Banca Cras
Pubblicità nostra
Ricci Bus
CLEAN ACCCENT
Ricci Bus
Tosoni Auto
Farmacia Chiantigiana
 

Una delegazione del Siena composta dalla presidente Anna Durio, il vice presidente Federico Trani, il coordinatore dell’area sportiva Davide Vaira, il direttore sportivo Giovanni Dolci, il vice allenatore Simone Vergassola, il team manager Ivan Sarra ed i calciatori Alessio Campagnacci, Samuele Neglia e Matteo Brumat ha partecipato ieri sera alla cena dello sport organizzata dalla contrada del Valdimontone.

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Il Chiasso Largo
 

Resta tutto invariato nei quartieri nobili della graduatoria, con il Livorno che si conferma capolista, seguito dal Siena. Poker per l’Alessandria e la Giana Erminio, sconfitta per il Monza. Dopo la netta battuta d’arresto di mercoledì, per la Viterbese match da non fallire con la Pistoiese. Proprio gli arancioni si sono arresi alla Robur di Mignani, che ospita al Rastrello il Pontedera, reduce dal ko interno con il Cuneo. Per la prima della classe Livorno insidiosa trasferta a Monza, così come la Carrarese cerca punti pesanti a Piacenza. Il Pisa riceve la Giana Erminio, mentre il Prato va a caccia dei tre punti contro l’Arzachena. Cerca continuità la Pro Piacenza ad Arezzo, per il Gavorrano difficile esame col Cuneo. Cinque punti nelle ultime tre giornate per la Lucchese, che ospita al Porta Elisa un’Alessandria ancora convalescente. Fine settimana di riposo per l’Olbia, uscita con le ossa rotte dalla trasferta infrasettimanale di Alessandria. (Damiano Naldi)

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Farmacia Chiantigiana
 
Tosoni Auto
Immobiliare Brogi
 
Tosoni Auto
Panificio san Prospero
 

9 reti:
Ragatzu (4, Olbia).

7 reti:
Tavano (Carrarese); Bruno (2, Giana Erminio); Vantaggiato (2) (Livorno).

6 reti:
Biasci (Carrarese); Dounbia e Murilo (Livorno); Giudici (Monza); Ceccarelli (2, Prato).

5 reti:
Curcio (2) e Sanna (Arzachena); Dell'Agnello (Cuneo); Perna (Giana Erminio); Ferrari (3, Pistoiese); Pesenti (Pontedera); Guberti (1) e Marotta (Siena); Jefferson (Viterbese).

4 reti:
Gonzalez (1, Alessandria); Moscardelli (1, Arezzo); Chiarello (Giana Erminio); Coralli (Carrarese); Arrigoni e De Vena (2) (Lucchese); Ogunseye (1, Olbia); Razzitti (Viterbese).

3 reti: 
Marconi (1, Alessandria); Cutolo e D'Ursi (Arezzo); Vano (Arzachena); Fanucchi (Lucchese); Cori (1) e D'Errico (Monza); Morosini (2) e Romero (Piacenza); De Vitis, Masucci, Eusepi e Mannini (1) (Pisa); Corsinelli (Pontedera); Alessandro (2) e Barba, (Pro Piacenza); Cenciarelli e Celinto (Viterbese).

2 reti:
Casasola (Alessandria); Piscopo e Vassalo (Carrarese); Brega (Gavorrano); Iovine (Giana Erminio); Maiorino, Montini (1) e Pedrelli (1) (Livorno); Ponsat (Monza); Feola (Olbia); Pederzoli (1) e Pergreffi (Piacenza); Giannone (Pisa); Luperini e Vrioni (Pistoiese); Campagnacci (Siena); Tortori e Vandeputte (Viterbese).


Fonte: Fol


 

Tosoni Auto
Il Mangione
 

La Robur torna alla vittoria dopo i due dolorosi KO casalinghi e lo fa mettendo in campo tutte le risorse di cui dispone contro una formazione ancora imbattuta in casa e che aveva sin qui raccolto consensi per i risultati conseguiti.

Il primo tempo è stato imbarazzante per la netta superiorità dei bianconeri, per corsa, organizzazione di gioco e tecnica, tanto da sembrare una partitella del giovedì contro una formazione giovanile; eppure la Pistoiese, per la positiva tradizione nei confronti dei bianconeri sul suo campo, andava affrontata con la dovuta considerazione e la massima attenzione.

E così è stato, una sola squadra ha dominato in lungo e in largo, la Robur, e l’ha fatto senza concedere alcuno sbocco alla manovra pistoiese, tessendo il proprio gioco fatto di pazienza e consapevolezza, in attesa del momento giusto per colpire.

Il nostro centrocampo, in tutti e tre gli interpreti, ha offerto una grande prestazione, ha manovrato in tutte le direzioni ed ha riconquistato subito la palla ogni volta che i locali provavano a portarsi avanti.

Guberti finalizzava la manovra con passaggi e traversoni per le punte che purtroppo non riuscivano quasi mai a battere a rete: questo è il limite del reparto avanzato emerso ancora una volta nonostante che Emmausso abbia vivacizzato il gioco e si sia presentato più volte nell’area di rigore ma il trattamento a lui riservato dai difensori locali è stato particolarmente duro e non gli ha concesso la conclusione a rete nel modo dovuto.

Neppure i frequenti inserimenti di Bulevardi, che si è proposto con dei colpi di testa pericolosi, hanno consentito lo sfondamento della difesa avversaria e nonostante che la palla fosse sempre dei bianconeri si aveva l’impressione che davanti mancasse qualcosa (Marotta?).

Alcuni tentativi dalla distanza non sono andati a buon fine e le mischie in area si sono risolte a vantaggio pistoiese; peccato non mettere a frutto la superiorità bianconera!

All’improvviso, Rondanini trova, con un delizioso invito da rifinitore, Campagnacci in area in prossimità del vertice destro, stop di petto, tiro in semigirata e palla che si insacca a fil di palo, gol fantastico fatto di istinto e tecnica!

Fino a quel momento, in verità, Campagnacci non aveva brillato ma con quel gesto ha riscattato una prova fino a quel momento opaca ed ha liberato la Robur dall’assillo del gol.

I bianconeri sono scesi in campo con il solito modulo tattico ma con la linea difensiva sulla metà campo, molto più avanti del solito; la partita si è svolta quindi nella sola metà pistoiese e la densità dei bianconeri nella trequarti offensiva ha permesso continuità nel possesso palla ed ha allontanato dalla nostra porta gli attaccanti avversari cosicché nessun rischio difensivo e la possibilità di utilizzare i nostri laterali Iapichino e Rondanini a sostegno della manovra.

Si va negli spogliatoi, abbiamo visto un gran bella Robur ma il vantaggio di un solo gol non rispecchia i valori emersi nella prima parte di gara.

Con il solito atteggiamento i bianconeri riprendono a far gioco e dopo pochi minuti elaborano una grande (per quanto semplice) azione sulla destra che spinge Rondanini (ancora lui) ad affondare per rimettere al centro uno splendido rasoterra sul quale arriva Guberti per il raddoppio. Bellissimo gol a coronamento di un’azione sviluppata bene e conclusa ad arte.

La partita sembra chiusa ed i bianconeri rallentano la manovra anziché affondare tra le linee difensive pistoiesi che appaiono demoralizzate; questo rallentamento spinge gli arancioni (questa volta in bianco) ad avanzare, incitati a gran voce da Mister Indiani, anche se in maniera confusionaria e trovano una punizione dal limite centro-sinistro.

Zappa spara una gran bordata rasoterra, Pane intercetta e respinge ma sui piedi di Ferrari che ribatte di piatto in rete.

La partita si riapre incredibilmente nel punteggio e la Pistoiese comincia a lanciare palle alte in area, pericolose per la superiore statura degli attaccanti ma appena la palla si abbassa la Robur riparte negli enormi spazi lasciati dagli avversari ed arriva alla conclusione un’infinità di volte. Vassallo, Guberti, Campagnacci, Emmausso falliscono occasioni che potevano chiudere la partita subito, invece gli errori in fase conclusiva ricaricano le speranze pistoiesi e le sostituzioni disposte dal tecnico ammassano punte e mezze punte a ridosso dell’area senese confidando nel miracolo che talvolta accade quando si butta la palla in zone densamente popolate.

Solo la Robur mette palla a terra ma le occasione fallite e i continui cross in area dei pistoiesi generano ansia in noi spettatori, forse meno nei giocatori, però la partita è cambiata e siamo costretti presidiare la nostra area arretrando tutti gli effettivi.

Mignani dispone sostituzioni mirate a portare freschezza atletica senza modificare l’assetto (Neglia, Lescano, Cristiani e Damian) oltre ad inserire Terigi per apportare statura al fortino difensivo e la partita va avanti proponendo contropiede dei bianconeri conclusi erroneamente (Neglia) o neppure conclusi (duetto Neglia-Lescano in area) da una parte, mentre la Pistoiese ha un unico sussulto con De Cenco che dal limite sfiora il palo alla destra di Pane.

Finisce con la vittoria della Robur ma che fatica!

Poteva terminare con un punteggio tennistico senza appello invece abbiamo tenuto in vita un avversario regalandogli un gol e fallendone un ballino, cose che capitano, per fortuna abbiamo commesso un solo errore, anche se pagato caro, e tanto basta per incamerare i tre punti.

La Robur aveva bisogno di togliersi le scorie delle due precedenti partite e la vittoria è la miglior cura, il primo tempo poi è da incorniciare, come la prova del collettivo dal quale estraggo Gerli per medaglia al merito.

Fonte: Fedelissimo Online                          

Tosoni Auto
Sartini Siena
 
Squadra PT G Totale
V N P GF GS
Livorno 32 12 10 2 0 29 7
Siena 27 13 8 3 2 17 11
Pisa 24 13 6 6 1 15 8
Olbia 23 13 7 2 4 18 16
Viterbese 20 13 6 2 5 22 20
Arzachena 19 12 6 1 5 19 15
Carrarese 19 12 6 1 5 24 21
Monza 19 13 5 4 4 17 12
Lucchese 17 13 4 5 4 14 14
Piacenza 17 12 5 2 5 16 15
Arezzo 15 12 4 3 5 15 14
Pistoiese 15 12 3 6 3 14 17
Giana Erminio 13 12 3 4 5 19 22
Alessandria 12 12 2 6 4 11 13
Cuneo 12 12 3 3 6 9 17
Pontedera 12 12 3 3 6 14 18
Pro Piacenza 10 12 2 4 6 10 16
Prato 7 12 1 4 7 10 23
Gavorrano 6 12 1 3 8 7 21

 

Tosoni Auto
Futuro Businnes
 

Il vantaggio di due reti gli apuani si sono fatti raggiungere e superare dal Pisa che nell'ultima frazione di gioco mette a segno 3 reti. 

CARRARESE (4-2-4): Moschin; Tentoni, Cason, Benedetti (dal 3'pt Cazè), Possenti; Cardoselli (dal 6'st Rosaia), Agyei; Vassallo, Coralli (dal 16'st Cais), Biasci, Tavano. A disp. Lagomarsini, Andrei, Maccabruni, Rosaia, Benedini, Saporetti, Piscopo, Aldrovandi, Marchionni, Scognamiglio. All. Baldini

PISA (3-4-3): Petkovic; Sabotic, Ingrosso, Filippini; Birindelli (dal 21'st Zammarini), Mannini, De Vitis, Gucher (dal 8'st Maltese), Mannini (dal 34'st Favale); Di Quinzio (dal 21'st Giannone), Masucci, Negro (dal 8'st Eusepi). A disp. Voltolini, Cuppone, Peralta, Carillo, Izzillo, Balduini, Zaccagnini. All. Pazienza

Arbitro: Santoro di Messina

Marcatori: pt 13' Biasci; st 21' Tavano, 23' e 37' Eusepi, 39' Masucci.

Note: angoli 3-2. Recupero: pt 2'; st 5'. Ammoniti: Birindelli, Moschin, Ingrosso.

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Tosoni Auto
 

Archiviata in fretta la bella vittoria di ieri a Pistoia la Robur è scesa subito in campo oggi pomeriggio: domenica arriva il Pontedera. I giocatori impiegati ieri dal primo minuto hanno effettuato un lavoro atletico, il resto della squadra ha svolto un allenamento insieme alla Berretti di mister Signorini. Allenamento differenziato per Marotta. Domani pomeriggio e sabato mattina allenamenti a porte chiuse sul campo di Colle Val d'Elsa.

Fonte: Fol

Tosoni Auto
ESTRA
 

PANE  6,5

Poche occasioni per mettersi in luce. Sul goal forse poteva fare meglio ma si è riscattatato prontamente con un prodigioso intervento che ha salvato capre e cavoli.

RONDANINI 7

Siamo tutti felici di avere ritrovato un giocatore che appena un anno addietro aveva un deluso. Grande partita condita da un assist al bacio per il secondo goal. Merito a lui e chi ha creduto in lui

D’AMBROSIO 6,5

Partita attenta e con poche sbavature.

SBRAGA 6,5

Un po’ disattento sulla punizione non proteggendo il portiere. Però come al solito grande sicurezza, posizione e grandi grandi aperture degne del miglior Bonucci

IAPICHINO 6

Attentissimo in retroguardia gioca senza fronzoli in difesa e si spinge in avanti con continuità.

VASSALLO 6,5

Giocatore dal rendimento costante. Mai sotto la sufficienza svolge i suoi compiti con dedizione e corsa. Peccato abbia poca confidenza con il goal

GERLI 7

Nel primo tempo tocca una infinità di palloni. Sempre giusto al posto giusto. Palleggiatore sopraffino. Anche lui però pecca in zona goal dove raramente si fa vedere.

BULEVARDI 7

Il Vichingo del Sud è tornato. Forza, grinta e fiato da vendere. Mattatore nei primi 45 minuti cala un po’ nel finale ma non possiamo fare a meno di lui a centrocampo.

NEGLIA 6

Entra sul finire e avrebbe anche un paio di buone occasioni in ripartenza ma i compagni non lo assistono e lui si sperde un pò.

GUBERTI 7,5

Il migliore. Non gli ho visto sbagliare niente: appoggi, lanci, cross, rete. Infine spesso rientra a coprire la sua fascia con dedizione. Tanta roba. Mamma mia……

CAMPAGNACCI 7

Parte deciso a risolvere il suo contenzioso personale con il goal. Dopo un paio di tentativi segna il più bel goal del campionato e fra i più belli visti negli ultimi anni. Per tecnica, forza, precisione. Bravo

CRISTIANI 6

Entra voglioso ma si limita a presidiare la fascia centrale del campo dando comunque il suo apporto.

EMMAUSSO 6,5

Parte alla grande. Svaria e partecipa attivamente alla manovra per tutto il primo tempo. Poi piano piano si spegne e si incaponisce a risolvere da solo alcune favorevoli situazioni dalle quali però ricava poco-

LESCANO s.v

Pochi minuti per giudicare. Forse avrebbe potuto cercare con più convinzione la porta in paio di contropiedi. In fin dei conti è un centroavanti.

Terigi SV

Damian  Sv

Cosa va

Grandissima reazione. Nessuna scoria dei ko subiti. Piglio da grande squadra: autoritaria, decisa, con un gioco piacevolissimo soprattutto per la categoria. Un piacere esserne i loro tifosi

Cosa non va

Per la mole e la qualità del gioco espresso ci sarebbe dovuto essere un pallottoliere per contare le reti. Purtroppo sbagliamo troppo sotto rete e possiamo sempre prendere un gollazzo. A vedere i primi 50 minuti e poi patire per 15-20 minuti senza dilagare decisamente in almeno 3 contropiedi ci viene una rabbia ….ma una rabbia…..

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Sartini Siena
 

Due partite hanno invertito i ruoli tra Siena e Livorno, l'ultima giornata ha fatto capire a tutti che la Robur c’è e non ha nessuna intenzione di mollare.

A Pistoia tutti aspettavamo il riscatto della squadra soprattutto per non perdere la scia del Livorno e la risposta è stata più che convincente.

Una vittoria di forza, da squadra vera, fortissimamente voluta ed imposta. La Robur è scesa in campo con il piglio e la determinazione di chi sa dove vuole arrivare e cosa vuole ottenere e per la Pistoiese è stata subito notte fonda. Quasi un’ora di totale dominio, con tante occasioni da goal mancate per un pelo e una grinta che ha reso sterile qualsiasi reazione arancione.

Il risultato – che poi è quello che contava – ha sorriso ai bianconeri, ma per quanto messo in mostra dalla squadra, la vittoria poteva assumere dimensioni maggiori.

Il gioco non è mai mancato, né contro il Monza né, a maggior ragione, contro il Livorno, è mancato solo il risultato sul campo, ma la vittoria sulla Pistoiese ha riportato i bianconeri in linea con le aspirazione, dimostrando che questa squadra ha nelle corde valori importanti che consentiranno di proseguire nel cammino fin qui intrapreso. 

Ovviamente si sono invertiti i ruoli, la lepre è diventata cane e viceversa, ma da qui alla fine della regular season ci sono in mezzo tantissime partite e nulla è ancora scritto.

La Robur è ritornata ad essere una squadra rispettata e ammirata e piano piano si sta scrollando di dosso tutti quei dubbi che l’hanno accompagnata nelle ultime stagioni.

Domenica ultimo incontro prima del riposo e la vittoria è più che mai importante.

Ci vorrà, come sempre, lucidità e determinazione, qualità che non sono mai venute meno e che da ora in poi saranno sempre più determinanti. (NN)

Fonte: Fedelissimo Online

Tosoni Auto
Il Chiasso Largo
 

Il giudice sportivo in merito alle gare della 13a giornbata giocate ieri ha deciso di multare con 5.000 euro il Piacenza perché propri sostenitori più volte durante la gara rivolgevano ad un assistente arbitrale reiterate frasi offensive e di stampo antisemita; i medesimi intonavano più volte cori offensivi verso l'istituzione calcistica.
Tre giornate di squalifica a Kabashi (Viterbese).
Due giornate a Pergreffi (Piacenza)
Una giornata ai giocatori Bini (Piacenza), Salvadori (Gavorrano) e Rosso (Cuneo).

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Tosoni Auto
 

Il Sindaco Bruno Valentini dal suo profilo Facebook ha commentato la foto pubblicata dal nostro sito.

“Pochi giorni fa siamo rimasti tutti turbati per l'uso insultante dell'immagine di Anna Frank, la bambina perseguitata e sterminata insieme a tanti altri ebrei dalla ferocia nazista, come sfottò verso tifosi avversari. Oggi in un sottopasso al confine fra le province di Arezzo e Siena, si legge questa scritta demenziale in vista del prossimo derby toscano fra le squadre delle due città. Ci sarà sicuramente qualcuno che pensa o che dirà che ci sono cose più importanti di cui occuparsi oppure che si tratta di offese di cattivo gusto, ma in fondo innocue. Ma non bisogna abbassare la guardia, tanto più dopo la brutale aggressione fascista avvenuta ieri contro un giornalista a Roma. Spero e chiedo che le Forze dell'ordine individuino i colpevoli, per processarli ed impedire loro di entrare in uno stadio di calcio. Ai tifosi della Robur invece chiedo di sostenere con energia ed entusiasmo la propria squadra, con senso di responsabilità e senza cadere nelle provocazioni”.

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Il Mangione
 

Nel primo posticipo l'Alessandria torna alla vittoria e batte nettamente l'Olbia.
Le Reti: 21' Casasola, 36' Marconi, 66' Gonzalez, 90' Sciacca.

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Sa Giorgio a Lapi
 

Con questa vergognosa scritta sotto il ponte di Rigomagno gli aretini hanno già iniziato a “preparere” il derby di domenica 26 novembre. Peggiore inizio non ci poteva essere!!!!! 

Fonte Fol

Tosoni Auto
Sartini Siena
 

La partita Siena-Pontedera, in programma domenica 12 novembre alle ore 20.30, sarà diretta da Diego Provesi della sezione di Treviglio. Assistrenti saranno Alessandro Salvatori di Rimini e Errico Montanari di Ancona.
Questi i precedenti di Provesi con i bianconeri:
2014-2015 Siena-Sansepolclro 3-2
2015-2016 Siena-Savona 0-0
2016-2017 Pro Piacenza-Siena (rinviata per nebbia)
2016-2017 Pro Piacenza-Siena 2-1

Fonte: Fol 

Tosoni Auto
Sapori di Toscana
 

La squadra Berretti di Signorini sarà impegata sabato 11 alle ore 14.30 in trasferta a Gubbio. Impegno casalingo per gli Under 15 (13.15 a Uopini) e Under 17 (orte 15 Uopini) che giocheranno in casa con la Viterbese.
I Giovanissimi Regionali sarammo in trasferta a Livorno alle ore 11.

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Rete ivo
 

Questa sera, con le due partite ancora da giocare, si conclude la 13a giornata del girone A.
- Alessandria - Olbia (14.30)
- Carrarese - Pisa (20.30)

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Sa Giorgio a Lapi
 
Tosoni Auto
Il Mangione
 
Tosoni Auto
Futuro Businnes
 
Tosoni Auto
Il Mangione
 
Tosoni Auto
Il Mangione
 

Attiva la prevendita dei biglietti per la partita Siena-Pontedera di domenica 12 novembre alle ore 20.30.
Questi i prezzi:

Curva Lorenzo Guasparri:
12 € Intero 
8 € Ridotto over 65/under 18/donne
5 € Ridotto under 14

Gradinata Paolo De Luca:
17€ Intero 
13€ Ridotto over 65/under 18/donne 
8€ Ridotto under 14 
8€ Studenti universitari 

Tribuna Danilo Nannini Laterale:
24€ Intero 
19€ Ridotto over 65/under 18/donne 
12€ Ridotto under 14 

Tribuna Danilo Nannini Centrale:
31€ Intero 
23€ Ridotto over 65/under 18/donne 
15€ Ridotto under 14 

Tribuna Danino Nannini d’Onore:
50€ Intero
35€ Ridotto over 65/under 18/donne 
23€ Ridotto under 14 

Tribuna Danilo Nannini Excutive:
90€ Biglietto unico

Settore ospiti:
12€ Biglietto unico

Online
http://www.ciaotickets.com/evento/robur-siena-pontedera
Per questo evento è abilitato il PRINT@HOME: stamperai il biglietto PDF già fiscalizzato con la tua stampante di casa/ufficio (è sufficiente una stampa in bianco e nero), e non sarà necessaria alcuna spedizione con corriere espresso, nè ritiro presso la cassa dell'evento ----- Presenterai direttamente all'ingresso il biglietto stampato su foglio A4, esibendo all'operatore il codice a barre in maniera ben visibile perchè possa essere smarcato con il lettore ottico.

I punti vendita Ciaotickets a Siena:
- Tabaccheria Chiasso Largo, via Rinaldini, 7
- Siena Club Fedelissimi , via Mencattelli, 11 (giovedì 21-24. Domenica 15.30-19.30)
- Mcm, Via Marzi, 6
- Tabaccheria Narghilè, via Aretina, 6
- Tabaccheria Scacciapensieri, via Orlandi, 65
- Tabaccheria Cartoleria 69, via Duccio di Boninsegna, 29
- Tabaccheria La Radica, via Simone Martini, 24

Il giorno partita dalle ore 19 saranno aperti i botteghini presso il sottopassaggio La Lizza (ingresso davanti all'NH Hotel e quello adiacente alla statua di S. Caterina.

 

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Sartini Siena
 

Terzo numero stagionale di Mesesport in edicola da giovedi 9. Un numero che prende spunto dal generale passo indietro compiuto dalle nostre squadre di vertice nell’ultimo mese di campionato. Un voltafaccia che rischia di mettere in discussione anche le prospettive future di queste realtà, pur non mancando il tempo per rimediare.

Di questo e altro si parla negli articoli dedicati al Siena, fra i quali: “Robur, cercasi concretezza”; “Tante virtù e qualche inevitabile difetto”; “Ma ora non buttiamoci giù”; “Ripartiamo dalla ‘spina dorsale’ “, ecc.

Analisi e approfondimenti sulla Mens Sana, uscita dalla settimana forse più difficile dall’inizio della stagione, sono proposti  invece da:  “ Come non detto, si riparte daccapo”; “Un passaggio di ‘testimone’ non indolore”; “Fra gossip e chiacchiere”; “Finisce in farsa il processo bis di primo grado”; “Vola il Marko alla Borsa della Mens Sana”.

Poi le rubriche: “Quello che i proverbi non dicono”; “Cervelli in fuga o… in fuga dal cervello?”; “Città crisi e sport: lo stato d’animo collettivo”; “Mens Sana, lo scherzetto di Halloween”, oltre a servizi su Baseball, Emma Villas, Crichet, Scherma, Basket giovanile, Automobilismo, Trekking, Virtus, Costone… ma non solo.   


Fonte: Mesesport

Tosoni Auto
Tosoni Auto
 
Tosoni Auto
Il Chiasso Largo
 
Tosoni Auto
Tosoni Auto
 

Questi i dati sugli spettatori presenti in Pistoiese-Siena
Paganti: 1.140 di cui 160 senesi
Abbonati: 320
Spettatori totali: 1.460

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Sapori di Toscana
 

Ha ritrovato la maglia titolare, Danilo Bulevardi: l’occasione l’ha sfruttata al meglio. “Sono contento della mia prestazione e soprattutto di quella della squadra: siamo riusciti a conquistare tre punti importantissimi. Mi è dispiaciuto semmai non essere riuscito a segnare nonostante ci sia andato vicino. Sto bene, ma stavo bene anche nelle scorse settimane. Se non ho giocato è stato perché il mister ha deciso così: stasera credo di aver dimostrato quanto tengo alla maglia titolare. Ho dato il massimo”. “Abbiamo ripreso il cammino dopo gli ultimi due stop – ha proseguito il centrocampista -, anche se a dire la verità non avevamo demeritato né contro il Monza né contro il Livorno: sabato sera siamo stati anche sfortunati, se fosse entrato il gol di Emmausso staremmo qua a fare tutt’altri discorsi. Se stasera abbiamo lanciato un segnale alla capolista? No, glielo abbiamo già lanciato quattro giorni fa. Stasera abbiamo dato prova a tutti di avere carattere e maturità. Ora dobbiamo solo continuare così, perché ce lo meritiamo: siamo un gruppo unito e compatto che ha tanta voglia di far bene”.
 

Fonte: Fol

 

Tosoni Auto
Tosoni Auto
 

La sorpresa di giornata è stata il debutto dal 1’ di Ivan Rondanini. “Onestamente non me l’aspettavo – commenta il terzino bianconero - però si lavora sempre al massimo e ho cercato di sfruttare al meglio l’occasione”. Buona la prova difensiva, altrettanto quella offensiva, con la ciliegina dell’assist al bacio per Guberti. “Mi ha passato una buona palla Bulevardi, ho visto due grandi inserimenti di Campagnacci e Guberti, l’ho messa forte tra la difesa e il portiere e ci è arrivato Stefano”. Rondanini divide la gare in due: primo tempo e secondo tempo. “Nel primo ci hanno aspettato e abbiamo sempre giocato nella metà campo loro, creando occasioni ma non limpide come nel secondo, dove potevamo sfruttare meglio le ripartenza”. La Robur vince e dà una risposta al Livorno, dopo la sconfitta nel derby. “Il vero confronto è stato fato la settimana scorsa, dove a parte il risultato, è stata una partita equilibrata, senza tante differenze. Loro sono forti. Il nostro obiettivo è vincere, vincere, vincere… adesso torniamo a far punti in casa”. (G.I.)

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Sartini Siena
 

“Ci tengo a ringraziare le persone che sono state vicine, mia moglie, i miei suoceri, i miei compagni e il mister che mi ha lasciato lavorare con calma. Comincio a sentirmi bene, voglio dare una mano al gruppo e possiamo toglierci tante soddisfazioni. Il Siena? Sono bravi nel palleggio, abbiamo preparato la partita aspettandoli ma non riuscivamo ad uscire. Il merito è del Siena, ha un bellissimo gioco, dopo il secondo schiaffo abbiamo preso il pallino del gioco noi. La Robur se la gioca per le prime posizioni". (G.I.)

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Il Mangione
 

In conferenza stampa ha parlato il vice allenatore del Siena Simone Vergassola. Queste le sue dichiarazioni:

La gara – “Venivamo da due sconfitte ma dove avevamo giocato sempre a calcio, sia col Monza che col Livorno. Il gioco non è mai mancato ed è la cosa fondamentale, alla lunga giocando a pallone ci sono più possibilità di vincere. Oggi i ragazzi hanno fatto un primo tempo importante, creando tante occasioni. Nel secondo tempo siamo partiti col piede giusto, poi loro hanno trovato il 2-1 e giustamente si sono caricati. Però abbiamo sofferto nella maniera giusta. Bisogna imparare a chiudere la partita prima per soffrire meno”.

Campagnacci – “Valutiamo e osserviamo durante la settimana, non è che scegliamo un giocatore se sbaglia o no. Gli errori tecnici ci sono nel calcio, li fanno anche i grandi campioni. Abbiamo una rosa ottima, Rondanini si stava allenando bene e ci sono tre partite in una settimana. Bulevardi stava giocando meno ma ha dato il suo contributo. In campo si va in undici, vanno fatte delle scelte. Tutti si fanno trovare pronti perché hanno voglia di esser protagonisti. Ma lo si è anche entrando un minuto o rimanendo in panchina”.

Terigi e la difesa a 3 – “A volte serve stare a tre, altre no. Oggi abbiamo valutato così. Col Livorno dovevamo essere più bravi a non far rimbalzare la palla, magari succedeva anche se fossimo stati a tre”.

Il Livorno si può riprendere? - “Non lo so, mancano tantissime partite. Sono costruiti per star lassù, noi facciamo il nostro cammino e dobbiamo continuare così, non pensiamo a chi sta davanti. Viviamo alla giornata, più avanti vedremo”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Immobiliare Brogi
 

Federico Bargagna, direttore dell’area tecnica della Pistoiese, ha parlato in conferenza stampa al posto del mister Paolo Indiani. Queste le sue dichiarazioni:

50-40 - “Ripartiamo dal minuto 50. La squadra ha fatto un secondo tempo davvero importante. Abbiamo sofferto i primi cinquanta minuti e ci dispiace per il nostro straordinario pubblico. La forza del Siena è tanta, ci hanno messo sotto, però gli ultimi 40 minuti ci lasciano ben sperare per riprendere il cammino. Fra un po’ ci scappava anche il pareggio, a tratti abbiamo giocato alla pari. Il Siena aveva un giorno in più rispetto a noi e questo può aver inciso”.

Siena – “Rinnovo i complimenti alla Robur, una delle migliori squadre che ho visto. Penso ci siano tre squadre, Livorno, Siena e Pisa, che se la possano giocare per la B. L’Olbia è una grande sorpresa, ma le grandi favorite sono loro”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Elettronorge
 
Squadra PT G Totale
V N P GF GS
Livorno 32 12 10 2 0 29 7
Siena 27 13 8 3 2 17 11
Olbia 23 12 7 2 3 18 12
Pisa 21 12 5 6 1 12 6
Viterbese 20 13 6 2 5 22 20
Arzachena 19 12 6 1 5 19 15
Carrarese 19 11 6 1 4 22 18
Monza 19 13 5 4 4 17 12
Lucchese 17 13 4 5 4 14 14
Piacenza 17 12 5 2 5 16 15
Arezzo 15 12 4 3 5 15 14
Pistoiese 15 12 3 6 3 14 17
Giana Erminio 13 12 3 4 5 19 22
Cuneo 12 12 3 3 6 9 17
Pontedera 12 12 3 3 6 14 18
Pro Piacenza 10 12 2 4 6 10 16
Alessandria 9 11 1 6 4 7 13
Prato 7 12 1 4 7 10 23
Gavorrano 6 12 1 3 8 7 21

 

Tosoni Auto
Rete ivo
 

Gavorrano - Arezzo 0-0

Giana Erminio - Piacenza 4-3 -  Pergreffi 2' (P), Chiarello 7' (GE); Segre 11' (P), Bruno 23' (GE), Chiarello 47' (GE), Pederzoli 72' (P),  Bruno 89' (GE)

Livorno - Viterbese 3-0 - 41' Doumbia (L), Luci 76' (L), Morelli 90' (L)

Lucchese - Prato 0-0

Pistoiese - Siena 1-2  - 41' Campagnacci (P); 47' Guberti (P); 55' Ferrari (P)

Pontedera - Cuneo 0-3 - Gerbaudo 23' (C),  Baschirotto 60' (C), Dell'Agbello 82' (C)

Pro Piacenza - Monza 1-0 - 11' Barba (PP)

Alessandria - Olbia (domani 9 novembre, 14.30)

Carrarese - Pisa (domani 9 novembre, 20.30)

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Immobiliare Brogi
 

Pistoiese (3-5-2): Biagini; Zullo, Rossini, Quaranta (76' Minardi); Mulas (82' Eleuteri), Luperini, Tartaglione (46' Vrioni), Hamlili, Regoli; Zappa (64' Surraco); Ferrari (76' De Cenco). A disp. Petrini, Boggian, Sanna, Dosio, Nossa, Cauterucci, Sadotti. Allenatore Paolo Indiani.
Siena (4-3-1-2): Pane; Rondanini, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino; Bulevardi (85' Terigi), Gerli, Vassallo (85' Damian); Guberti (82' Lescano); Campagnacci (73' Cristiani), Emmausso (82' Neglia). A disp. Crisanto, Panariello, Guerri, Mahrous, Cruciani, Cristiani, Romagnoli, Brumat. Allenatore Michele Mignani.
Arbitro: Curti di Milano (assistenti Mokhtar e Lombardo).
Marcatori: 41’ Campagnacci (S), 47' Guberti (S), 55' Ferrari (P).
Ammoniti: Regoli (P), Neglia (S).
Spettatori: 1.460 di cui 1.140 paganti e 320 abbonati. Senesi 160

95' finisce qui la partita

91' giallo per Neglia

90' cinque di recupero

90' Neglia in contropiede si mangia il 3-1, bravo Zullo ad opporsi

88' contropiede Siena, Lescano allarga per Neglia che si fa tutto il campo e poi calcia a lato col mancino

85' dentro Damian, fuori Vassallo. Entra anche Terigi per Bulevardi

82' fuori Mulas, dentro Eleuteri. Doppio cambio anche per Mignani: Guberti e Emmausso sostituiti da Lescano e Neglia

75' doppio cambio Pistoiese: dentro De Cenco e Minardi, fuori Ferrari e Quaranta

73' esce proprio Campagnacci, al suo posto Cristiani. Guberti si allinea ad Emmausso, Vassallo è il trequartista

72' Campagnacci sfiora il palo e la doppietta con un tiro di destro, dopo un'ottima giocata di Vassallo

70' Ferrari da fuori, deviazione e terzo angolo per la Pistoiese

67' Guberti in ripartenza, punta l'uomo, rientra sul destro e calcia sul primo palo, Biagini blocca in due tempi

66' Emmausso fa tutto bene ma si perde nell'ultimo dribbling su Zullo, bravo a non farsi ingannare

64’ dentro Surraco, fuori Zappa

62’ contropiede Siena, Campagnacci per Emmausso che entra in area ma si perde nel dribbling. La palla arriva a Guberti il cui tiro a giro non inquadra lo specchio

57’ Pane salva su Regoli, poi Rondanini sventa mettendo in angolo colpendo con la suola

55’ Ferrari accorcia con un tap-in dopo che Pane aveva salvato sulla silurata di Zappa da punizione

47' Guberti raddoppia!!! Bulevardi lancia Rondanini, cross al bacio per Guberti che fa 2-0!!!

Riprende la partita. Si riparte dall'1-0 firmato Campagnacci. Indiani mette dentro una punta, Vrioni, e fa uscire un centrocampista, Tartaglione.

47' fine primo tempo

46’ Ferrari di testa, pallone abbondantemente a lato

45’ due di recupero

41’ Campagnacci!!!! Siena in vantaggio!!! Cross di Rondanini, stop e tiro al volo dell’attaccante che realizza un gol fantastico!!!

39’ angolo Guberti, Bulevardi al tiro di testa e miracolo di Biagini sulla linea

33’ Gerli da fuori, palla alta. Robur pericolosa con gli inserimenti di Bulevardi e, in questo caso, Vassallo

29’ D’Ambrosio a terra viene soccorso dai sanitari, poi rientra in campo senza problemi

27’ uno due tra Bulevardi e Emmausso, l’ex Pordenone va al cross basso ma Iapichino viene intercettato

24’ D’Ambrosio vede il corridoio per Bulevardi, che entra in area da sinistra e calcia a giro col destro, palla di poco fuori!

22’ Campagnacci al tiro da fuori, una deviazione e nuovo angolo per la Robur

20’ Emmausso toccato duro da Quaranta rimane a terra

18’ iniziativa di Zappa sulla destra, pallone troppo lungo per Hamlili, poi Luperini crossa malamente direttamente sul fondo

14’ Zappa da fuori, para Pane. Primo tiro della Pistoiese

13’ Emmausso stacca da corner, palla di poco fuori!

11’ Campagnacci appena dentro l’area, il destro al volo termina alto

10’ Bulevardi pesca Emmausso solo davanti al portiere, ma l’attaccante era in posizione irregolare

5’ cross dalla trequarti di Rondanini, Emmausso stacca di testa e blocca Biagini

3’ altro angolo conquistato da Emmausso

2’ Emmausso al tiro da fuori, deviazione e primo angolo della partita


 

Partiti

20.10 Formazione ufficiale Pistoiese: rientra Ferrari davanti, con Zappa a supporto. Nel mezzo il regista è il giovane Tartaglione

20.05 Formazione ufficiale Robur. Mignani vara tre cambi: dentro Rondanini per Brumat, Bulevardi per Cristiani e Emmausso per Neglia. Conferma quindi per Campagnacci. Neanche in panchina, come era prevedibile, Alessandro Marotta.

20.00 Squadre in campo per il riscaldamento. Nell'undici del Siena, in attesa delle formazioni ufficiali, ci sono Bulevardi ed Emmausso.

Un saluto dallo stadio Marcello di Milani di Pistoia. 13° giornata di campionato, secondo turno infrasettimanale dell'anno. Si affrontano Pistoiese e Siena, separate in classifica da nove punti. Gli arancioni arrivano da due risultati centrati nei minuti di recupero: 1-0 col Prato e 3-3 a Pisa. Il Siena invece deve rialzarsi dopo i due ko interni con Monza e Livorno. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol



 

Tosoni Auto
Farmacia Chiantigiana
 

Giana Erminio - Piacenza 4-3 - Pergreffi 2' (P), Chiarello 7' (GE); Segre 11' (P), Bruno 23' (GE), Chiarello 47' (GE), Pederzoli 72' (P),  Bruno 89' (GE)

Livorno - Viterbese 3-0 - 41' Doumbia (L), Luci 76' (L), Morelli 90' (L)

Pontedera - Cuneo 0-3 - Gerbaudo 23' (C),  Baschirotto 60' (C), Dell'Agbello 82' (C)

Pro Piacenza - Monza 1-0 - 11' Barba (PP)

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Sapori di Toscana
 

Nonostante le due sconfitte casalinge il bookmakers danno fiducia al Siena impegnato nella trasferta di oggi a Pistoia.
Queste le quorte Wintoto:
1 - 2,92
X - 3.02
2 - 2,51

Fonte: Fol

Tosoni Auto
ESTRA
 

Con Zaccagno non disponibile, probabile che indiani possa fare ritorno al 3-5-2.
Queste le parole del mister aranciaone:
“Dopo due gol fatti con l'arbitro col fischio in bocca andiamo avanti contro il Siena qualche novità ci sarà senz'altro, devo decidere dove anche se la coppia d'attacco che ha giocato a Pisa ha fatto molto bene. Con il rientro anche di De Cenco, l'attacco è il reparto dove numericamente e qualitativamente ho più scelta e, soprattutto, i ragazzi sono tutti in fiducia. Il Siena ha un piccolo vantaggio, ovvero di aver giocato quasi un giorno prima di noi e con impegni così ravvicinati vuol dire molto: non so se Marotta sarà della partita, hanno sempre adottato lo stesso sistema e penso sarà così anche contro la Pistoiese".

Fonte: Fol


 

Tosoni Auto
Farmacia Chiantigiana
 

Questa sera la nostra sede sarà aperta dalle ore 20 per assistere alla diretta di Pistoiese-Siena su grande schermo.
L'ingresso è riservato ai soli soci del club. La tessera 2017-2018 può essere fatta anche direttamente in sede.

Siena Club Fedelissimi

Tosoni Auto
Tosoni Auto
 

Oggi
Pontedera - Cuneo (14.30)
Giana Erminio - Piacenza (16.30)
Livorno - Viterbese (16.30) (RaiSport)
Pro Piacenza - Monza (16.30)
Gavorrano - Arezzo (20.30)
Lucchese - Prato (20.30)
Pistoiese - Siena (20.30)
Domani
Alessandria - Olbia (14.30)
Carrarese - Pisa (20.30)
Riposa: Arzachena

Fonte: Fol

 

Tosoni Auto
ESTRA
 

Pistoiese (3-5-2): Biagini; Zullo, Rossini, Quaranta; Mulas, Luperini, Minardi, Hamlili, Regoli; Zappa, Ferrari. Allenatore Paolo Indiani.
Siena (4-3-1-2): Pane; Brumat, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino; Bulevardi, Gerli, Vassallo; Guberti; Neglia, Campagnacci. Allenatore Michele Mignani.
Arbitro: Curti di Milano. (Mokhtar e Lombardo). 
Stadio: Melani di Pistoia ore 20,30.
Tv: www.elevensports.it
Live: www.sienaclubfedelissimi.it

Fonte: Fol

Tosoni Auto
Rete ivo
 
Tosoni Auto
Sapori di Toscana
 
Tosoni Auto
Sartini Siena
 

A Pistoia il Siena ha giocato per 33 volte e questo con un bilancio di 4 vittorie, 16 pareggi e 13 sconfitte. L'ultima vittoria risale al campionato di serie B 2001-2002 e finì 0-2 per i bianconeri con le reti di Scalzo e Jeda su rigore (foto).
Ultimo pareggio: 2015-2016 Pistoiese-Siena 0-0
Ultima sconfitta: 2016-2017 Pistoiese-Siena 1-0 (Colombo).

Fonte: Fol


 

Tosoni Auto
Farmacia Chiantigiana