CLEAN ACCCENT
Ricci Bus
Ricci Bus
Main Sponsor
  • (+39) 0577 236677
  • fedelissimi@sienaclubfedelissimi.it

NEWS

Domenica pomeriggio, in orario ancora da definire (ore 18?), si terrà sul campo delle Badesse una partita amichevole contro il Real Forte Querceta, squadra di Forte dei Marmi che milita nel campionato di serie D.

Fonte: Fol

Banca Cras
 
Tosoni Auto

Domani mattina alle ore 11 a Colle Val d’Elsa riprenderà la preparazione dei bianconeri in vista dell'esordio in campionato di domenica 27 agosto. Nel pomeriggio i giocatori saranno lasciati liberi per poter assistere al Palio
Gli allenamenti proseguiranno giovedì con un doppio allenamento (ore 10 e 18), venerdi alle ore 18 e sabato ancora doppio (ore 10 e 18).

Fonte: Fol

Mages
 
Tosoni Auto

Il presidente della Serie C, Gabriele Gravina, in una lunga intervista al Giornale di Vicenza, ha analizzato la situazione della Serie C.

Sciopero AIC- "Credo ci sia poco da dire, sono sbagliati i tempi, sono sbagliati i contenuti, è sbagliata la strategia politica. Siamo disposti a incontrare tutti, a confrontarci, a discutere, ma di sicuro non ci saranno passi indietro".

Ripescaggio del Rende: "Sono felice per la città di Rende ma sono molto perplesso per le modalità: la prima fideiussione presentata dal club calabrese era falsa e quindi la società è stata esclusa dal Consiglio Federale. Successivamente è stata confermata la non validità di questa fideiussione da più parti. Contemporaneamente, però fuori dai tempi previsti dai regolamenti, il Rende ha presentato un'altra fideiussione. Evidentemente il Collegio di Garanzia del CONI ha ritenuto che si possa uscire dai termini. Mi dispiace che la Serie C diventi il campo di battaglia per schermaglie giuridiche".

Calendari: "Presentare tre giornate vuol dire avere rispetto delle società, avendo dato la possibilità di organizzare per tempo le prime trasferte. Il 24 agosto era già stata fissata un'Assemblea a Firenze: in quell'occasione daremo i calendari completi".

Fonte: Fol

Banca Cras
 
Tosoni Auto

SERIE B Aridosso di Ferragosto scoppia il caso Ciccio Caputo. Il goleador barese ha rifiutato il rinnovo proposto dall’Entella fino al 2020, chiedendo di essere ceduto. Un fulmine a ciel sereno che ha spiazzato il presidente Gozzi, che per privarsi del suo goleador chiede 2 milioni di euro. Probabile che nei prossimi giorni i liguri abbassino le pretese: dietro al mal di pancia di Caputo c’è il Parma che a sua volta mette sul piatto un ricco triennale. Decisivo il pressing del d.s. gialloblù Faggiano che scoprì Caputo ai tempi del Noicattaro, dieci anni fa. Sullo sfondo restano intanto vive le candidature di Empoli e Palermo, con i siciliani che potrebbero fare un tentativo per Paulinho (Al-Arabi) anche se il futuro del brasiliano sembra già delineato verso Cremona. Con l’addio di Caputo, l’Entella sarà costretta a tornare sul mercato: potrebbe così riaccendersi la pista Giannetti (Cagliari), cercato anche dal Brescia.
Proprio i lombardi sono una delle società più attive in queste ore. Cellino ha promesso cinque rinforzi: nel mirino ci sono i difensori Balzano e Salamon del Cagliari, per la mediana resta viva l’ipotesi Munari (Parma), mentre davanti piace anche Petkovic (Bologna). Lo stesso Brescia sfida Carpi (c’è in prova il difensore croato Milic) e Avellino per il fantasista Morosini (Genoa). La Pro Vercelli ha ufficializzato Bifulco (Napoli, era a Carpi) e Polidori (Pescara, era all’Arezzo). Meccariello (Ternana) è a un passo dalla Cremonese che per la fascia valuta Gyamfi (Benevento). Simic (Sampdoria) va all’Empoli che ci prova per Gustafs- son (Torino). Continuano i contatti tra Ascoli e Salernitana per imbastire lo scambio Bianchi-Della Rocca. Giovedì può essere il giorno di Max Gatto (Chievo, era a Pisa) al Pescara che sprinta con il Foggia per Falco (Bologna, era a Benevento). Frosinone sulle tracce di Aramu (Torino, era a Vercelli). Il Palermo ingaggia Maniero (Crotone).
SERIE C Il Siena prende l’argentino Lescano ( Parma). Razzitti (Piacenza) si accasa alla Viterbese. Modena su Berardocco (Padova). La Triestina tessera El Hasni (Vicenza) e ci prova per Baldanzeddu (Venezia). Sparacello (Pistoiese) vicino alla Reggina. Infine il Catanzaro prende Falcone (Reggiana).

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Mages
 
Tosoni Auto

Mages
 
Tosoni Auto

Banca Cras
 
Tosoni Auto

Nella mattinata del 13 agosto è morto Paolo Cagnoli tifoso della Robur e per tanti anni commentatore e opinionista della partite del Siena su Canale 3. Paolo Cagnoli aveva 72 anni ma era sempre in forma e giocava ancora a calcetto con gli amici. Proprio di ritorno da una partitella si è sentito male nella Strada del Ruffolo. Alla famiglia le condoglianze del Siena Club Fedelissimi e della redazione.

Fonte: Fol

Banca Cras
 
Tosoni Auto

“Nella prima parte del confronto abbiamo sofferto la maggior qualità dei nostri avversari, per una squadra come la nostra è impensabile non faticare. C'era grande attesa per la gara di ieri sera perché per la prima volta si affrontava una squadra di pari categoria. Ritengo che dobbiamo crescere, è normale che sia così, siamo partiti in ritardo e la nostra rosa è composta da elementi giovani, seppur supportati da alcuni giocatori di esperienza in ruoli chiave. Per effetto di questo è normale che il Prato abbia margini di miglioramento in questa fase della preparazione”.  


Domenica il Gavorrano:
L'ho vista proprio contro la Robur Siena, noi cercheremo di fare il massimo, ma queste gare ci sono utili per presentarci al meglio ai nastri di partenza del prossimo torneo di serie C”.

Fonte: Fol
Foto: La Nazione

Banca Cras
 
Tosoni Auto

Dopo il pareggio di ieri sera con il Prato l'allenatore Michele Mignani ha concesso due giorni di riposo alla squadra, che riprenderà gli allenamenti mercoledì mattina a Colle Val d'Elsa. Nel pomeriggio la squadra sarà libera per poter assistere al Palio.

Fonte: Fol
Foto: La Nazione

Mages
 
Tosoni Auto

Pubblichiamo il comunicato della F.I.S.S.C., di cui anche il Siena Club Fedelissimi fa parte, n merito alle nuove direttive emanate dal Ministero degli Interni sulla tessera del tifoso.
 

La F.I.S.S.C. (Federazione Italiana Sostenitori Squadre Calcio) accoglie con favore la sottoscrizione avvenuta lo scorso 4 agosto presso la sede della  F.I.G.C. del Protocollo d’intesa sulla fruizione degli stadi in quanto, con il medesimo, sono state recepite gran parte delle istanze che la nostra Federazione ha inoltrato in tutti gli incontri tecnici avuti con l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive e la FIGC , non ultimo quello del novembre u.s. con il Presidente dell’ONMS dott.ssa Daniela Stradiotto ed i Presidenti Andrea Abodi (LNPB) e Francesco Ghirelli (Lega Pro) unitamente due funzionari della LNPA.

Di particolare interesse risulta la modifica all’impianto della Tessera del Tifoso e la nuova regolamentazione del ticketing che consente una maggiore fruibilità dell’offerta sportiva unitamente alla valorizzazione della centralità dello SLO  che potrà anche essere costituito sotto forma di Dipartimento e/o Ufficio con la possibilità , pertanto, di creare all’interno di ogni società sportiva un organismo partecipativo che veda coinvolte anche le rappresentanze del tifo organizzato.

Il cambio di rotta che passa dal vecchio approccio del “divieto con eccezioni” alla nuova “ ammissione con eccezioni” impone alle società nuove ticketing policies basate sull’obbligo di condizionare l’acquisto dei biglietti/abbonamenti alla sottoscrizione di un codice etico.

A nostro avviso sarà necessario ed imprescindibile che tale codice etico sia espressione di regole condivise, che rispettino i comuni e contrapposti interessi delle società e dei tifosi ; è facilmente intuibile come solo la creazione di un codice etico condiviso potrà , infatti, comportare la generale e più favorevole applicazione anche del sistema sanzionatorio di autotutela.

La nostra Federazione, intravedendo nel Protocollo di intesa una decisa e positiva volontà di rinnovamento e apertura, rimane a disposizione del Ministero dell’Interno e di tutti i soggetti sottoscrittori del predetto Protocollo per apportare il proprio contributo di scienza e conoscenza e ciò anche al fine di attivare , apportando i correttivi e/o le modifiche necessarie , il rinnovato modello di gestione degli eventi calcistici. 

Fonte: Fol

 

Mages
 
Tosoni Auto

SERIE B La Salernitana vuole regalarsi un grande attaccante per puntare ai playoff. I granata hanno virato con decisione su Daniele Cacia, in rottura con l’Ascoli. Intanto ai granata arriva il giovane Asmah (Atalanta). Intanto oggi Polidori (Pescara) firma con la Pro Vercelli che rinnoverà fino al 2020 il contratto dell’esterno Germano, mentre il Parma - nonostante il tentativo del Brescia - torna in pole nella corsa a Cisse (Benevento).
L’Ascoli prende Padella (Benevento) e lavora allo scambio Bianchi-Della Rocca con il Perugia. Il Cesena in caso di cessione di Ligi al Carpi può avere in cambio Blanchard (era a Brescia), anche se la prima scelta resta Rigione (Chievo), mentre interessa Scalera (Bari): possibile operazione in sinergia con l’Atalanta che lo acquisterebbe dai pugliesi per gi- rarlo alla squadra di Camplone. Il Pescara è in pressing per ottenere il prestito di Bastoni (Atalanta). Con la partenza di Meccariello (Cremonese), la Ternana può acquistare due centrali: oltre a Gasparetto (Spal) piace Borghese ( Livorno). Fedele (Carpi) firma col Foggia che vuole Falco (Bologna).

SERIE C Il Pisa è vicino al mediano Rizzo (Perugia). Nel girone A L’Alessandria insiste per Lisi (Juve Stabia). Magli (AlbinoLeffe) verso la Lucchese. Arzachena su Haouhache (Cremonese). Nel girone B il Pordenone ha messo nel mirino Fautario ( Modena). Turchetta (Lecce) si avvicina al Bassano. Il Modena può pescare in casa Salernitana: piacciono Mantovani e Joao Pedro. Trillò (Frosinone) va alla Samb. Nel girone C la Casertana chiude per Polak (Cremonese) e De Rose (Matera). Infine Parker (Bari) può firmare con l’Akragas.

Fonte: La Gazzetta dello Sport


 

Mages
 
Tosoni Auto

Banca Cras
 
Tosoni Auto

Mages
 
Tosoni Auto

Giocata sabato: 
Girone G
Teramo-Racing Fondi 3-0
Reti: 9' e 15' Tulli (T), 17' Ilari (T)
Ha riposato: Fermana
Classifica: Fermana e Teramo* 3 punti; Racing Fondi 0 (*una partita in più)
Terza giornata: Racing Fondi vs Fermana. Riposerà: Teramo

Giocate oggi:
Girone A
Cuneo-Monza 1-2
Reti: 15' rig. Cori (M), 29 ' Zamparo (C), 81' rig. Palazzo (M)
Ha riposato: Carrarese
Classifica: Monza* 4 punti; Carrarese 1 punto; Cuneo 0 punti (*una partita in più)
Terza giornata: Carrarese vs Cuneo. Riposerà: Monza

Girone D
Modena-Pistoiese 1-1 (a Forlì)
Reti: 64' Cauterucci (P), 85' rig Giorno (M)
Ha riposato: Pontedera
Classifica: Pontedera 3 punti; Pistoiese e Modena* 1 punto (*una partita in più e già eliminato)
Terza giornata: Pistoiese vs Pontedera. Riposerà: Modena

Girone C
Santarcangelo-Fano 0-2
Reti: 60' Melandri, 65' Germinale
Ha riposato: Ravenna
Classifica: Ravenna e Fano 3 punti; Santarcangelo* 0 (*una partita in più e già eliminato)
Terza giornata: Fano vs Ravenna. Riposerà: Santarcangelo

Girone B (1a giornata)
Mestre- Sudtirol 3-0 (a Portogruaro)
Reti: 4' Beccaro, 60 ' Bussi, 79' Fabbri
Ha riposato: Triestina
Classifica: Mestre 3 punti; Sudtirol e Triestina* 0 (*una partita in meno)
Seconda giornata: Sudtirol vs Triestina. Riposerà: Mestre
Terza giornata: Triestina vs Mestre. Riposerà: Sudtirol

Girone E
Prato-Siena 1-1 (a Pontedera)
Reti: 41' autogol Ghidotti (S), 67' Marzorati (P)
Ha riposato: Gavorrano
Classifica: Robur Siena* 2 punti; Gavorrano e Prato 1 punto (*una partita in più)
Terza giornata: Gavorrano vs Prato. Riposerà: Robur Siena

Girone H
Bisceglie-Monopoli 4-1 (ad Andria)
14' Paolucci su rigore (M), 44' Lugo Martinez (B), 57' Jovanovic (B), 60' Partipilo (B), 64' Petta (B)
Ha riposato: Fidelis Andria
Classifica: Fidelis Andria e Bisceglie* 3 punti; Monopoli 0 (*una partita in più)
Terza giornata: Monopoli vs Fidelis Andria. Riposerà: Bisceglie

Girone L (1a giornata)
Catania- Sicula Leonzio 3-2
Reti: 12' Arcidiacono (SL), 64' Bollino (SL), 66' Curiale (C), 73' Pozzebon (C), 75' Russotto (C)
Ha riposato: Akragas
Classifica: Catania 3 punti; Akragas* e Sicula Leonzio 0 (*una partita in meno)
Seconda giornata: Sicula Leonzio vs Akragas. Riposerà: Catania
Terza giornata: Akragas vs Catania. Riposerà: Sicula Leonzio


 

Mages
 
Tosoni Auto

A fine partita le considerazioni di mister Michele Mignani:

Giusto pari - “Probabilmente è giusto il pareggio. La Robur ha fatto un discreto inizio di partita, poi ha perso di intensità nella metà del primo tempo finendo abbastanza bene. Nella ripresa ci siamo allungati, perdendo le distanze. La sensazione è che loro fossero più avanti di noi. Però i ragazzi hanno provato a vincerla fino in fondo. Prendiamo quello che c’è di buono e lavoriamo dove c’è da lavorare”.

Cattiveria – “In questo momento manca un po’ di cattiveria in zona gol. I giocatori devono sapere che in campionato ci sarà da correre, lottare, combattere. Con squadre come questa, più giovani e con entusiasmo, diventa difficile sennò metterla sullo stesso piano”.

I giocatori – “Crisanto tra i pali è la logica del turnover delle due partite di Coppa Italia. Damian in mezzo? Non avendo Cruciani che ha avuto un piccolo problema ho scelto lui ed è andata bene. Può fare più ruoli con una buona qualità”.

Lucchese – “Rimettiamoci sotto a lavorare, abbiamo due settimane prima della Lucchese, ci saranno un paio di amichevoli di mezzo e dobbiamo farci trovare pronti per l’inizio”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol

 

Mages
 
Tosoni Auto

Siena a due 2, Gavorrano e Prato a 1 ma con una partita ancora da giocare. Questa la classifica provvisoria del girone E di Coppa Italia di categoria. La Robur si giocherà il proprio destino dal divano, ma sono pochissime le chance di passaggio del turno. Se una delle due avversarie vince, si aggiudica la fase successiva e i bianconeri sono fuori. La speranza invece rimarrebbe in caso di segno X. In quel caso, dice il regolamento, si guarda prima la differenza reti nelle gare di girone, poi il maggior numero di reti segnate, a seguire il maggior numero di reti segnate nella gara esterna di girone ed infine, se persiste la parità, il sorteggio.

Il Siena quindi ha due sole possibilità:

- Gavorrano e Prato fanno 0-0: passa il Siena per maggior numero di reti segnate (2)
- Gavorrano e Prato fanno 1-1: si va al sorteggio, e qui ci sarebbe il 33% di passaggio del turno.

Con un pari dal 2-2 in su, la Robur è eliminata.

Fonte: Fol
Foto: La Nazione

Mages
 
Tosoni Auto

Prato (4-3-3): Sarr, Polo, Marzorati, Ghidotti, Badan; Marini, Guglielmelli (61' Gargiulo), Cavagna; Ceccarelli, Vangi (75' Liurni), Piscitella. A disposizione: Alastra, Demoleon, Martinelli, Cecchi, Rozzi, Tchanturia. All. Catalano
Siena (4-3-1-2): Crisanto, Brumat, Sbraga, Terigi, Iapichino; Bulevardi, Damian, Vassallo (70' Campagnacci); Cristiani; Neglia (74' Emmausso), Marotta. A disposizione: Pane, Panariello, D’Ambrosio, Rondanini, Guerri, Miccoli, Mahrous, Romagnoli, Crisci, Rossi A.. All. Mignani.
Arbitro: Colombo di Como. Guardalinee: Avalos e Donato.
Marcatori: 43' autogol Ghidotti, 67' Marzorati.
Ammoniti: Marzorati, Marotta, Marini.
Spettatori: 200 circa (senesi 18)

Come col Gavorrano la seconda partita di Coppa termina 1-1, e come col Gavorrano la Robur si fa rimontare ingenuamente. Il vantaggio stavolta lo realizza Ghidotti, capitano del Prato che mette dentro nella porta sbagliata. Nella ripresa altro gol da corner dell’altro centrale laniero, Marzorati, che approfitta della dormita di Terigi e fa secco Crisanto. La reazione del Siena si vede solo nel finale, così arriva un altro pari che serve davvero a poco. Tra sette giorni ci sarà Gavorrano-Prato. L’unico modo per passare il girone è sperare che le due avversarie pareggino 0-0 (passerebbe la Robur per maggior numero di gol segnati) o 1-1 (in quel caso ci si affida alla fortuna perché si andrebbe allo spareggio).

93' fine partita

93' OCCASIONE ROBUR!! Insidiosa la punizione di Iapichino, poi Emmausso mette ancora in mezzo con Sarr che devia in angolo, ma non c'è più tempo

93' venti secondi al termine, Campagnacci conquista un fallo sulla destra. sarà l'ultima occasione della partita

92' nervi tesi tra Iapichino e Ceccarelli, l'arbitro li richiama e tutto finisce con una stretta di mano

90' tre di recupero

90' punizione conquistata da Marotta, ma Emmausso calcia su Sarr. C'era comunque un fallo di confusione in area laniera

87' Iapichino calcia sulla barriera, poi Marotta controlla col braccio e spara alto

86' Emmausso strappa una punizione dai 25 metri

85' Liurni si divora un gol sparando ad un soffio dal sette dal dischetto del calcio di rigore

84' pericoloso il Prato con Liurni, palla a Gargiulo il cui tiro viene deviato e raccolto da Crisanto 

82' Brumat allunga in fascia e scambia con Cristiani, che però gli restituisce il pallone troppo in avanti

79' ultimo cambio di Mignani: Guerri rimpiazza Bulevardi e va a posizionarsi davanti alla difesa, con Damian che torna a fare la mezz'ala

77' Piscitella supera Brumat con un velo e se ne va sulla sinistra, ma viene fermato da Sbraga

75' fuori Vangi, dentro Liurni. E' il secondo cambio anche per il Prato

74' secondo cambio Robur: esce Neglia ed entra Emmausso

72' Robur in difficoltà, il Prato ha ritrovato entusiasmo

70' Mignani ricorre subito a un cambio. Dentro Campagnacci, autore di una doppietta nell'amichevole con la Colligiana. A fargli posto è Vassallo.

69' Marotta colpisce la palla con le mani e calcia il pallone lontanissimo: arriva il giallo per lui

67' pareggio del Prato con Marzorati. Angolo di Ceccarelli a rientrare, Marzorati mette dentro sul primo palo di testa ma è grave l'errore di Terigi che lo lascia colpire completamente solo

64' bravo Cristiani che in un attimo recupera palla e lancia Neglia. Tempestiva l'uscita del portiere di casa Sarr

63' punizione di Iapichino, flipper in area e palla a Sbraga, che è solissimo ma tarda troppo a calciare e si fa murare la conclusione

61' il primo cambio lo fa il Prato. Dentro Gargiulo, fuori Guglielmelli.

60' curiosità: anche nell'ultimo precedente, lo scorso anno in campionato, ci fu un autogol (di Antonini). La partita finì 1-2 per il Siena.

57' Marotta ha spazio sulla destra e sceglie il cross teso in mezzo, la difesa del Prato si salva

54' Vangi lotta con Sbraga in area di rigore, riesce a concludere (fuori) col sinistro ma lamenta una trattenuta dell'ex difensore del Padova

52' Neglia di prima col destro, Sarr si distende e blocca

50' Marotta da destra supera Guglielmotti e va al tiro col sinistro, palla fuori

49' Ceccarelli da destra, Crisanto esce e anticipa tutti

47' ricordiamo che non si gioca al Lungobisenzio di Prato, sottoposto a lavori di ristrutturazione

Ripresa la partita. Subito un angolo per il Siena, è il quinto della gara.

Robur in vantaggio alla fine del primo tempo. Buon inizio bianconero, poi il Prato viene fuori ma di occasioni nette se ne contano poche (tra queste un'uscita di Sarr su Marotta e un tentativo acrobatico di Bulevardi). Nel finale arriva il gol, anzi autogol, da angolo di Cristiani. Ricordiamo che il Siena deve vincere per sperare di continuare in questa competizione.

46' fine primo tempo

45' un minuto di recupero

43' il tocco in realtà è di un giocatore del Prato, probabilmente Ghidotti. Si tratta dunque di autogol

42' Robur in vantaggio!!! Angolo ancora di Cristiani, la palla filtra e Bulevardi mette dentro colpendo forse con il tacco

42' Cristiani la batte bassa, Terigi alza col tacco e poi Sbraga la gira col destro su Sarr 

41' Cristiani al cross rientrando sul destro, Marzorati devia di testa in angolo

39' Ceccarelli tenta il tiro ad effetto dalla distanza, la palla si abbassa troppo tardi e non impensierisce Crisanto

38' accenno di Rissa tra Polo e Vassallo, l'arbitro interviene a calmare i due

36' il sinistro di Marotta si alza sopra la traversa

35' parità nel conto dei corner: 2-2

30' fase statica della partita, dove è il Prato ad avere il possesso della palla

22' Neglia riparte in contropiede ma sbaglia un elementale passaggio a Marotta

20' ha spazio il Prato sulla destra, Sbraga di petto mette in angolo

17' Marotta al cross dalla sinistra, Sarr smanaccia la palla, poi Bulevardi al volo e ancora Sarr a deviare in angolo

14' Neglia va via sulla sinistra, palla in angolo. E' il primo corner della partita.

Partiti! E' iniziata la gara di Coppa tra Prato e Siena. Robur in maglia bianca attacca da destra verso sinistra rispetto ai nostri schermi. Prato in completo blu.

Seconda partita di Coppa Italia per la Robur, che deve vincere dopo il pari (1-1) col Gavorrano di sette giorni fa. L'avversario, il Prato, è all'esordio in questa competizione e non potrà giocare per diverse settimane sul proprio campo. La partita si disputa quindi al Mannucci di Pontedera. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol 
Foto: La Nazione



 

Banca Cras
 
Tosoni Auto

Nonostante il periodo paliesco saranno circa un ventina i tifosi che seguiranno la Robur nella trasferta di questa sera a Pontedera dove il Siena, alle ore 20.30. incontrerà il Prato per la secoda partita di Coppa Italia.

Fonte: Fol 

Mages
 
Tosoni Auto

La seconda partita di Coppa Italia Prato-Siena sarà trasmessa in diretta dal canale Sportube (www.sportube.tv). La novita di questa stagione riguarda una app da scaricare per poter segure le partite della propria squadra del cuore sul cellulare o tablet.

Fonte: Fol

Mages
 
Tosoni Auto

Prato (4-3-3): Sarr; Demoleon, Martinelli, Marzorati, Badan; Gargiulo, Guglielmelli, Marini; Ceccarelli, Vangi, Piscitella. Allenatore: Catalano. 
Siena (4-3-1-2): Pane; Brumat, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino; Bulevardi, Guerri, Damian; Cristiani; Neglia, Marotta. Allenatore: Mignani. 
Arbitro: Colombo di Como. (Avalos e Donato). 
Stadio: Mannucci di Pontedera ore 20,30.

Fonte: Fol

Mages
 
Tosoni Auto

Oggi sono previste altre sette gare della Coppa Italia di Serie C, di cui cinque valide per la seconda giornata e due valide per la prima giornata.

Giocata sabato: 
Girone G
Teramo-Racing Fondi 3-0
Reti: 9' e 15' Tulli (T), 17' Ilari (T)
Ha riposato: Fermana
Classifica: Fermana e Teramo* 3 punti; Racing Fondi 0 (*una partita in più)
Terza giornata: Racing Fondi Fermana. Riposerà: Teramo

Girone A - ore 17
Cuneo Monza
Riposa: Carrarese
Classifica: Carrarese e Monza 1 punto; Cuneo* 0 punti (*una partita in meno)
Terza giornata: Carrarese Cuneo. Riposerà: Monza

Girone D - ore 17
Modena Pistoiese (si gioca a Forlì)
Riposa: Pontedera
Classifica: Pontedera 3 punti; Pistoiese* e Modena 0 (*una partita in meno)
Terza giornata: Pistoiese Pontedera. Riposerà: Modena

Girone C - ore 18
Santarcangelo Fano
Riposa: Ravenna
Classifica: Ravenna 3 punti; Fano* e Santarcangelo 0 (*una partita in meno)
Terza giornata: Fano Ravenna. Riposerà: Santarcangelo

Girone B - ore 18 (1^ giornata)
Mestre Sudtirol (si gioca a Portogruaro)
Riposa: Triestina

Girone E - ore 20:30
Prato Robur Siena (si gioca a Pontedera)
Riposa: Gavorrano
Classifica: Gavorrano e Robur Siena 1 punto; Prato* 0 punti (*una partita in meno)
Terza giornata: Gavorrano Prato. Riposerà: Robur Siena

Girone H - ore 20:30
Bisceglie Monopoli (si gioca ad Andria)
Riposa: Fidelis Andria
Classifica: Fidelis Andria 3 punti; Monopoli* e Bisceglie 0 (*una partita in meno)
Terza giornata: Monopoli - Fidelis Andria. Riposerà: Bisceglie

Girone L - ore 20:30 (1^ giornata)
Catania Sicula Leonzio
Riposa: Akragas


Fonte: Fol


 

Banca Cras
 
Tosoni Auto

SERIE B La Cremonese è pronta a prendersi lo scettro di regina del mercato. Il club del Cavalier Arvedi è vicino a piazzare altri due colpi: in arrivo il centrale Meccariello (Ternana) e il centravanti brasiliano Paulinho (Al-Arabi). Due grandi acquisti che ribadirebbero ulteriormente le ambizioni di alta classifica dei grigiorossi. E da qui al 31 agosto i botti nella città del Torrazzo potrebbero non essere finiti: il nome di Juanito Gomez (fresco di risoluzione con il Verona) è molto più di una suggestione.
Il Parma resta a caccia di un grande attaccante e insiste per Cissé (Benevento), sul quale c’è da registrare nelle ultime ore l’inserimento del Brescia. Lo Spezia non molla la presa per Pessina (era al Como) e prepara un nuovo assalto all’Atalanta per strappare il prestito del centrocampista offensivo. Ufficiale l’arrivo di La Mantia all’Entella dalla Pro Vercelli che domani annuncia il sostituto: Polidori (Pescara, era all’Arezzo). Il Venezia continua il pressing per convincere Gilardino a sbarcare alla corte di Inzaghi. Il Carpi per la difesa punta Ligi (Cesena), Fornasier (Pescara, ma c’è da battere la concorrenza dell’Ascoli) e Gasbarro (Livorno), in uscita c’è invece Blanchard che può finire in Romania al Cluj. Tre talentini di proprietà dell’Atalanta si apprestano a far ritorno in Serie B: si tratta di Castellano, Leonardo Gatto e Radunovic. Il primo si accaserà in prestito all’Ascoli, mentre gli altri due il 16 agosto firmeranno, sempre a titolo temporaneo, con la Salernitana che ingaggia Cicerelli (Paganese) e cerca ancora una punta: piace Marilungo (Empoli), anche se il sogno (proibito?) del patron Lotito si chiama Floccari (Spal), scoperto proprio dal d.s. Fabiani ai tempi del Messina. La Ternana è vicina a Gasparetto (Spal) per la difesa. Elizalde (Wanderes Montevideo) firma con il Pescara che sfida il Qarabag per Embalo (Palermo). L’Avellino è sulle tracce di Perez (Ascoli). Sabelli (Bari) può essere l’erede di Rispoli al Palermo, che tratta i rinnovi di Morganella e Cionek, mentre in uscita c’è Diamanti richiesto dal Lugano.

SERIE C Nel girone A il Pisa prende l’olandese Reinholds (Racing Club) come secondo portiere. La Lucchese lavora a un doppio innesto: nel mirino ci sono Solini (Chievo, era a Carpi) e Rosafio (Juve Stabia). Picascia (Tuttocuoio) va alla Pistoiese. Il Piacenza punta a blindare Pergreffi, richiesto dal Pordenone: pronto il rinnovo del contratto sino al 2020. Nel girone B l’AlbinoLeffe vuole Razzitti (Piacenza) per l’attacco. A proposito di punte: il Vicenza lavora al ritorno di Maritato (Livorno). Jawo (Carpi) verso la Feralpi Salò. Il Bassano ha l’accordo con lo Spezia per Cisotti: manca il sì del giocatore, dovesse rifiutare i veneti si tufferebbero su Turchetta (Lecce, era a Forlì). Tentativo di scambio sull’asse Modena-Juve Stabia: Sandomenico per Nolè. Doppietta Santarcangelo con Spoliartis (Genoa) e Dhamo (Cesena). Sperotto (Carpi, era a Como) vicino alla Fermana che pensa a Benassi (Parma). Nel girone C il Bisceglie tratta Fall (Fidelis Andria). Tonti (Teramo) vicino al Matera che insiste per Angelo (Foggia). La Reggina è in pressing per Capristo (Lecce, era alla FolgoreCaratese). Il Catania tessera il giovane Fabbrini (Sambenedettese). Infine il Trapani ci prova per Comi (Pro Vercelli).

Fonte: La Gazzetta dello Sport


 

Banca Cras
 
Tosoni Auto

Banca Cras
 
Tosoni Auto

Mages
 
Tosoni Auto

Media Partners
Siena TV
Vitabyte
Canale 3
ARE
ok siena
FISSC