Rassegna Stampa

08/01/19 08:44 | Gazzetta - Il mercato della serie B

C’è la fila di pretendenti davanti alla porta del Frosinone. Non tutti i giocatori del presidente Maurizio Stirpe però accetteranno le proposte che stanno piovendo dalla B. Uno ha detto sì: Danilo Soddimo ha deciso di scendere di categoria per sposare la causa della Cremonese, che si candida al ruolo di regina del mercato di B. Altri stanno valutando le richieste: Crisetig potrebbe andare al Foggia (che ha superato il Crotone), Besea e Matarese sono destinati al Carpi. Ci sono poi alcuni veterani, componenti il gruppo storico del Frosinone, che devono prima di tutto chiedere alla società di essere ceduti: una scelta dolorosa, visti i successi, ma forse necessaria per voltare pagina. Su tutti Daniel Ciofani, che ha molti pretendenti: la stessa Cremonese per esempio ci pensa e non ha ancora fatto una richiesta ufficiale proprio perché prima aspetta una mossa del giocatore. Idem Gori: solo se il centrocampista chiederà di tornare in B il Frosinone valuterà, altrimenti anche lui sarà destinato a rimanere.

La Cremonese si concentra su Ciofani perché sembra essere arrivata seconda su Ceravolo: malgrado una proposta principesca, l’attaccante del Parma sembra più propenso a tornare a Benevento, dove ha già vinto la B e da dove è arrivata un’altra proposta irrinunciabile; la stessa Cremonese, per il centrocampo, sarebbe pronta ad accogliere Carraro se il Foggia lo dovesse rimandare subito all’Atalanta (proprietaria del cartellino). Un’altra novità di giornata molto importante per la B è legata al Perugia, che ha trovato l’accordo con il Venezia per il centrocampista Falzerano: si attende oggi il ritorno in Italia del presidente Tacopina per avere l’ok a un’operazione già definita. Falzerano, per la cronaca, piaceva anche al Brescia, che per il suo centrocampo ha bloccato Moscati dello stesso Perugia, ma adesso ha virato con decisione su Dessena del Cagliari, che già oggi dovrebbe firmare; curiosità: Dessena tornerebbe a giocare nello stadio dove (novembre 2015) ha subìto il terribile infortunio (frattura di tibia e perone) in uno scontro con Coly in Brescia-Cagliari.

Il Verona cerca un terzino sinistro e, dopo Costa (Spal), ha un nuovo obiettivo: Martella del Crotone. Il Padova cerca di riavere Renzetti dalla Cremonese e intanto chiude Andelkovic (Venezia): la proposta di un anno e mezzo di contratto è stata gradita dal difensore sloveno, che rinuncia al Foggia dove ora per la difesa è favorito Spolli del Genoa; come portiere invece il Foggia dovrebbe rinunciare a Scuffet (Udinese) visto che è in ballo uno scambio con il Parma per avere Frattali in cambio di Bizzarri. Il Carpi, in attesa dei due del Frosinone e di Coulibaly (Udinese), ha chiuso per Kresic dell’Atalanta (era a Cremona) e Rolando dalla Samp (arriva dopo la gara di Coppa Italia con il Milan) e ha rimandato Fantacci e Piu all’Empoli. Zenga ha chiesto al Venezia di poter allenare ancora Stoian, ma sul rumeno del Crotone è più forte la Salernitana, dove torna di moda Touba (Bruges) e dove potrebbe esserci un revival con Monaco (Perugia) se Perticone dovesse partire proprio per Venezia. Infine l’Ascoli: chiesto Leverbe alla Samp.


Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

Tosoni Auto