Banca Cras
Ricci Bus
CLEAN ACCCENT
Audio Life
Banca Cras

Rassegna Stampa

14/09/18 09:06 | GDS - Serie C sofferta ma pronta al via: ecco le favorite

La più sofferta Serie C della storia si prepara a partire, in attesa di ulteriori sorprese dal Tar che oggi potrebbe aggiungere all’organico il Como o il Santarcangelo (come spieghiamo qui sotto). Nel frattempo, è giusto a cominciare a parlare un po’ di calcio.

GIRONE A Questo è il girone più ricco, vista la qualità delle squadre e l’importanza delle piazze. Ci sono tre squadre scese dalla B (e a dir poco amareggiate per i mancati ripescaggi) pronte a darsi battaglia per risalire. Su tutte il Novara, che è in pole position con l’attacco Cacia-Eusepi insieme al Siena (altro club furibondo per la B a 19) e al solito Pisa. Entella e Pro Vercelli sembrano partire un gradino più sotto, insieme a tre squadre che sul mercato hanno fatto scelte interessanti: parliamo di Alessandria, Carrarese e Piacenza, tutti pronti al salto di qualità. In questo girone però la variabile più attesa è la Juventus B, che malgrado il timbro societario non sembra squadra fatta per vincere: guai a trascurarla però.

GIRONE B Qui c’è la quarta retrocessa, la Ternana, pure reduce dalla battaglia per i ripescaggi e adesso favorita d’obbligo. Insieme c’è il Vicenza, che dopo la peggior stagione della sua storia riparte con il marchio di Renzo Rosso e tante, legittime ambizioni. E poi la Feralpisalò, che in attacco presenta la stella Caracciolo e ha una squadra veramente competitiva. Non mancano però le alternative. Come crescerà il Monza una volta che diventerà di Berlusconi (e Galliani)? Non sarà certo una squadra anonima... Occhio poi a due colossi del Nord-Est come Pordenone e Triestina, molto agguerriti e ambiziosi, per non parlare di una Samb ben strutturata e di un Südtirol reduce da un’ottima stagione. E poi l’AlbinoLeffe, praticamente identico al passato un torneo: chi ha detto che non è un vantaggio?

GIRONE C Tuona il Catania, voglioso di scatenare sul campo (con un Sottil che cerca il bis dopo Livorno) la rabbia per il mancato ripescaggio, ma attenzione alla Casertana regina assoluta del mercato in categoria. E poi il Catanzaro, che ha iniziato un nuovo ciclo e in panchina ha un vincente come Auteri. In questo girone sembra esserci meno qualità, tanto che dopo questo trio non c’è granché. Forse il Trapani, molto rinnovato dopo il mancato passaggio di proprietà, e forse il Potenza, la più interessante tra tutte le neopromosse. Ha fatto un buon mercato la Sicula Leonzio, va sempre tenuta d’occhio la Juve Stabia, piace il Monopoli e incuriosisce il nuovo Siracusa, ma è dura per le primissime posizioni. E poi andrebbe citata la Viterbese, ottima formazione: ma vista la protesta di Camilli. (Nicola Binda)

Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

Tosoni Auto