Banca Cras
Ricci Bus
CLEAN ACCCENT
Audio Life
Banca Cras

News

15/04/18 10:22 | Numeri e cronaca della trasferta ad Arezzo.

Purtroppo i grandi numeri in trasferta non portano punti alla Robur, che dopo Livorno esce sconfitta anche da Arezzo.
Spettatori – Giornata amaranto, non validi gli abbonamenti, 3.694 gli spettatori totali allo stadio Città di Arezzo. Esaurita la capienza del settore ospiti con 818 tifosi bianconeri presenti più 45 in tribuna coperta.
Trasferta – Nove i pulman organizzati per 450 tifosi (5 Fedelissimi, 1 Boys e 1 a testa le contrade di Istrice, Lupa e Nicchio. La Tartuca era nei pulman dei Fedelissimi). In 200 della Curva Guasparri hanno raggiunto Arezzo con un interminabile viaggio in treno. Il resto è arrivato con mezzi privati.
Organizzazione- Ad Arezzo sono andati subito in tilt una volta saputo il grande numero dei tifosi ospiti a cui evidentemente non sono abituati. Prima l'obbligo della tessera, poi giustamente fatta togliere dal Ministero degli Interni, poi il blocco della biglietteria, infine una gestione dell'ingesso allo stadio a dir poco inadeguata.
Nonostante i pulman siano arrivati al casello di Arezzo alle 17.15, una volta presi in consegna dalla Polizia di Arezzo sono stati fatti arrivare allo stadio (10 km percorsi in 45 minuti) inspiegabilmente insieme ai tram dei tifosi arrivati in treno. Il risultato è stato quello di avere 650 tifosi che contemporaneamente dovevano superare i controlli ed accedere allo stadio da un unico tornello. Dopo l'incazzatura e la pressione dei tifosi bianconeri è stato aperto un cancello e cosi tutti sono potuti entrare prima degli ingresso delle squadre in campo,
Incidenti – Come da “tradizione” quando si gioca ad Arezzo non sono mancati gli assalti vigliacchi ad alcune macchine di senesi che si avvicinavano allo stadio. Coinvolto anche un ragazzo delle giovanili bianconere, in auto con la famiglia, a cui è stato anche rubato lo zaino con i libri di scuola.
Tutto tranquillo all'uscita e il ritorno a Siena.

Fonte: Fol

 

Tosoni Auto