Ricci Bus
CLEAN ACCCENT
Ricci Bus
Main Sponsor
  • (+39) 0577 236677
  • fedelissimi@sienaclubfedelissimi.it

News

19/05/17 18:00 | L'editoriale di Antonio Gigli

Tutto tace. Per ora solo voci, illazioni, ipotesi. Il fischio di chiusura di questo campionato deludente è ormai cosa vecchia ma dalla sede della Robur non arrivano ancora notizie, se si esclude la conferma del ritiro a Casteldelpiano. Non ci piace, lo diciamo subito, questa immobilità, questo silenzio. È vero che le cose vanno fatte con calma ma il tempo c’è stato. Mister Scazzola proprio in questi giorni ha definitivamente concluso il suo lavoro e se questo era uno degli ostacoli, è ormai superato. Le ipotesi, in questo clima incerto, si alternano tra i tifosi. C’è chi crede a quella che vuole Indiani, ex Pontedera, già accasato alla Robur, mentre altri credono (e sperano) che il nome del nuovo mister non viene fuori in quanto impegnato ancora in qualche gara di play off. Il tempo dirà chi ha ragione e chi no, ma di certo c’è che questa volta, come non mai, la società dovrà lavorare oltre che bene, tenendo presente anche l’umore della piazza e questo non è certamente dei migliori. Al di là del risultato del campionato appena terminato, c’è stata la riconferma di Dolci, autore di diversi errori soprattutto nel mercato invernale, che di certo non ha entusiasmato i tifosi. Ora vorremmo un nome forte, che ricrei quell’entusiasmo che non è di certo spento, ma che cova sotto la cenere pronto a riesplodere. Dal nome si capirà, tra l’altro, quali saranno gli intendimenti della società sui programmi futuri. Le società di calcio non si giudicano di certo per simpatia o argomenti simili, ma solo dai risultati sul campo e fuori e di questo deve tenere conto la dirigenza bianconera.

Non vogliamo aggiungere altro, se non sperare che i nodi si sciolgano al più presto, per poter avere una tranquillità che le scorse estati abbiamo perso, per poter sperare di rivedere orgoglio nei giocatori e nello staff scelto. Vorremmo che sia dimostrato con i fatti che la Robur è una società di grandi tradizioni, che i suoi tifosi vogliono tornare ad essere orgogliosi di tifare Robur. Non vogliamo la luna, lo abbiamo sempre detto, ma solamente una società seria e tranquilla per poter sognare ancora in grande. Tutto qui.

Antonio Gigli

Fonte: Fol

Tosoni Auto

Media Partners
Siena TV
FISSC
Canale 3
Vitabyte
ok siena
ARE