Banca Cras
CLEAN ACCCENT
Ricci Bus
Audio Life
CLEAN ACCCENT

News

13/02/18 15:17 | Le pagelle di Siena-Carrarese a cura di Federico Castellani

PANE  6

Poche occasioni per mettersi in mostra e, a parte pericolosi traversoni che attraversano pericolosamente tutta l’area piccola, svolge con tranquillità il compito

RONDANINI 6

Meno appariscente rispetto ad altre prestazioni. Comunque non demerita nel complesso

D’AMBROSIO 6,5

Qualche incertezza ma tiene sotto controllo gli attaccanti avversari senza mai entrare in affanno

SBRAGA 7

Grande prestazione senza sbavature. Il migliore

IAPICHINO 6,5

Fisicamente e atleticamente sembra fra i più in condizione. Purtroppo alcuni suoi suggerimenti e progressioni o sono sballati o non vengono sfruttate a dovere. In retroguardia qualche incertezza nel finale dove soffre la velocità del numero 20 ospite subentrato.

GERLI 6

Parte alla grandissima e gioca almeno 25 minuti perfetti. Poi si adagia al ritmo lento e compassato e nella ripresa soffre l’avvicendamento a centrocampo anche con inaspettati errori.

CRISTIANI 6

Anche lui parte molto bene. Forse gli manca il guizzo risolutore. Nella ripresa scompare

GUBERTI 5,5

Un po’ spento sinceramente. Certo però che costringe gli avversari a tenerlo sotto stretta sorveglianza anche se non è al top. Infatti, appena uscito, la vecchia volpe di Baldini immette subito sulla sua fascia un giocatore fresco e soprattutto velocissimo che permette alla squadra di salire 30 metri, sfiorando il colpaccio.

VASSALLO 6

Stessa valutazione. Buon inizio poi scompare e viene sostituito ma le cose non migliorano. Anzi.

SANTINI 6

Le uniche e pericolose conclusioni vengono da sue iniziative nel primo tempo. Poi tanto lavoro in copertura. Viene sostituito quando era in evidente calo come tutta la squadra del resto

MAROTTA 5,5

Cerca sempre la giocata ostinatamente ma spesso però si attarda nella decisione perdendo l’attimo. Una prestazione un po’ contratta.

BULEVARDI 6,5

Entra col piglio giusto e appare in ripresa. Tuttavia la squadra complessivamente si sfilaccia e non risponde più.

EMMAUSSO 5,5

Schierato di punta fa tanta, tanta confusione irritando anche il pubblico. Prestazione modesta

CRUCIANI 5,5

Avrebbe l’occasione. La chance dell’anno. 35 minuti in cui far vedere il suo valore. Invece, schierato a tre quarti si perde in fraseggi semplici e spesso non precisi. Inguardabili due corner. Per lui che dovrebbe essere uno specialista ci sorprende.

DAMIAN 6

Entra benino e dà corpo al centrocampo in via di sfilacciamento.

 

Cosa va

I primi 20-30 minuti in cui cerchiamo concretamente di aggredire il fortino dei marmiferi con voglia, determinazione e corsa. Poi ci spegniamo via via e perdiamo fiducia.

Cosa non va

Una ripresa da archiviare. Lenta, impacciata e sorpresa dalla verve atletica degli avversari che, di minuto in minuto, prendono consapevolezza che il Siena era aggredibile. Tutto sommato anche la sostituzione di Guberti, ieri forse giustificabile ma ormai quasi sistematica (al 15’’ di ogni partita) rimane un po’ difficile da interpretare. Anche perché, comunque, quando esce la squadra sembra perdere un importante punto di riferimento e tutto a vantaggio degli avversari che speculano sulla sua sostituzione. Come ieri sera. Il modulo, molto redditizio in trasferta sembra poco adattarsi in casa dove perdiamo molte occasioni. Vediamola in positivo: bicchiere mezzo pieno. Recuperato un punto ma resta il rammarico grande.

Fonte: FOL

Tosoni Auto