Ricci Bus
CLEAN ACCCENT
CLEAN ACCCENT
Main Sponsor
  • (+39) 0577 236677
  • fedelissimi@sienaclubfedelissimi.it

Rassegna Stampa

19/03/17 11:01 | Alessandria, un altro flop esterno. Partenza lampo: il Siena sorprende.

Siena (4-3-3) Moschin 6; Rondanini 6, D’Ambrosio 6, Panariello 6,5, Iapichino 6; Castiglia 6, Guerri 6, Saric 7,5 (dal 32’ s.t. Steffè 6); Ciurria 6, Marotta 7 (dal 37’ s.t. Bunino s.v.), Vassallo 6,5 (dal 26’ s.t. Grillo 6). (Di Stasio, Ivanov, Romagnoli, Ghinassi, Terigi, Stankevicius, Secondo, Jawo). All. Scazzola 7.

Alessandria (4-4-1-1) Vannucchi 6; Sosa 5, Gozzi 5 (dal 1’ s.t. Celjak 6), Piccolo 5,5, Barlocco 5,5; Marras 5 (dal 1’ s.t. Evacuo 5,5), Cazzola 6, Branca 6, Fischnaller 5 (dal 27’ s.t. Rosso 5,5); Iocolano 6,5; Gonzalez 5. (La Gorga, Manfrin, Mezavilla, Nicco, Nava, Bocalon). All. Braglia 5.
Arbitro Massimi di Termoli 6.
Marcatori Saric al 4’, Marotta al 34’ p.t.
Note: Paganti 427, abbonati 2.135, incasso di 19.739 euro. Espulsi il tecnico Braglia al 34’ p.t. e Sosa al 49’ s.t.; ammoniti Fischnaller e Bunino. Angoli 3-11.

L’Alessandria perde l’occasione per la grande fuga e cede a un Siena che sfodera la migliore prestazione in casa dall’inizio della stagione. Bianconeri corti e pronti a ripartire. In questo modo la capolista non trova il bandolo della matassa in attacco, va sullo 0-2 dopo 34’ e prolunga il digiuno in trasferta: non vince da metà novembre a Prato, da allora solo 3 pareggi e 5 sconfitte, tutte nel girone di ritorno. le mosse Scazzola, che aveva chiesto la «partita perfetta», azzecca le mosse giuste: ripropone il 4-3-3 con Ciurria e Vassallo che retrocedono sulla linea della metà campo in fase di non possesso, in modo da soffocare la manovra ospite. Ma più che modulo e tattica, rispetto ad altre gare il Siena è soprattutto determinato e concentrato, capace insomma di annullare il gap di quasi 30 punti. Vantaggio dei locali dopo appena 4’: Panariello pesca l’inserimento di Castiglia a destra, sul cross basso la difesa della capolista si fa trovare impreparata, Saric spunta e piazza di piatto destro. La gara si ferma per un minuto al 29’, per un problema muscolare del guardalinee Abagnara: recupera, ma zoppica vistosamente. timbro marotta Raddoppio al 34’: è Saric a pescare benissimo Marotta che scatta in sospetto fuorigioco. Tocco preciso e 11° gol in campionato. Braglia si infuria con il guardalinee Abagnara, apparso in effetti un po’ in ritardo per l’infortunio precedente: espulso. L’allenatore ospite dalla tribuna prova a cambiare volto alla squadra a inizio ripresa: dentro Evacuo e Celjak, Alessandria super offensivo con un 4-2-4 con Icolano e Fischnaller come esterni, con Evacuo e Gonzalez attaccanti. Le cose, in realtà, cambiano poco, perché il Siena continua a chiudere ogni varco e ripartire in contropiede, senza peraltro soffrire granché fino alla fine. (Alessandro Lorenzini)

Fonte: La Gazzetta dello Sport


 

Tosoni Auto

Media Partners
ARE
Siena TV
Canale 3
ok siena
FISSC