Ricci Bus
CLEAN ACCCENT
Banca Cras
PubblicitĂ  nostra
CLEAN ACCCENT

News

12/10/17 16:20 | Mignani: Anche domani ci proveremo, spero che il Franchi sia pieno

L’obiettivo è sempre lo stesso, “provare a vincere”, come lo stesso è il monito: “Niente cali di concentrazione, che ogni partita è complicata”. L’allenatore bianconero Michele Mignani svela i rischi della gara di domani contro la Pro Piacenza, con la speranza che lo stadio sia pieno. “So bene quanto i tifosi a Siena possano essere un'arma in più”.

IL MOMENTO: “Siamo arrivati alla fine della serie di partite ravvicinate: a differenza della scorsa settimana, in questa abbiamo avuto almeno qualche giorno in più per preparare la partita. Vogliamo chiudere il ciclo nel migliore dei modi, consapevoli che anche domani dovremo stare molto attenti. I cali di concentrazione vanno evitati sempre, non è solo l’imperativo di giornata. Dobbiamo continuare a lavorare come abbiamo fatto fino a oggi, il che non
garantisce il risultato ma la qualità della prestazione”.

LA PRO PIACENZA. “E’ una buona squadra, solida, ripartita dopo l’ottimo girone di ritorno dell’anno scorso. Hanno confermato buona parte della struttura portante dell’organico e non sarà una sfida semplice. D’altro canto noi dobbiamo guardare soltanto a noi stessi, cercando di riproporre quello che sappiamo.”.

IL PRIMATO. “Sotto l’aspetto della serenità ci aiuta, anche se non è vero che la tensione c’è solo per le squadre che stanno dietro. C’è anche per chi sta davanti. Dobbiamo essere bravi a trasformare le energie nervose in positività e continuare per la nostra strada e anche domani provare a vincere. E’ ancora presto per dire se i reali valori si stanno delineando, anche se… spero di sì. La nostra posizione non è comunque figlia del caso”.

L’ABBONDANZA. “E’ sicuramente un fattore positivo. Ho la possibilità di scegliere chi mandare in campo, avendo a disposizione una rosa di giocatori tutti all’altezza. La concorrenza interna, a una squadra, non può che fare bene durante la settimana. Quelli che giocano devono confermarmi che ho preso la decisione giusta, quelli che non giocano devono convincermi; fin dall’inizio sono stato molto chiaro e credo che i ragazzi lo abbiano capito: non ho gerarchie prestabilite, tutti hanno la possibilità di vestire la maglia titolare”.

I TIFOSI. “Spero che vengano in tanti, ne sarei contento, ci aiuterebbero tanto, ci darebbero forza. Percepisco entusiasmo ed è lecito: è giusto che la gente sogni, ma sempre con i piedi per terra. Il nostro credo deve essere soltanto il lavoro. Io, Simone, ma anche i giocatori, sappiamo quanto i tifosi possano darci una mano e se vengono a darcela ci farà un grosso piacere”. (a.go.)


Fonte: Fol

Tosoni Auto