Vercelli che nel posticipo della quindicesima giornata esce sconfitta sul terreno di casa nel posticipo contro il Cuneo. La partita ermina 1-0 per gli ospiti con gol di Caso al 79'.

Fonte: Fol

 

Tosoni Auto
Rete ivo
 

Il giudice sportivo in merito alle gare della 15a giornata del girone A a inflitto una multa di 500 euro all'Arezzo perché propri sostenitori durante la gara intonavano un coro offensivo verso l'istituzione calcistica.
Squalifica di due giornate a Pelagatti (Arezzo) e di una giornata a Lombardoni (Pro Patria), Foresta (Carrarese), Gigli (Gozzano).

Fonte: FOL

 

 

Tosoni Auto
Rete ivo
 

I tifosi bianconeri sono in attesa di notizie su dove e come si giocherà Carrarese-Siena in programma domenica 16 dicembre alle ore 14.30.
Dopo la partita di ieri con la Pistoiese, giocata a porte chiuse, la Carrarese non può più giocare senza spettatori pena l'esclusione dal campionato.
Le possibilità sono di giocare in campo neutro, probabilmente Pisa, oppure giocare allo Stadio dei Marmi con una capienza ridotta nel caso in settimana vengano fatti alcuni lavori.
Il Siena Club Fedelissimi resta in attesa che la Lega Pro ufficializzi dove si giocherà la partita per organizzare un pulman.

Fonte: FOL


 

 

Tosoni Auto
ESTRA
 

La partita Siena-Albissola, in programma mercoledì 12 dicembre alle ore 18.30, sarà diretta da Matteo Gualktieri della sezione di Asti. Gli assistenti saranno Luca Dicosta di Novara e Khaled Bahri di Sassari.
Un solo precedente con l'arbitro Gualtieri che ha diretto la Robur in Siena-Ponsacco (1-1) nel campionato di serie D 2014-2015.


Fonte: FOL


 

 

Tosoni Auto
Panificio san Prospero
 

Prima della partita Siena-Pro Albissola, in programma mercoledì 12 dicembre alle ore 18.30, i tifosi autorizzati potranno accedere allo stadio per attaccare gli striscioni dalle ore 15 alle 16. La società bianconera comunica che i cancelli dello stadio apriranno alle ore 16.30 e sempre dalla stessa ora saranno aperte le biglietterie del Sottopassaggio a La Lizza e quella adiacente la statua di Santa Caterina.

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Rete ivo
 

E' attiva la prevendita dei biglietti per la partita Siena-Albissola in programma mercoledì 12 dicembre alle ore 18.30
Questi i prezzi

Curva Lorenzo Guasparri:
12 € Intero 
8 € Ridotto over 65/donne
5 € Ridotto under 18/under 12

Gradinata Paolo De Luca:
17€ Intero 
13€ Ridotto over 65/donne 
8€ Ridotto under 18/under 14 
8€ Studenti universitari 

Tribuna Danilo Nannini Laterale:
24€ Intero 
19€ Ridotto over 65/under 18/donne 
12€ Ridotto under 12

Tribuna Danilo Nannini Centrale:
31€ Intero 
23€ Ridotto over 65/under 18/donne 
14€ Ridotto under 12 

Tribuna Danino Nannini d’Onore:
50€ Intero
35€ Ridotto over 65/under 18/donne 
23€ Ridotto under 12

Tribuna Danilo Nannini Excutive:
90 Biglietto unico

Settore ospiti:
12€ Biglietto unico

Online
https://www.ciaotickets.com/evento/robur-siena-albissola
Per questo evento è abilitato il PRINT@HOME: stamperai il biglietto PDF già fiscalizzato con la tua stampante di casa/ufficio (è sufficiente una stampa in bianco e nero), e non sarà necessaria alcuna spedizione con corriere espresso, nè ritiro presso la cassa dell'evento ----- Presenterai direttamente all'ingresso il biglietto stampato su foglio A4, esibendo all'operatore il codice a barre in maniera ben visibile perchè possa essere smarcato con il lettore ottico.

I punti vendita Ciaotickets a Siena:
- Tabaccheria Chiasso Largo, via Rinaldini 7 - 0577282162
- Siena Club Fedelissimi , via Mencattelli 11 0577236677 (giovedì, venerdì ore 21-24-domenica 18.00-19.30)
- Mcm, Via Marzi 6 - 057745483
- Tabaccheria Narghilè, via Aretina 6 - 0577285307
- Tabaccheria Scacciapensieri, via Orlandi 65 - 0577334040
- Tabaccheria Cartoleria Carnasciali, via Duccio di Boninsegna 29 - 0577 42068
- Tabaccheria La Radica, via Simone Martini 24 – 0577286156
- Non Solo Edicola, via Dario Neri 2 - 0577349543

Il giorno partita dalle ore 14.30 saranno aperti i botteghini presso il sottopassaggio La Lizza (ingresso davanti all'NH Hotel e quella adiacente la statua di Santa Caterina.

Fonte: Fol

 

Tosoni Auto
Immobiliare Brogi
 

Di seguito il punto delle squadre del territorio senese che militano in serie D ed Eccellenza.

SERIE D

PIANESE: Secondo pareggio consecutivo per gli amiatini che impattano per 1-1 in trasferta contro il Montevarchi. Vantaggio delle zebrette in avvio di ripresa firmato da Giustarini, risponde per gli aretini nel finale la rete di Regoli. Settimo posto in classifica con 26 punti per il sodalizio di mister Marco Masi, che nel turno infrasettimanale di mercoledì riceverà tra le mura amiche il Viareggio.

SAN GIMIGNANO: Prosegue il periodo negativo dei nerovedi superati per 4-1 in casa contro il Trestina. Quattordici risultati di fila senza vittoria e una lunga astinenza da gol interrotta, dopo più di mille minuti di astinenza, dalla rete realizzata da Chirullo nel match contro gli umbri. Ultima posizione in graduatoria, con la panchina di Fabio Ercolino che al momento resta ancora salda.

SINALUNGHESE: Nello scontro salvezza con l’Aglianese pareggio per 1-1 dei rossoblù. Succede tutto nel finale con la rete della compagine pistoiese messa a segno da Fedi, impatta pochi minuti dopo l’acuto di Vasseur. L’ultima affermazione per i chianini di mister Roberto Fani risale a fine settembre contro il Gavorrano: mercoledì partita esterna contro il Real Forte Querceta.

ECCELLENZA

BADESSE: Dopo cinque vittorie consecutive si ferma con una sconfitta il momento positivo per i biancoblù. La capolista Grassina si impone per 3-0: a segno con una doppietta l’ex Pianese Kthella e Nuti.  Nonostante il ko però la classifica dei senesi di mister Luca Corbucci resta ottima con l’attuale sesto posto.

COLLIGIANA: Battuta d’arresto tra le mura amiche per 2-1 dei valdelsani contro la Bucinese: inutile la rete messa a segno da Granito. L’imbattibilità della squadra allenata da Alessandro Deri cade dopo quasi due mesi. Settima posizione in graduatoria per i biancorossi.

POGGIBONSI: Tre punti per i giallorossi che si impongono per 3-1 sulla Rignanese e mantengono il secondo posto del torneo. Per i leoni di Alessio Bifini marcature di Mazzolli, Cicali e Riccobono con sempre cinque lunghezze di distanza dalla prima della classe Grassina.


Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Il Mangione
 

Il vento che aveva fermato la partita non ha ostacolato la partenza dell'aereo che ha riportato a Roma la squadra bianconera che oggi tornerà subito in campo per preparare la partita con l'Albissola che si giocherà al Franchi mercoledì12 dicembre alle ore 18.30. Difficilmente Mignani potrà recuperare qualcuno degli infortunati,

Fonte: FOL
 

 

Tosoni Auto
clean sanex
 

Come da regolamento la partita Olbia-Siena, rinviata ierri per vento riprenderà dal 16' minuto di gioco.

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Futuro Businnes
 
Tosoni Auto
Il Mangione
 
Tosoni Auto
Elettronorge
 
Squadra PT G Totale
V N P GF GS
Carrarese 30 15 9 3 3 41 21
Piacenza 29 14 9 2 3 27 16
Arezzo 26 15 6 8 1 19 11
Pro Vercelli 25 12 7 4 1 18 10
Pontedera 23 15 6 5 4 14 12
Entella 22 9 7 1 1 16 7
Pisa 22 14 6 4 4 15 14
Siena 18 13 4 6 3 14 14
Novara 17 14 3 8 3 16 13
Pro Patria 17 15 4 5 6 15 20
Gozzano 16 15 3 7 5 18 22
Cuneo (-3) 15 13 4 6 3 9 10
Alessandria 14 15 2 8 5 11 19
Juventus B 14 15 4 2 9 18 23
Olbia 14 14 3 5 6 16 21
Albissola 12 15 3 3 9 12 22
Pro Piacenza (-1) 12 13 4 1 8 16 23
Arzachena (-1) 11 15 4 0 11 9 26
Pistoiese 11 13 2 5 6 15 20
Lucchese (-11) 8 14 4 7 3 23 18

 

Tosoni Auto
Tosoni Auto
 

Arezzo-Alessandria 1-1
Reti: 75' De Luca (A), 95' Cutolo (A)

Carrarese-Pistoiese 2-1
Reti:
7' Forte (L), 34' Ricci (C), 66' Tavano (C)

Juventus U23-Pisa 1-3
Reti:
29' Lisi (P), 62' Di Quinzio (P), 66' Bunino (J), 90' Marconi (P)

Novara-Lucchese 2-2
Reti:
31' Ronaldo (N), 36' Cinaglia (N), 84' Sorrentino (L), 90' Bortolussi (L)

Olbia-Siena rinviata

Piacenza-Arzachena 3-1
Reti:
32' Sanna (A), 38' J.Silva (P), 62' Troiani (P)

Pro Patria-Gozzano 1-1
Reti:
49' Mastroianni (PP), 57' Gigli (G)

Albissola-Entella 0-1
Rete: 85' Rossini (E)


Pontedera-Pro Piacenza 2-1
Reti: 41' Remedi (PP), 70 e 77 Pinzauti (P)


Lunedì 10 ore 20.45 (diretta Rai Sport)
Pro Vercelli-Cuneo

Fonte: FOL


 

 

 

Tosoni Auto
Stone Fly
 

Nella 9a giornata del campionato dei Giovanissimi Professionisti il Siena vince il derby con l'arezzo con un sonoro 4-1.
I risultati
Carrarese-Pontedera B 7-0
Pontedera-Pistoiese B 1-2
Fiorentina-Pisa 4-0
Livorno-Empoli 1-2
Pistoiese-.Lucchese 1-2
Siena-arezzo 4-0

La classifica
25 Fiorentina
22 Empoli
20 Pistoiese
19 Siena
15 Livorno, Pontedera
13 Lucchese
9 Carrarese, Pisa
7 Pistoiese B
2 Pontedera B

1 Arezzo

Nel prossimo turno i ragazzi di pericoli saranno atte in casa della capolista Fiorentina

Fonte: FOL



 

 

Tosoni Auto
Rete ivo
 

La squadra Under 17 ha battuto oggi pomeriggio per 1-0 il Pisa nel recupero della terza giornata. Con questa vittoria la squadra di Voria si porta a 20 punti in classifica a sole due lunghezze della capolista Pontedera.
Sempre oggi all'Acquacalda gli Under 15 sono usciti battuti per 3-0. Nonostante la sconfitta i ragazzi di Argilli restano al terzo posto in classifica mente il Pisa con la vittoria odierna supera il Pontedera e va in testa alla classifica.

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Il Mangione
 

“Penso manchi il terremoto o lo tsunami, la prendiamo a ridere”. Ci scherza su Federico Trani, vicepresidente della Robur Siena, dopo l’ennesimo rinvio di una partita di calcio. “È un altro tassello che falsa ancor di più il campionato - spiega Trani - la decisione è giusta anche se forse andava fatta da subito. Ci dispiace per quei poveri sette tifosi che ci hanno seguito. Non siamo fortunati con gli agenti atmosferici”. L’intervista completa andrà in onda martedì sera a “Studio Robur”, su Canale 3. (G.I.)

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Il Chiasso Largo
 
Tosoni Auto
clean sanex
 

“Per noi è una piccola complicazione, nel viaggio atterriamo a Roma e ci facciamo tre ore di pullman, un po’ di energia la buttiamo”. A parlare, in sala stampa, è il mister Michele Mignani. “Avrei voluto rispondere alla fine della partita in base al risultato – commenta Mignani – e invece bisogna tornare qui e non so quando. È un campionato falsato, non soltanto per noi. Eravamo quasi arrivati in fondo coi recuperi, ci siamo rintoppati. I vari moduli? Dobbiamo trovare l’equilibrio giusto ma credo non sia corretto fissarsi su un modulo solo. Siamo partiti a quattro, poi a tre e in alcune situazioni si è fatto bene, vedi Entella e Pisa. La formazione? Sapevamo che l’Olbia ha fisicità davanti e in mezzo e volevamo fare una partita tosta e maschia, essere aggressivi. Poi i cinque cambi ti permettono di cambiare la squadra. Ho la possibilità di avere una ventina di giocatori di buon livello”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: FOL

Tosoni Auto
ESTRA
 

In sala stampa, dopo la sospensione della partita, è arrivato il ds dell’Olbia Pierluigi Carta. “Attendiamo comunicazioni da parte della Lega - spiega Carta - è evento inaspettato, con il mese di dicembre così fitto non sarà facile recuperarla, potrebbe essere tra gennaio e febbraio. Essendoci il turno infrasettimanale, non si può giocare domani. Noi e il Siena giochiamo entrambe a calcio, e siamo state concordi con la decisione. Questo non è calcio, l’avete visto anche voi. Egoisticamente, giocando mercoledì, ci fa anche gioco. Vedo il bicchiere mezzo pieno, risparmiamo energie”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Sapori di Toscana
 

Olbia (4-3-1-2):Marson; Pinna, Iotti, Bellodi, Cotali; Vallocchia, Muroni, Calamai; Biancu; Ragatzu, Ogunseye. A disposizione: Van Der Want, Crosta, Pitzalis, Vergara, Tetteh, Martiniello, Pennington, Piredda, Senesi, Pisano, Ceter. Allenatore: Guido Carboni.

Robur Siena (3-5-2):Contini; Romagnoli, D’Ambrosio, Rossi; Brumat, Cristiani, Arrigoni, Sbrissa, Zanon; Fabbro, Cianci. A disposizione: Cefariello, Nardi, Guberti, Di Livio, Russo, Vassallo, Gliozzi, Aramu, De Santis, Imperiale. Allenatore: Michele Mignani.

Arbitro:Di Graci di Como (assistenti: Valente e Campogrande).

Dopo un sopralluogo dei due capitani e l'arbitro, la partita viene rinviata a data da destinarsi.

Il cronometro si è fermato poco prima del 15', con Marson (portiere di casa) che non riusciva a calciare una rimessa dal fondo. Il vento intanto continua ad imperversare. In campo si è trattenuto il preparatore dei portieri Gazzoli che ha giocato con un raccattapalle. Gli ha lanciato debolmente il pallone a centrocampo per provare a stopparlo, ma la sfera ha rimbalzato una volta ed è poi precipitata in porta! La Robur si sta allenando al Nespoli, prima di ripartire in areo (anche se pure il volo, con questo vento, è a rischio)

Fonte : FOL

Tosoni Auto
Tosoni Auto
 

Saranno sette i tifosi bianconeri presenti ad Olbia in rappresentanza di Fedelissimi, Corrente Bianconera e Figli di Siena.

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Sa Giorgio a Lapi
 

Olbia (4-3-3): Marson; Pinna, Iotti, Bellodi, Cotali; Vallocchia, Muroni, Calamai; Ragatzu, Ceter, Ogunseye. Allenatore: Guido Carboni.
Siena (3-4-1-2): Contini; Romagnoli, Russo, D’Ambrosio; De Santis, Arrigoni, Vassallo, Zanon; Aramu; Gliozzi, Cianci. Allenatore Michele Mignani.
Arbitro: Di Graci di Como (Valente e Campogrande).
Stadio: Bruno Nespoli ore 14.30
Tv: www.elevensports.it
Live: www.sienaclubfedelissimi.it

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Tosoni Auto
 
Tosoni Auto
Il Mangione
 
Tosoni Auto
clean sanex
 

Portieri
Luca Crosta, Leonardo Marson, Maarten Van Der Want 

Difensori
Gabriele Bellodi, Matteo Cotali, Luca Iotti, Simone Pinna, Francesco Pisano, Mattia Pitzalis, Jherson Vergara 

Centrocampisti
Roberto Biancu, Matteo Calamai, Mattia Muroni, Nicholas Pennington, Marco Piredda, Joseph Tetteh, Andrea Vallocchia 

Attaccanti
Damir Ceter, Antonio Martiniello, Roberto Ogunseye, Daniele Ragatzu, Yuri Senesi

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Sartini Siena
 

Guardare avanti, nella “speranza che ci sia un risultato diverso”. Michele Mignani parla alla vigilia di Olbia-Siena, mentre la sua squadra è già in campo per un lavoro atletico in una struttura a ridosso del centro di Olbia.

Stimoli - “Sarà un’altra partita difficile. Quando si gioca nell’isola cambiano le dinamiche e c’è qualche differenza, domani affrontiamo un’altra squadra sarda con molti stimoli: Carboni è stato allenatore del Siena, Mignani dell’Olbia e loro avranno voglia di dimostrare che sono più bravi di noi”.

L’Olbia – “All’agonismo e l’intensità dell’Arzachena, l’Olbia aggiunge qualche giocatore tecnico e 3-4 giocatori importanti per la categoria. È una squadra tosta, non dobbiamo ripetere il primo tempo di Arzachena”.

La squadra – “Ha avuto finalmente la possibilità di fare una settimana di lavoro. Non dimentichiamoci che negli ultimi due mesi abbiamo svolto forse solo due settimane tipo e tutto questo di certo non aiuta la crescita della squadra. Ha recuperato un po’ di energie, speriamo abbia buttato dentro pensieri positivi”.

Rosa – “Rossi e Brumat sono al 100% disponibili. Noi abbiamo cambiato per necessità quasi sempre formazione, non dando mai continuità ad un undici, però la composizione della rosa offre la possibilità di mettere in campo giocatori di un certo livello”.

Olbia – “Per me è stata prima esperienza da solo da allenatore. Ho un ricordo bellissimo, mi ha dato la possibilità di cominciare la carriera. Torno sempre volentieri, ho lasciato amici sia sportivi che non”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Futuro Businnes
 

L’Olbia è reduce da una prova abbastanza convincente al Porta Elisa di Lucca, dove la vittoria è sfumata solo al 95esimo a causa della magia di De Feo in area di rigore. Nonostante qualche buon segnale mister Carboni non può essere totalmente soddisfatto dato che non sono ancora arrivati i primi tre punti sotto la sua gestione. I bianchi se la giocheranno con l’organico al completo, al netto di qualche problemino che potrebbe portare ad alcuni forfait dell’ultimo minuto. Per Carboni probabile conferma del 4-3-1-2.

In porta ballottaggio tra il classe ’98 di proprietà del Cagliari Luca Crosta, che ha esordito in Serie A parando un rigore a Bacca del Milan, e Leonardo Marson, che è stato il titolare nelle ultime uscite. Probabili conferme invece nel pacchetto arretrato: a destra Simone Pinna, a sinistra Matteo Cotali, entrambi classe ’97 alla loro quarta stagione in bianco. I centrali sono il confermato Luca Iotti, bravo nel gioco aereo, e Gabriele Bellodi, figlio dell’ex portiere del Mantova Mirko, classe ’00 che sta trovando discreta continuità in questa sua prima esperienza tra i grandi. Alternative di livello con l’ex capitano del Cagliari Francesco Pisano, terzino di comprovata esperienza, e il colombiano Vergara, su cui il Milan aveva scommesso qualche anno fa e che alle spalle ha un paio di stagioni in B con Livorno e Avellino.

In cabina di regia spazio a Mattia Muroni, ex Tuttocuoio, che negli ultimi anni è stato spostato con ottimi dividendi a fare il costruttore della manovra, discreto in impostazione e bravo nel tiro da fuori. Con lui ci dovrebbero essere Andrea Vallocchia, classe ’97 prelevato lo scorso anno dalla Sambenedettese, intermedio dotato di buon dinamismo ed estremamente abile a calciare con entrambi i piedi, e Matteo Calamai, centrocampista più di rottura, comunque discreto tecnicamente; lo scorso anno ha vinto la finale playoff con il Cosenza contro la Robur giocando gli ultimi venti minuti da subentrato. In ballottaggio c’è anche Nicholas Pennington, italo-australiano classe ’98, che nella passata stagione ha fatto intravedere buone potenzialità e si sta confermando. In alternativa c’è anche l’ex bianconero Marco Piredda, nove presenze nella poco esaltante prima metà della stagione 2015/16, che ha completamente recuperato da un grave infortunio al ginocchio. Menzione anche per i giovani Tetteh e Caligara.

Malgrado la denuncia ricevuta che in questi giorni sta tenendo banco, l’Olbia difficilmente farà a meno del suo leader tecnico Daniele Ragatzu, giocatore di assoluta classe, abile nello stretto e molto bravo nell’assistenza ai compagni; se Carboni dovesse valutarlo non in grado di scendere in campo è pronto il giovane Roberto Biancu, un altro dei talenti sfornati dal settore del Cagliari, che già nella passata stagione si è messo in mostra per la sua personalità e per le sue indubbie qualità tecniche; è molto bravo nel palleggio tanto che a volte è stato anche abbassato a fare il regista. Davanti la coppia è formata da Damir Ceter, attaccante esplosivo, dotato di grande forza fisica e molto bravo ad attaccare gli spazi, e dal confermato Roberto Ogunseye, classe ’95 scuola Inter, classico ariete dell’area di rigore, forte di testa e abile a far salire la squadra. In alternativa Senesi, seconda punta rapida e brava ad agire tra le linee, e Martiniello, attaccante molto mobile reduce da un bel campionato alla Cavese. (Jacopo Fanetti)

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2): Marson; Pinna, Iotti, Bellodi, Cotali; Vallocchia, Muroni, Calamai; Ragatzu; Ceter, Ogunseye.

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Panificio san Prospero
 

Premessa: non si parla del caso Ragatzu. La bomba che ha sorpreso Olbia - lanciata prima da La Nuova Sardegna e poi dalle varie testate nazionali sulla denuncia per maltrattamenti e stalking alla ex ragazza dell’uomo simbolo della squadra, a poche ore dalla partita col Siena - non è oggetto della conferenza di Guido Carboni, l’allenatore che da quasi un mese ha sostituito Filippi e che ha parlato in tarda mattinata nella sala stampa del Bruno Nespoli di Olbia.

Maestrale – Il vento può essere un fattore che può influenzare l’andamento della gara, ma vale per noi come per il Siena. Bisognerà subito adattarsi al clima e fare una grande partita”.

Il pari di Lucca – “Dispiace, veniamo da una prestazione dove a tratti abbiamo fatto molto bene. Abbiamo bisogno di continuità, non abbiamo trovato una vittoria ma le prestazioni sono state in crescendo. La vittoria manca ma arriverà, ne sono convinto”.

Siena – “Non sbagliamo l’approccio. Troveremo un Siena diverso dall’ultima gara con l’Arzachena. Un avversario ferito, costruito per fare un campionato di categoria superiore, perché insieme a Pro Vercelli, Novara ed Entella ambiva alla B di diritto. Ha una rosa importante, è superiore a noi, ha sul piatto della bilancia giocatori più importanti ed è un dato di fatto, ma ci serve il risultato”.

Siena da allenatore – “E’ un capitolo chiuso, della mia gestione di sei mesi a Siena parlano i risultati. Ci ho messo sempre la faccia, la gente non l’aveva capito. Siamo arrivati sesti, con questi playoff saremmo arrivati più avanti. Ora è un altro Siena, un’altra gestione”.

La Robur di ora - “Conosco i giocatori, ultimamente ha usato più moduli. Ci possiamo adattare, fossero solo i moduli a far vincere le gare saremmo tutti professori”.

I convocati – “Ho convocato tutti, c’è stato qualche problema questa settimana e chi non ce la fa non giocherà. Ogni settimana nasconde qualche problemino, noi l’abbiamo avuto, domattina vedrò la disponibilità”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Antiche dimore
 

Finisce il primo tempo con una rete di Sussi al 45'.
Pareggio della Robur con gol di Fontana al 85'.
Purtroppo al 90' gli amaranto tornano in vantaggio con un gol irregolare ma portano a casa i tre punti.

Arezzo: Uberti, Ruscetta, Artini (42’st Calussi), Sbarzela, Cecci, Neri, Sussi, Minocci, Caselli, Nencioni (30’st Vellitri), Finocchi (30’st Tralci). All. Longo. A disp. Casini, Zampina, Bassini, Cirri, De Luca, Farsetti.
Siena: Comparini, Cecconi, Gafà, Fontana, Bonechi, Serzanti, Cavallini (32’st Fineschi), Dami (9’st Anselmi), Guazzini (22’st Frosinini), Finucci (32’st Battistini), Perri. All. Signorini. A disp. Gorini, Biagini, Mbengue, Tortora, Seazzu, Saventi, Discepolo.
Arbitro: Tarocchi di Prato (Luzzi di Valdarno e Ballotti di Pistoia)
Marcatori: 45’ Sussi (A), 85' Fontana (S), 95'Micocci (A).
Ammoniti: Neri (A), Artini (A), Sbarzela (A), Ruscetta (A), Micocci (A), Gafà (S), Dami (S), Finucci (S).
Espulsi: Comparini (S)

Fonte: Fol

 

Tosoni Auto
Il Chiasso Largo
 

Daniele Ragatzu, 27 anni, attaccante dell'Olbia, prossimo avversario del Siena è stato ieri denunciato dalla procura di Tempio Pausania. Pesanti le ipotesi di reato che il sostituto procuratore della Repubblica Ilaria Corbelli contesta al numero dieci dei bianchi, a cui, qualche giorno fa, è stato notificato l'avviso di conclusione delle indagini preliminari. È accusato di maltrattamenti e di stalking nei confronti di quella che è stata prima la sua fidanzata e, poi, la sua convivente.


Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Tosoni Auto
 

Inizierà oggi la squadra Berretti in trasferta ad Arezzo poi domani tre partite in casa tutte sul campo dell'Acquacalda
Berretti
Oggi ore 14:30 Arezzo-Siena
Under 17
Domani ore 16 Siena-Pisa
Under 15
Domani ore ore 14 Siena
Giovanissimi Professionisti
Domani ore 11 Siena-Arezzo

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Futuro Businnes
 

L'allenatore Michele Mignani ha convocato 21 giocatori per la trasferta di domani ad Olbia.

PORTIERI
12 CEFARIELLO Christian 2000
1 CONTINI Nikita 1996
22 NARDI Michele 1986

DIFENSORI
23 BRUMAT Matteo 1995
5 D'AMBROSIO Dario 1988
2 DE SANTIS Eros 1997
26 IMPERIALE Marco 1999
14 ROMAGNOLI Mirko 1998
13 ROSSI Marco 1987
19 RUSSO Michele 1986
3 ZANON Luca 1996

CENTROCAMPISTI
4 ARRIGONI Tommaso 1994
17 CRISTIANI Alessio 1989
11 DI LIVIO Lorenzo 1997
6 GUBERTI Stefano 1984
20 SBRISSA Giovanni 1996
25 VASSALLO Francesco 1993

ATTACCANTI
10 ARAMU Mattia 1996
24 CIANCI Pietro 1996
18 FABBRO Michal 1996
9 GLIOZZI Ettore 1995

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Sartini Siena
 

Il 1° marzo 2009 Massimiliano Allegri l’ha fatto debuttare in serie A. Daniele Ragatzu aveva 17 anni. Talento smisurato, unito a fiuto del gol, dribbling e rapidità. Ma, stando alla Procura di Tempio, anche istinto manesco e vessatorio. La punta del Cagliari in prestito all’Olbia (serie C) fino al 2019, è indagato dal sostituto procuratore Ilaria Corbelli per maltrattamenti e atti persecutori dopo la denuncia della sua ex fidanzata e convivente. Come ha raccontato il quotidiano La Nuova Sardegna, Ragatzu ha ricevuto nei giorni scorsi l’avviso di conclusione delle indagini preliminari. Per il pm le vessazioni e le minacce sarebbero proseguite anche dopo che la giovane si è allontanata dal numero 10 dei Galletti. I fatti contestati si sarebbero verificati tra ottobre del 2016 e luglio seguente. Alla base dei comportamenti violenti ci sarebbe la gelosia. A breve, gli avvocati Filippo Pirisi e Giambattista Alimonda, difensori dell’attaccante, diffonderanno una nota congiunta con l’Olbia calcio sulla questione.

GRANDE PROMESSA Classe ’91, nato a Cagliari, originario di Quartu Sant’Elena, Ragatzu è maturato tra la Ferrini Quartu e il settore giovanile rossoblù. Dall’esordio in A (Cagliari Torino 0-0) alla prima rete: il 10 aprile 2009 al Franchi segna nel 2-1 per la Fiorentina. Nella massima serie ha siglato 4 reti in 32 gare. A seguire, le maglie, tra le altre, di Gubbio, Pro Vercelli, Verona, Rimini, Virtus Lanciano. A Olbia, tra Lega Pro e C, conta 84 gettoni e 29 reti ed è diventato capitano e pilastro della squadra gallurese. L’estate scorsa è stato in ritiro alcuni giorni con il Cagliari di Maran ad Aritzo. Ha giocato con la Nazionale Under 16 per 13 volte su 14 convocazioni. Ha segnato 6 reti. Con l’Under 17 ha giocato 8 volte su 9 convocazioni. È andato in gol tre volte.

Daniele Ragatzu è nato a Cagliari il 21-9-1991. Il 1° marzo 2009 ha debuttato in A con il Cagliari. E’ andato a giocare in prestito con Gubbio, Pro Vercelli, Verona, Virtus Lanciano, Rimini e Olbia, attuale squadra

Fonte: La Gazzetta dello Sport


 

 

Tosoni Auto
Tosoni Auto
 

È un grande passo verso il mondo arbitrale, è un bel segnale per tutto il calcio italiano. Il Codice di giustizia sportiva si arricchisce di un articolo, l’11bis, che disciplina la responsabilità per condotte violente nei confronti degli ufficiali di gara. Due grandi novità: viene aumentato il minimo edittale di squalifica ed inibizione; e allargata la platea dei soggetti sanzionabili, che ora comprende anche tecnici e dirigenti, prima clamorosamente ignorati dalla normativa.

PAGHERANNO CARO Cosa si intende per condotta violenta nei confronti dell’ufficiale di gara? «Ogni atto intenzionale – recita il Codice dopo la modifica – diretto a produrre una lesione personale o che si concretizza in un’azione impetuosa ed incontrollata, connotata da una volontaria aggressività». Fino a ieri, il responsabile veniva punito con un minimo di otto giornate. Ora il minimo sale ad 1 anno di squalifica (per calciatori e tecnici) o inibizione (per dirigenti e soci), e a 2 anni se la lesione personale «è attestata con referto medico rilasciato da struttura sanitaria pubblica». Sale anche il minimo editale per la condotta gravemente irriguardosa che si spinga fino al contatto fisico, pur senza prefigurare la condotta violenta: in questo caso si sale da 2 a 4 giornate. «Abbiamo mantenuto le promesse – commenta il presidente della Figc Gabriele Gravina –: il primo passo verso l’azzeramento dei casi di violenza nei confronti dei direttori di gara è l’innalzamento delle sanzioni per chi si macchia di questi comportamenti vergognosi. Lo abbiamo fatto per i nostri arbitri e per tutto il sistema: non c’è spazio per i violenti nella famiglia del calcio italiano». «Finalmente la Federazione ha recepito il grido d’allarme che le rivolgiamo da dieci anni – commenta soddisfatto il presidente dell’Aia Marcello Nicchi –. Gli arbitri non si possano toccare, chi lo farà la pagherà cara. È un atto di civiltà».

Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

Tosoni Auto
Sa Giorgio a Lapi
 
Tosoni Auto
Futuro Businnes
 
Tosoni Auto
Stone Fly
 
Tosoni Auto
Sapori di Toscana
 

La partita in programma domenica16 dicembre alla ore 14.30 con molta probabilità si giocherà in campo neutro. Carrarese-Pistoiese, di domenica prossima, sarà la terza e ultima partita che gli azzurri potranno giocare al dei Marmi a porte chiuse. Dopodiché scatterebbe l'esclusione dal campionato come previsto dal regolamento. Ciò significa che la Carrarese per non incorrere in questa eventualità la prossima partita casalinga dovrà giocarla in un altro stadio. Sempre che i lavori di messa in sicurezza non vengano conclusi in tempo. Eventualità quest'ultima davvero poco probabile. 

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
clean sanex
 

La partita Carrarese-Pistoiese in programma domenica 9 dicembre alle ore 14. 30 si giocherà a porte chiuse per l'inagibilità dello stadio dei Marmi di Carrara.

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Il Mangione
 

Il calcio italiano ricorderà Gigi Radice su tutti i campi di Serie A, Serie B e Serie C. Per le gare previste nel week end la FIGC ha disposto un minuto di raccoglimento per onorarne la memoria.

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Stone Fly
 

Hanno fatto il mea culpa, i bianconeri. Sanno che ad Arzachena la Robur non è stata all’altezza. E sanno anche di dover dare una nuova sterzata alla loro stagione, da domenica, sul campo dell’Olbia. Parla Mirko Romagnoli (nella foto): «Siamo pronti a ripartire». Come sono andati questi giorni di allenamento post-Arzachena? «Bene: è stato per tutti un momento di riflessione. Siamo consapevoli di aver sbagliato, fin dall’inizio. Non possiamo permetterci di sbagliare così l’approccio a una partita: in questa categoria nessuno ti concede niente, al primo errore vieni punito. Abbiamo guardato gli sbagli commessi e li abbiamo corretti. Sappiamo di dover stare sempre sul pezzo, senza avere cali di attenzione». Può essere stato un calo, più mentale che fisico, dopo i tanti impegni ravvicinati? «Il mister e i preparatori hanno gestito bene il periodo intenso. Un po’ di stanchezza mentale può darsi, ma non deve essere un alibi». Olbia-Siena? «Un’altra partita difficile, dura, come lo sono tutte. Le squadre sarde, come ci ha detto anche il mister, quando giocano nella loro terra, danno sempre qualcosa di più. E figuriamoci quando giocano contro il Siena. E speriamo bene per le condizioni ambientali: domenica al Pirina non c’era tanto vento, ma il campo era impraticabile, non si riusciva a giocare palla a terra. Dovremo scendere in campo cattivi e convinti dei nostri mezzi: 10 punti in quattro partite non sono figli del caso». Come sta andando, personalmente? «Sono contento, sto trovando più spazio quest’anno, facilitato anche dalla difesa a tre: sì, a Rimini (dove il difensore ha giocato l’anno scorso, da gennaio, in prestito; tre le presenze collezionate in C due stagioni fa, di cui una da titolare ndr) con il 3-4-1-2… Sto lavorando tanto, sia a livello fisico che mentale. Un grazie anche al mio procuratore, Pellegrini, che mi segue e mi è sempre vicino». Tra l’altro, quest’anno, si trova a lavorare a fianco di difensori navigati… «Mi stanno dando una grande mano. Io sono per natura un ragazzo che osserva molto, che cerca di cogliere anche il minio dettaglio. E mi fa piacere quando qualcuno dei compagni venga a darmi dei consigli. Mi piace imparare. Il gruppo? C’è molto affiatamento, sia in campo che fuori dal campo. Si è creato un bel clima, nonostante la rosa in estate sia stata cambiata quasi totalmente». Dove potete arrivare? «Abbiamo molta qualità tecnica, ma dobbiamo andare avanti di giornata in giornata». (Angela Gorellini)


Fonte: La Nazione

 

Tosoni Auto
Il Mangione
 

Domenica 9 dicembre alle ore 12.30 il Siena Club Fedelissimi organizza un pranzo in sede prima di Olbia-Siena.
Questo il menù
- Spaghetti vongole pomodorini e bottarga
- Moscardini in umido con pane carasau
- Seadas fritte

Per prenotarsi inviare un sms o watshapp al numero 3664053060 oppure una mail fedelissimi@sienaclubfedelissimi.it

Siena Club Fedelissimi

 

Tosoni Auto
Il Mangione
 

Presenti alla cena del Siena Club Valdarbia anche il ds Giovanni Dolci e il viceallenatore Simone Vergassola. “Giocando ogni tre giorni – spiega Dolci – se domenica sera hai un dolorino, lunedì non ti alleni e martedì devi essere a disposizione. Però siamo in crescita. C’è stata una bruttissima battuta d’arresto ma torniamo in Sardegna e faremo una partita diversa. Comunque, abbiamo fatto 10 punti in cinque partite”. “In questo girone - continua il direttore sportivo - ci sono Entella, Novara e Pro Vercelli che sono retrocesse, il Siena che è arrivato in finale playoff più Carrarese e Piacenza, squadroni fatti per vincere, l’Arezzo stesso che sta facendo un gran campionato e il Pisa che ha fatto una squadra forte. È un campionato molto equilibrato, i valori verranno fuori in primavera”.

“Siamo una squadra nuova che ha passato un’estate a dir poco travagliata – sottolinea Vergassola – e il campionato è falsato dall’inizio alla fine. C’è da migliorare e crescere, l’ultima partita non siamo stati all’altezza ma abbiamo voglia di rifarci già da domenica ad Olbia”. (G.I.)

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Sapori di Toscana
 

De Santis, Aramu e Gliozzi sono stati i tre giocatori della Robur che hanno partecipato alla cena del Siena Club Valdarbia. “Siena è una bellissima città, si vive bene e ci sono persone stupende, come si può vedere anche stasera”, spiega Eros De Santis, che dopo un problema a una mano “che mi ha pregiudicato la condizione fisica, ora sto trovando continuità. “A parte l’ultima partita, la mia esperienza qui sta andando bene - commenta Mattia Aramu - vogliamo rimetterci subito nella strada giusta a cominciare da Olbia”. Aramu tra l’altro ha chiare origini sarde. Suo nonno paterno è di Sassari e sarà la terza volta nella sua vita che visiterà l’isola. Ettore Gliozzi, invece, si è preso la responsabilità di sostituire un attaccante come Marotta: “lui ha fatto benissimo qui, io sto cercando di aiutare la squadra, di crescere partita dopo partita. Il gol preferito finora? Quello nel derby col Pisa”. Gliozzi ha anche dato lezioni di “spelling”. In tanti dicono “Gliozzi” pronunciato come si pronuncia “gloria”, o “glicemia”, ma è sbagliato. Il suono è palatale (nel senso che si pronuncia la “g” portando la lingua sul palato), ed è come dire le parole “famiglia”, o “biglietto”. Detto questo, la pronuncia del nome ha relativa importanza. La parola “gol”, invece, quella sì che interessa ai tifosi. (G.I.)

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Il Mangione
 

Lega Pro ha reso noto la programmazione delle partite dalla 19a giornata del girone d’andata alla 27a giornata del girone di ritorno.

19a andata
Mercoledì 26 dicembre ore 14:30
Piacenza-Siena

20a ritorno
Domenica 30 dicembre ore 14:30
Siena-Pro Piacenza

21a ritorno
domenica 20 gennaio ore 14:30
Pisa-Siena

22a ritorno
Mercoledì 23 gennaio ore 18:30
Siena-Pro Patria

23a ritorno
domenica 27 gennaio ore 18:30
Pontedera-Siena

24a ritorno
domenica 3 febbraio ore 18:30
Arezzo-Siena

25a ritorno
Domenica 10 febbraio ore 14:30
Siena-Alessandria

26a giornata
mercoledì 13 febbraio ore 14:30
Cuneo-Siena

27a giornata
domenica 17 febbraio ore 14:30
Siena-Juventus U23

28a giornata
domenica 24 febbraio ore 18:30
Pistoiese-Siena

Fonte:FOL

 

Tosoni Auto
ESTRA
 

15 anni di Siena Club Valdarbia. Il club presieduto da Domenico Chiantini, nato durante lo tsunami di entusiasmo scatenato dalla promozione in Serie A e resistito alle intemperie post-fallimento, ha festeggiato ieri sera il quindicennale al ristorante Valserena, località Lucignano d’Arbia, durante i tradizionali festeggiamenti natalizi alla presenza di circa 70 tifosi e una delegazione della Robur Siena formata dai giocatori De Santis, Aramu e Gliozzi più il ds Dolci, il viceallenatore Vergassola, il team manager Ivan Sarra, il collaboratore Simone Guerri e il dirigente Stefano Osti.

“Siamo orgogliosi di esser stati vicini alla Robur, 15 anni non si possono scordare”, ha esordito un commosso Chiantini, che ha ricordato due fondatori del club, Emanuele Provenzano e Antonio Santelli, e ha portato i messaggi di auguri dagli amici di Udine. Tra gli invitati anche i presidenti degli altri due club senesi, Massimiliano Virto (Corrente Bianconera) e Lorenzo Mulinacci (Fedelissimi), che ha consegnato un premio speciale per l’importante anniversario. “In Serie A eravamo 53 club, ora siamo rimasti in 3. Qualcosa vorrà pur dire. L’attaccamento a questi colori è più forte della categoria, continuiamo ad andare avanti sperando un giorno di ritornare lassù”, ha sottolineato Mulinacci.

“La domanda spontanea – ha commentato Stefano Osti - è: che fine hanno fatto gli altri 50 club? Forse erano sportivi di moda che venivano perché si faceva la A. Vanno sottolineati i tre rimasti, formati da veri tifosi che tramandano ai giovani la passione e l’amore per la maglia bianconera. Questo ci deve spingere a sperare in un futuro migliore. Ci siamo andati vicini ma ce l’hanno impedito”. “Noi che abbiamo i capelli bianchi – continua Osti - abbiamo visto questi campionati tanti anni fa. Abbiamo vinto la C2, la C1 la facevamo per salvarci e ora la C la affrontiamo in un’altra maniera. Questo ci deve dare l’orgoglio e la capacità di capire che chi manda avanti la società lo fa con grossi sacrifici e passione, senza nessun interesse personale come tanti presunti imprenditori che si avvicinavano al Monte dei Paschi. Tolta la famiglia De Luca, chi è arrivato dopo non ha amato l’A.C. Siena come l’abbiamo amata tutti noi”.

Nel corso della serata sono stati consegnati agli ospiti due bottiglie di vino e dei prodotti alimentari preparati dalla Misericordia. Il Club ha anche organizzato una lotteria con premi a base di zafferano (il 1° premio, tra l’altro, è andato a Stefano Osti) e ha regalato a tutti i presenti un disco orario col proprio logo e il calendario 2019, realizzato mettendo a confronto immagini storiche e immagini attuali della Robur. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Il Chiasso Largo
 

Un grave lutto ha colpito l’ex giocatore bianconero e attuale responsabile del Youth Project, Ruggero Radice, per la scomparsa del padre Luigi.

Luigi Radice, ex giocatore ed ex allenatore, ha legato il suo nome a due grandi squadre, il Milan con cui vinse tre scudetti e una Coppa Campioni da giocatore e il Torino che ha guidato per molti anni e con cui ha conquistato nel 1975-76, l’unico scudetto dopo la tragedia di Superga.  

Grande combattente sul campo e nella vita, uomo di grande spessore morale, è tutt’ora un’icona per i tifosi del Milan e del Torino, ma anche per tutti coloro che amano il calcio di ieri, quello fatto di sacrifici e attaccamento alla maglia. Il Siena Club Fedelissmi si stringe intorno alla famiglia e abbraccia fraternamente Ruggero, la moglie e i figli porgendo le più sentite condoglianze.

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Immobiliare Brogi
 

La notizia di ieri era la rescissione dell’accordo per l’affitto dello stadio Garilli tra Pro Piacenza e Piacenza, con il Pro che ufficializzava il trasferimento a Santarcangelo di Romagna per disputare le partite interne. Oggi la retromarcia della società rossonera che avrebbe deciso di tornare indietro sulla decisione e continuare a giocare al Garilli trovando un accordo con il Piacenza Calcio.

Il comunicato
"Il Presidente del Pro Piacenza Maurizio Pannella comunica che per il bene del territorio e dei nostri tifosi, dopo una cordiale ed amicale chiacchierata con il Presidente del Piacenza Marco Gatti, si è scelto di rimanere nella città che per 100 anni è stata casa nostra.
Il Pro Piacenza intende ringraziare il Piacenza Calcio e le istituzioni cittadine per aver compreso le nostre esigenze e quelle dei nostri tifosi e comunica che appena sarà possibile le due compagini si affronteranno in una gara amichevole utile a far comprendere che si più essere rivali in campo ma amici fuori dallo stesso."

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Il Chiasso Largo