Audio Life
Banca Cras
CLEAN ACCCENT
Ricci Bus
CLEAN ACCCENT

News

06/11/18 21:07 | Dall'assenza forzata di Moscardelli al rientro di Buschiazzo. Le ultime da Pisa

Il Pisa è reduce dalla sconfitta di Chiavari contro la Virtus Entella che però ha messo in evidenza anche aspetti positivi; non è mancata infatti la reazione alla prima rete e i nerazzurri sono comunque riusciti a rendersi pericolosi. Mister D’Angelo farà ovviamente affidamento sul 3-5-2, suo marchio di fabbrica da sempre.

L’estremo difensore è Stefano Gori, classe ’96 ex Primavera del Milan con cui ha vinto anche un Viareggio, portiere completo, rivelatosi uno dei migliori nel suo ruolo la passata stagione con il Pro Piacenza. In difesa dovrebbe rientrare Fabrizio Buschiazzo, uruguaiano arrivato dal Matera, difensore strutturato, bravo in marcatura; con lui ci sarà anche Alberto Masi, centrale ex Spezia e Ternana tra le altre, la cui carriera è stata frenata da diversi acciacchi fisici, molto bravo in fase di impostazione e con i piedi. Il reparto è completato da Fabrizio Brignani, classe ’98 ex capitano della Primavera del Bologna, dotato di buona personalità e bravo nel gioco aereo. In alternativa c’è Meroni, tornato quest’anno dopo il prestito alla Paganese. Assente per squalifica Liotti.

La corsia di destra solitamente è presidiata da Roberto Zammarini, classe ’96, giocatore estroso che nasce trequartista e che negli ultimi anni è stato arretrato. Per questa partita l’ex Mantova parte un po’ indietro nelle gerarchie rispetto a Samuele Birindelli, figlio d’arte, terzino ordinato e di buona gamba. A sinistra agisce Francesco Lisi, ex Piacenza, esterno propositivo, di ottima corsa e buon tiro. La cabina di regia è affidata a Robert Gucher, giocatore intelligente, bravo nel verticalizzare e nel tiro dalla distanza; è stato uno dei protagonisti qualche anno fa della scalata del Frosinone dalla C fino alla massima serie. L’austriaco sarà coadiuvato da Davide di Quinzio, mezzala di grande talento, che ama toccare molti palloni e che ha nelle corde la giocata risolutiva, e Alessandro De Vitis, classe ’92 scuola Samp, mediano che abbina quantità e qualità e che va a segno con regolarità. Se quest’ultimo non dovesse essere al top della condizione è pronto Marius Marin, incontrista di rottura bravo a fare legna. In alternativa c’è Nicholas Izzillo, classe ’94, eclettico intermedio ex Ischia e Juve Stabia.

Il reparto d’attacco non potrà fare affidamento su Davide Moscardelli, ancora ai box. Quasi certo del posto è Gaetano Masucci, classe ’84, esterno rapido e molto scaltro in area di rigore. Il suo compagno di reparto dovrebbe essere uno tra Michele Marconi, punta di area di rigore molto brava nel gioco aereo e con ottimo fiuto del gol, e Iacopo Cernigoi, ariete forte di testa e bravo nel supportare la manovra offensiva. In alternativa c’è Cuppone, classe ’97 ex Paganese, che grazie alla sua duttilità viene spesso utilizzato anche come mezzala. (Jacopo Fanetti)

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Gori; Buschiazzo, Brignani, Masi; Birindelli, De Vitis, Gucher, Di Quinzio, Lisi; Masucci, Marconi.

Fonte: FOL

Foto: tuttopisa.it

Tosoni Auto