Grassi
Immobiliare Brogi
Auto Europa Siena
Ricci Bus
Nuovo Centro tecnico Rossi
CLEAN ACCCENT
Nuovo Centro tecnico Rossi
Main Sponsor
  • (+39) 0577 236677
  • fedelissimi@sienaclubfedelissimi.it

NEWS

L'editoriale di Antonio Gigli

Un primo piccolo traguardo è stato tagliato. Ad un terzo del torneo la Robur ha conquistato la vetta. Non significa nulla, lo sappiamo bene, ma come recita il vecchio detto “meglio essere primi che secondi”….Domenica dobbiamo continuare il filotto infilato nelle ultime quattro giornate, possiamo farlo, anche se ogni partita è una vera e propria battaglia, come abbiamo ben visto sabato scorsa a Città di Castello.

Mentre sul campo la Robur risponde bene, anche dietro la scrivania pare che qualcosa stia volgendo in meglio. I tanto auspicati acquisti invernali stanno concretizzandosi. L’ingaggio di un bomber come Bigoni la dice lunga sulla voglia di non deludere della dirigenza. Nello sport non si vince solo con i soldi, ma questo aiutano  se spesi bene, soprattutto in queste categorie, ci auguriamo che la strada intrapresa sia quella giusta e che anche i più inguaribili pessimisti possano ricredersi. L’importante è cercare di fare il possibile, come abbiamo sempre chiesto, poi il campo darà il suo verdetto.

Un’annotazione negativa, purtroppo, dobbiamo farla. L’ultima gara di campionato ha evidenziato il fatto che la Robur non pare essere ben vista dalla categoria arbitrale. Il giovane arbitro visto all’opera sabato, ha esasperato gli animi di una partita sicuramente non cattiva, facendo saltare i nervi a qualcuno, ma anche sbagliando nel prendere decisioni importanti. Volendo prenderla sul ridere potremmo pensare che se in serie A esiste la sudditanza psicologica verso le cosiddette “grandi”, in serie D pare proprio il contrario. La società ha alzato al voce e cercherà di limitar ei danni, almeno per quanto riguarda i turni di squalifica, ma sicuramente tutto lo staff deve tenere i nervi saldi anche per queste cose. Siamo nell’occhio del ciclone di tutti: squadre avversarie, arbitri, mass media. Stiamo tranquilli e la nostra forza verrà fuori, senza aiuti ma anche senza bastoni tra le ruote.

 Antonio Gigli

 Fonte: Fedelissimo Online.

Vassoi di Nello
 
Ezio Brevi: Per il mio giovane Spoleto gara difficile ma stimolante

Ha vestito la maglia della Robur nel campionato 2006/07: i bianconeri di Beretta, quell’anno, conquistarono la salvezza ed Ezio Pietro Brevi, 37enne, salutò la serie A per raggiungere a Venezia il fratello Oscar. Centrocampista roccioso, di gran carattere, i connotati che lo contraddistinguevano in campo li trasmette adesso alle squadre che allena. Da tre stagioni allo Spoleto, ha voluto fortemente, la scorsa estate, l’iscrizione della squadra al campionato. Domenica affronterà la Robur da avversario.

Come si presenta lo Spoleto alla gara del Franchi?
“Contro il Gualdo abbiamo conquistato tre punti importantissimi, grazie agli interventi del nostro giovane portiere e a un pizzico di fortuna. Ci abbiamo creduto e adesso il morale è alto. Abbiamo una grande voglia di affrontare il Siena”.
Cosa pensa della Robur di Morgia?
“L’ho vista sabato a Città di Castello: è una  squadra molto solita dietro, fisicamente forte, imprevedibile sugli esterni. Mancheranno Titone e Crocetti, ma Russo e i giovani della Juniores che ho fatto seguire perché giocavano proprio contro lo Spoleto, sono comunque ragazzi all’altezza. Le uniche garanzie che posso dare io sono il massimo impegno e la voglia di lottare in ogni situazione. Cercheremo di tenere un buon ritmo, sfruttare le occasioni, seppur poche, che il Siena ci concederà”.
Come ve la giocherete?
“Porto avanti una filosofia precisa: fare gioco sempre e comunque. Domenica sarà difficile, perché avremo davanti un avversario più forte, ma scenderemo in campo con il giusto piglio e ci prenderemo le nostre responsabilità. Se vincerà il Siena gli faremo i complimenti: correrò dei rischi, ma non rinuncerò ai miei principi. Sarà una partita difficile ma stimolante”.
Una rosa molto giovane, quella dello Spoleto…
“Siamo partiti all’ultimo momento, con l’obiettivo di mantenere la categoria: per la città la quarta serie è un buon livello. Non possiamo permetterci di intervenire sul mercato, come possono fare i club di testa, ma sono contento comunque dei ragazzi che ho a disposizione. Andrò avanti con loro, puntando sulla loro massima applicazione. Le quote? Credo che il sistema sia sbagliato, perché rischiamo di bruciare dei ragazzi che avrebbero bisogno di più tempo per crescere e migliorarsi”.  
A Siena ritroverà Vergassola e Portanova, che ha incrociato nella sua esperienza senese…
“Due grandi professionisti e due ragazzi splendidi, con cui ho condiviso un’emozionante salvezza in serie A. Posso parlare solo bene di loro. Sono un patrimonio per la città e per i tifosi. Se Daniele dovesse rimanere avrei paura di affrontarlo da avversario… A Simone auguro di potersi rimettere al più presto e poter dare il suo contributo alla Robur: ne è il valore aggiunto”. (Angela Gorellini)


Fonte: Fedelissimo on line
Ph: gettyimages

Banca Cras
 
Prima applicazione del decreto Alfano: Stop tre mesi a trasferte tifosi Atalanta

Trasferte vietate per tre mesi ai tifosi dell'Atalanta. Per la prima volta dall'introduzione del decreto legge sulla violenza negli stadi dello scorso agosto, il ministro dell'Interno Alfano ha firmato il provvedimento che nei confronti dei tifosi nerazzurri: la misura è stata adottata dopo i gravi episodi di violenza verificatisi al termine con la Roma di sabato scorso, all'esterno dello stadio Azzurri d'Italia di Bergamo.


il Viminale spiega che "in particolare, le frange violente dei tifosi bergamaschi si sono rese responsabili di gravi incidenti, attaccando le Forze dell'Ordine anche con bombe carta contenenti chiodi e bulloni e causando il ferimento di 6 operatori di Polizia, oltre al danneggiamento di tre automezzi. 

Questi fatti sono stati analizzati ieri dal Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, che ha fornito al prefetto di Bergamo "tutti gli elementi necessari per vietare, in occasione delle partite casalinghe dell'Atalanta, la vendita dei biglietti, per tutti i settori dello stadio, a chi non possiede la tessera del tifoso, nonché di disporre la sospensione, per il solo settore della Curva Nord, di carnet di biglietti e di abbonamenti precedentemente rilasciati ai non possessori della tessera".

"Il provvedimento del Viminale è discutibile, colpisce la parte istituzionale del tifo atalantino: 100, massimo 300 persone circa in possesso della tessera del tifoso, che non hanno mai creato problemi. La parte di tifo oltranzista non viaggia più con noi da anni. Ci siamo schierati contro quegli sconsiderati protagonisti di atteggiamenti vili contro le forze dell'ordine, ma il provvedimento preso è discutibile", così il dg atalantino Pierpaolo Marino.

Fonte: repubblica.it 

CorsiFotografiaSiena
 
I quarti di finale di Coppa Italia serie D

Questi gli accoppiamenti delle gare per i quarti di finale di Coppa Italia serie D che si giocheranno mercoledì 10 dicembre alle ore 14.30.
PONTE S. P. ISOLA – SCANDICCI
U.RIPA FENADORA – CORREGGESE
LUPA CASTELLI R – MATELICA
MONOPOLI – TERRACINA

Fonte: Fedelissimo online

Mages
 
Virtus Flaminia-Foligno in anticipo

La partita tra Virtus Flaminie e Foligno sarà l'anticipo televisivo della 13a giornata. Le due squadre scenderanno in campo alle ore 14 e la partita sarà trasmessa in diretta da Rai Sport 1.

Fonte: Fedelissimo online

Osteria del Buon Governo
 
Orario per attaccare gli striscioni

La società Robur Siena comunica che, come stabilito con le competenti autorità, l'orario di apposizione degli striscioni, consentito alle sole persone munite di regolare permesso di accesso, è fissato nella fascia oraria dalle 11 alle 12.

Fonte: Fedelissimo online

Vassoi di Nello
 
L'allenamento di questa mattina. Domani rifinitura a Uopini

Allenamento questa mattina sul sintetico di Uopini che si è concluso con una partitella 11 contro 11 per perfezionare gli schemi di gioco offensivo. Bigoni si è allenato regolarmente con i compagni e si allenerà di nuovo oggi pomeriggio a Rosia insieme a Titone che questa mattina ha riposato.

Domani mattina i bianconeri scenderanno in campo alle 10.30 sempre a Uopini per l'allenamento di rifinitura. A seguire la conferenza stampa di Massimo Morgia.

Fonte: Fedelissimo online

CorsiFotografiaSiena
 
Nicola Russo: “Siamo in testa e vogliamo rimanerci”

È stato uno degli ultimi ad arrivare in casa Robur, ma col tempo sta trovando sempre più spazio. Punta esterna, seconda punta o trequartista, il calciatore classe 1991 è sempre più un elemento importante per Morgia. Due gol nelle ultime due gare appena entrato, per far capire che anche chi parte dalla panchina ha la possibilità di dare il suo contributo. Per far sì che si possa raggiungere quell’obiettivo che tutti sperano.

Un bel filotto di vittorie e il primato in classifica: il momento non può che essere dei migliori.

Non c’è dubbio: le ultime gare sono state molto positive a livello di squadra, con le vittorie che ci hanno permesso di risalire la classifica. Sabato a Trestina si è visto il gruppo vero, il gruppo che da mattina a sera sta sul campo, lavora col mister, prova gli schemi e in campo dà tutto. Il gruppo che vuole il mister e che, sempre parlando di sabato, ci ha permesso di portare a casa una vittoria importante.

Vola la Robur e anche Nicola Russo è in un gran momento: ogni volt che entra fa gol.

Metto la firma se va sempre così! Battute a parte sto vivendo un momento molto positivo dopo qualche periodo brutto. Vengo da una stagione dove non ho praticamente mai giocato per problemi su cui non voglio tornare. Ora però finalmente le cose sono cambiate, con anche le ultime prestazioni e i gol che hanno fatto sì che ora stia bene e sia felice di come sta andando a SienaCome sono arrivato? Ho avuto la possibilità di venire qui, ho fatto una settimana di prova e poi il mister mi ha detto che voleva tenermi. Col tempo sto migliorando la condizione fisica e possa ancor a crescere visto che per adesso non mi sento ancora al 100%.Il mio compito è continuare ad allenarmi bene in settimana, ascoltare il mister e cercare di migliorarmi sotto tutti i punti di vista. 

Tornando alla squadra, adesso la Robur guida il campionato…

È vero, e ora che siamo arrivati lassù sta agli altri toglierci. Per il momento abbiamo solo un punto di vantaggio  dobbiamo rimanere con i piedi per terra, senza montarci la testa. Dobbiamo proseguire così, dare il massimo in settimana e giocare ogni gara come fosse una finale.

Quale squadre pensi possono essere le avversarie perla vittoria del campionato?

Per le gare che ho visto da quando sono qua, nessuno ci ha mai messo veramente sotto. Se il Sansepolcro è secondo ad un punto di distanza da noi qualcosa vorrà dire: ci giocheremo tra poco e mi dicono che sono una bella squadra. Ma in generale, non saprei dire quale sarà la squadra che poi ci darà fastidio. Noi andiamo avanti e pensiamo a noi stessi.

Infine, che impressione ti sei fatto di Siena?

È una città bellissima e non lo dico perché adesso sono qui. Esco spesso e mi piace molto andare in centro o in Piazza del Campo perché riesco a vivere al meglio la città, ritrovare la serenità e star bene.

E dei tifosi?

Sono sempre con noi e negli ultimi giorni mi capita spesso, e mi fa enorme piacere, di esser fermato e riconosciuto per strada. Per loro, che ci sostengono ovunque, spero veramente che riusciamo a raggiungere quell’obiettivo che ci siamo prefissati. Anche perché, se così sarà, credo che ci sarà solo da guadagnare per tuttil

Fonte: Il Fedelissimo

 

Vassoi di Nello
 
Valiani: "Siena è unica e si merita di risalire"
È stato uno degli uomini simbolo della stagione scorsa del Siena, uno di quei giocatori che vorresti sempre avere in squadra. Adesso è a Latina, ma Francesco Valiani è rimasto legatissimo a Siena ed è convinto che la Robur ha tutto per risalire la china e tornare in alto.    Dopo quello che è successo in estate a Siena c'era grande voglia di rivalsa e adesso le cose sembrano andare nel modo giusto. Sono più che contento di questo, anche pensando a come si è conclusa la telenovela, se così la vogliamo chiamare della passata stagione. E quanto sento come la città abbia risposto a tutto questo, sono ancora più orgoglioso di aver vestito questa maglia.    Ripartiamo però dalla stagione scorsa: cosa rimane a distanza di tempo? Di stupendo resta quello che si era creato tra la città e noi giocatori, quello che c'era tra di noi, con lo staff, col mister e con tutto ciò che ci circondava e che girava attorno al campo. Di tutto il resto, come ho detto in altre occasioni, non vale forse nemmeno la pena di parlarne e non merita perdere tempo tornare su quello che hanno fato certe persone.   Adesso vedi la situazione dall'esterno: cosa serve al Siena per vincere il campionato? Forse dico qualcosa di scontato, ma credo che ci siano tutti i presupposti per far bene, anche se, essendo il campionato in corso, non voglio pronunciarmi sul risultato finale. Mi riferiscono di un ambiente che si è nuovamente scaldato nel modo e nel momento giusto, dando il calore necessario dall'esterno. C'è una società che può ripartire senza gli strascichi della precedenti gestioni, un mister altamente qualificato e giocatori forti, da quelli che conosco meglio come Vergassola o il mio "fratello" Collacchioni, ad altri che stanno facendo bene. Ma sopratutto è una squadra che dà l'impressione di compattezza, che è la cosa forse più importante. I risultati sono frutto di tutto questo è, solitamente, quando questi ingredienti ci sono tutti, gli obiettivi si raggiungono.   Infine un'impressione: chiunque vesta la maglia del Siena resta molto attaccato alla squadra bianconera anche una volta partito... È vero. Siena è un luogo particolare, che esula forse anche dalle altre città dalla Toscana per più motivi. Siena, quando ci entri dentro, ti trasmette tanto e personalmente mi è bastata viverla anche soltanto la sera con amici e compagni per capirlo. Mi sono reso conto nel periodo in cui sono stato lì che c'è una città attaccata alla squadra con gente che trasmette nel giusto modo calore e dimostra di tenere a società e colori con tanta passione.   Fonte: Il Fedelissimo
Mages
 
Robur Siena-Voluntas Spoleto, arbitra Santoro

La partita di domenica Robur Siena-Voluntas Spoleto sarà diretta da Alberto Santoro della sezione di Messina. Assistenti saranno Rabotti e Antonaglia di Roma. Santoro (nella foto), 25 anni è alla sua quinta designazione in questo torneo.

Fonte: Fedelissimo online

 

Banca Cras
 
Ci ha lasciato Franca Neri

Ieri all'età di 78 anni è morta Franca Neri, tifosa da sempre della Robur, e che in passato per tantissimi anni ha gestito il bar della tribuna coperta del Rastrello. Alla famiglia le condoglianze del Siena Club Fedelissimi e della redazione.

Fonte: Fedelissimo online

Vassoi di Nello
 
Banca Cras
 
Mages
 
Morgia: Gettiamo ancora il cuore oltre l'ostacolo

Insieme al suo vice Michele Coppola, il mister bianconero Massimo Morgia è stato ospite, ieri sera, della Contrada Sovrana dell’Istrice in occasione della Cena dello Sport. “Un’occasione in più per rendermi conto di cos’è Siena – ha detto il tecnico -: il mio pathos per questa realtà aumenta sempre di più perché incarna ciò che da sempre cerco di portare dentro lo spogliatoio delle mie squadre”. Morgia ha fatto anche il punto della situazione a poche ore dal fischio di inizio di Robur-Spoleto. “Siamo ancora in emergenza ed è per questo ho deciso di non andare oggi a Monte San Savino – ha spiegato il mister -: Rascaroli e Russo non sono al top, Varutti è ancora alle prese con il problema alla caviglia, i più giovani hanno giocato il recupero con gli Juniores. La situazione è questa, ma abbiamo uno spirito di ferro e, anche grazie al grande entusiasmo della città, contro lo Spoleto faremo la nostra partita”. “Le quattro vittorie consecutive ci hanno dato ancora più coraggio – ha aggiunto Morgia -. Contro il Trestina, in nove, abbiamo gettato il cuore oltre l’ostacolo. Con il lavoro e lo spirito le cose vengono bene”. Peccato per le espulsioni di Titone e Crocetti… "Ne sono dispiaciuto – ha commentato l’allenatore del Siena -, perché pur non avendo fatto chissà cosa, hanno compromesso una vittoria che sarebbe potuta essere più facile e con essa la gara successiva. Sono stato giocatore e so che è difficile a volte mantenere i buoni propositi. Ma in campo vanno tenuti i nervi saldi”. “Bigoni – ha chiuso -? Nessuno si aspetti Van Basten o Ibrahimovic, ma è un ottimo professionista, che sa far giocare la squadra, sa giocare e finalizzare, ed è una brava persona. E’ arrivato su mia richiesta e a me non ha niente da dimostrare. Spero possa dimostrare semmai alla piazza cosa ha da dare”. (Angela Gorellini)


Fonte: Fedelissimo on line

Osteria del Buon Governo
 
Online IL FEDELISSIMO di Robur Siena-Voluntas Spoleto

Domenica in occasione di Robur Siena-Voluntas Spoleto sarà in distribuzione a tutti gli ingressi dello stadio il numero 666 de Il Fedelissimo. In questo numero oltre all'editoriale del direttore Nicola Natili, articoli di Antonio Gigli, Damiano Naldi, Filippo Tozzi, Francesco Zanibelli e Jacopo Rossi. Interviste esclusive all'attaccante Nicola Russo ed all'ex bianconero adesso al Latina Francesco Valiani.

 

Fonte: Fedelissimo online


 

Mages
 
Per Crocetti possibile il ricorso

E' possibile ricorrere contro le tre giornate di squalifica, che il giudice sportivo ha inflitto a Lorenzo Crocetti. Dal referto dell'arbitro Paterna di Teramo si evidenzia che l'attaccante bianconero ha colpito con una manata il portiere avversario Ceccagnoli. “per avere, a gioco fermo, colpito con una manata al volto un calciatore avversario”.
Dalle immagini televisive si vede chiaramente che Crocetti ha solo dato una spinta e la società potrebbe fare ricorso agli organi disciplinari, portando come prova il video che dimostra chiaramente che l'arbitro non ha visto bene

Fonte: Fedelissimo online

CorsiFotografiaSiena
 
Il San Giovanni Valdarno interessato a Crocetti

Il sito web www.eccellenzacalcio.it ha scritto di un forte interessamento del San Giovanni Valdarno nei confronti dell'attaccante bianconero Lorenzo Crocetti. Nella conferenza stampa di presentazione di Bigoni, Antonio Ponte ha detto che adesso Crocetti si lotterà con il nuovo arrivato il posto per il ruolo di centravanti. Vedremo come si evolverà la situazione. (Francesco Zanibelli)

Fonte: Fedelissimo Online

 

CorsiFotografiaSiena
 
Banca Cras
 
Mages
 
Venerdì cena con serata di canti senesi con i Fritto Misto

Venerdì 28 novembre viene organizzata una cena dedicata ai canti senesi con il gruppo FRITTO MISTO.
Per le prenotazioni contattare la sede al numero 0577236677 nei giorni di martedì e giovedì (orario 21,30-24) oppure inviare un sms a 3664053060 o per mail fedelissimi@sienaclunfedelissimi.it

Siena Club Fedelissimi

 

Vassoi di Nello
 
Cena dei Boys

I Boys organizzano per mercoledì 3 dicembre alle ore 20.30, presso il Siena Club Fedelissimi, la loro annuale cena. Alla serata saranno presenti l'allenatore Massimo Morgia con il suo staff e una nutrita rappresentanza di giocatori.
Fieri di essere sempre presenti e numerosi e soprattutto convinti che la passione non conosce categoria, invitiamo tutti i giovani Boys e non a partecipare, bissando il successo dello scorso anno.
La spesa è per i ragazzi 10 euro e per i grandi 15 euro. Per le prenotazioni telefonare al Club 0577236677 (martedì, giovedì 21,30-24) mail: fedelissimi@sienaclubfedelissimi.it o inviare un sms al numero 3887510810 indicando il numero dei partecipanti.

Boys

Banca Cras
 
Probabile cambio di Stadio per la trasferta con il Villabiagio

Difficile che con il Villabiagio si giochi al Comunale “Vestrelli”, di Castiglione della Valle a causa della ridotta capienza dell’ impianto. Tribuna di 350 posti più il settore ospiti di 120 posti. La società umbra sta cercando altre soluzioni per poter accogliere i molti tifosi bianconeri. Tra le possibilità, tutte nei dintorni di Perugia, ci sono Ponte San Giovanni, Deruta, Marsciano, anche se la più probabile è Bastia Umbra. Entro questa settimana la decisione della società rossoblù.

Fonte: Fedelissimo online

Osteria del Buon Governo
 
L'allenamento odierno a Rosia, domani annullata l'amichevole a Monte San Savino

Oggi doppia seduta di allenamento al campo di Rosia. Al mattino lavoro di forza sul campo e poi in palestra, nel pomeriggio, dopo una fase di riscaldamento, l’allenatore Massimo Morgia ha fatto svolgere una partitella tattica 9 contro 9 con movimenti offensivi e difensivi. A parte hanno lavorato Titone, Collacchioni, Riva e Rascaroli.
Annullata la partita amichevole di domani a Monte San Savino. Il programma di allenamento prevederà dunque la seduta mattutina sul campo di Uopini alle ore 11,poi, dopo il pranzo nell'area hospitality dello stadio Franchi, alle ore 15 allenamento sul campo di Rosia.

Fonte: Fedelissimo online

Vassoi di Nello
 
Robur Siena Juniores di nuovo in testa alla classifica

Dopo il recupero della decima giornata, che ha visto vincere i bianconeri per 7-0 sulla Voluntas Spoleto, i ragazzi di Giulio Pelati tornano di nuovo in testa alla classifica del giorone F. Sabato i nostri giovani saranno in trasferta sul campo del Villabiagio.

Classifica:
Robur Siena 20
Gualdo Casacastalda 19
Poggibonsi 18 **
Vivi Altotevere Sansepolcro 17
Pianese 14
Foligno 14 **
Villabiagio 13
Bastia 12
Trestina 11
San Giovanni Valdarno 10
Voluntas Spoleto 9
Olimpia Colligiana 7
Gavorrano 4
** una partita in più

Fonte: Fedelissimo online


CorsiFotografiaSiena
 
Juniores: Robur Siena -Voluntas Spoleto 7-0

Robur Siena: Fontanelli, Ceccuzzi, Pasaric, Pantiferi, Bonechi, Casini, Rustici, Finesci, Venuto (46’ Rossi),  Dinelli (61 Airinei), Varricchio (70’ Cusin). A disposizione: Tassi. Allenatore: Pelati

Voluntas Spoleto: Settimi, Murasecco, Scocchietti, Gabbarini, Gabrielli, Mulas, Franceschini, Falchetti, Mihai, Gramaccioni, Hoxha. A disposizione: Scerna, Mares, Bartoli, Lattanzi, Giontella, Orlando, Cerquiglòini, De Santis. Allenatore: Isidori

Arbitro: Gimignani di Firenze (Linari-Toce)

Reti: 20’ Varricchio, 34’ Dinelli, 36’ Bonechi, 40’ Venuto, 47’ Dinelli, 55’ Dinelli, 61’ Dinelli.

Fonte: Fedelissimo online

CorsiFotografiaSiena
 
Media Partners
Radio Siena
Siena News
Simone Vergassola
Vuoto
Sport Siena
ARE
Vuoto
Siena TV
Il Cittadino Online
Canale 3 Toscana
Ok Siena
SienaFree